Rational
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
venerdì 22 novembre 2019 | aggiornato alle 06:22| 62165 articoli in archivio
Rational
Pentole Agnelli
HOME     VINO     TENDENZE e MERCATO

Italia in Rosa, oltre 6.500 visitatori
Cantine Avanzi vince il Trofeo Molmenti

Italia in Rosa, oltre 6.500 visitatori 
Cantine Avanzi vince il Trofeo Molmenti
Italia in Rosa, oltre 6.500 visitatori Cantine Avanzi vince il Trofeo Molmenti
Primo Piano del 13 giugno 2016 | 15:57

Oltre 6.500 visitatori e 131 cantine hanno preso parte alla kermesse sui rosati di Moniga del Garda (Bs). Il Trofeo Pompeo Molmenti per il miglior Chiaretto vendemmia 2015 è stato assegnato alle Cantine Avanzi. Dal convegno della manifestazione nasce l’idea degli “Stati generali del rosè”

La passione per il “bere rosa” c’è e nel weekend tra venerdì 10 e domenica 12 giugno ha invaso con un esercito di winelovers il castello trecentesco di Moniga del Garda (Bs) per la nona edizione di Italia in Rosa: un pubblico di appassionati reali, attenti a tutte le sfumature di quel variegato mondo dei vini rosé che ancora una volta ha trovato nella rassegna gardesana una delle sue vetrine più esaustive e prestigiose. Gli organizzatori hanno stimato un passaggio di oltre 6.500 persone, delle quali più di 3.500 hanno acquistato il tagliando con sacca e calice per degustare gli oltre 170 vini presentati quest’anno in manifestazione da un esercito di 131 cantine da tutta Italia e non solo.



All'interno della manifestazione, tante le sorprese e i momenti che hanno coinvolto appassionati ed esperti del settore. Tra questi la consegna del trofeo Pompeo Molmenti per il miglior Chiaretto della vendemmia 2015 al Valtènesi Chiaretto Doc 2015 delle Cantine Avanzi di Manerba. Accanto a premiazioni e degustazioni, un'occasione di “approfondimento in rosa” è stato il convegno dal titolo “Il futuro del Rosé: numeri e dimensioni di un mercato in forte espansione”, con la partecipazione di Michel Couderc, responsabile centro studi ed economia del Conseil interprofessionnel vins de Provence; Tiziana Sarnari, analista di mercato Ismea; e Lucia Nettis, direttrice di Puglia in Rosé, che hanno analizzato le ultime tendenze mondiali del settore sulla base dei numeri dell’Observatoire des rosés presentato da Couderc.

Gianpietro Avanzi con il nipote Matteo vengono premiati da Luigi Alberti e Alessandro Luzzago
Gianpietro Avanzi con il nipote Matteo vengono premiati da Luigi Alberti e Alessandro Luzzago

«Siamo molto soddisfatti non solo per la crescita numerica - afferma il presidente di Italia in Rosa Luigi Alberti - ma anche e soprattutto per quella qualitativa. Ora stiamo già pensando all’edizione del decennale, che immaginiamo aperta in particolar modo al target dei giovani che tanto importanti sono stati per il boom di Italia in Rosa: da qui l’idea di istituire una borsa di studio permanente che rimanga nel tempo e che possa rappresentare un punto di riferimento per approfondire la cultura del Chiaretto e dei rosati».


Importanti risultati sono emersi anche dal convegno di sabato, dove il Consorzio Valtènesi, con in testa il presidente Alessandro Luzzago ed il direttore Carlo Alberto Panont, ha lanciato un appello «a fare rete con la Puglia, Veneto, Abruzzo e altri principali regioni produttive italiane per costruire un’alleanza che consenta di arrivare ad avere anche in Italia un osservatorio di riferimento».

Tiziana Sarnari e Michel Couderc
Tiziana Sarnari e Michel Couderc

Un invito raccolto da Lucia Nettis, direttrice di Puglia in Rosé (realtà che associa 52 cantine), secondo la quale «gli Stati generali dei vini rosati sarebbero un’idea eccellente per contarci, capire chi siamo, ed andare uniti sul mercato per essere vincenti». Il tutto mentre Tiziana Sarnari, analista di mercato del settore vinicolo di Ismea, ha illustrato gli strumenti che, con lo sforzo collettivo dei consorzi e delle realtà associative, potrebbero consentire di arrivare a costruire anche in Italia un quadro economico sui vini rosati.

Alessandro Luzzago e Lucia Nettis
Alessandro Luzzago e Lucia Nettis

Nel corso della rassegna, è stato infine come sempre assegnato il Trofeo Pompeo Molmenti per il miglior Chiaretto della vendemmia 2015. 21 i finalisti, selezionati fra 34 prodotti durante la da poco trascorsa Fiera del vino a Polpenazze. Un team di enologi, giornalisti ed esperti del settore ha infine decretato vincitore del riconoscimento il Valtènesi Chiaretto Doc 2015 delle Cantine Avanzi di Manerba. Gianpietro Avanzi della cantina si dice enormemente soddisfatto, per lui e la sua famiglia il Chiaretto è sempre stato al centro della produzione della cantina. Un premio quindi sentito, e meritato grazie all'esperienza del figlio Giuseppe, enologo dell'azienda.

Valtènesi Chiaretto Doc 2015 di Cantine Avanti
Valtènesi Chiaretto Doc 2015 di Cantine Avanti

Una manifestazione quindi, che tra riconoscimenti, degustazioni e approfondimenti, ha messo l'enologia in rosa al centro del mondo dei vini. I rosati del territorio, protagonisti indiscussi, hanno trovato nei prodotti del territorio gardesano degli ottimi abbinamenti, a cominciare dai formaggi, tra i quali meritano menzione i prodotti caseari del Parco Alto Garda Bresciano. Altro momento di sodalizio tra enologia e gastronomia in tavola ha visto protagonisti i piatti di Carlo Bresciani, chef patron dell'Antica Cascina San Zago di Salò e membro della Federazione italiana cuochi, in una cena presso l'Azienda Monte Cicogna che è stata specchio dell'ottimo rapporto tra rosati e piatti tipici gardesani.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


Cantine Avanzi Puglia in rose Italia in Rosa vino rosato lago di Garda Michel Couderc Ismea Lucia Nettis Luigi Alberti Alessandro Luzzago Carlo Alberto Panont Consorzio Valtenesi

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160
& Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).