Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
domenica 18 agosto 2019 | aggiornato alle 02:44| 60390 articoli in archivio
Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
HOME     VINO     TENDENZE e MERCATO
di Piera Genta
Piera Genta
Piera Genta
di Piera Genta

Pignolo, ottimo in abbinamento
alle specialità friulane

Pignolo, ottimo in abbinamento 
alle specialità friulane
Pignolo, ottimo in abbinamento alle specialità friulane
Pubblicato il 14 ottobre 2018 | 12:38

Autoctono a bacca nera, tipicamente friulano, il Pignolo ha origine sulle colline di Rosazzo (Ud). Il nome pare derivi dalla particolare conformazione del grappolo, serrato e compatto, che ricorda la forma della pigna.

Testimonianza della sua storia antica sono le cronache del XIV secolo in cui viene annoverato tra le merci utilizzate per i pagamenti e tra gli omaggi di benvenuto ai forestieri importanti. Viene citato anche da uno scritto dell’abate Giobatta Michieli, un ditirambo del XVII secolo intitolato Bacco in Friuli, in cui si legge «...e vorrei esser sempre solo nel ber a tazze piene il buon pignolo». In un’annotazione del professor Dalmasso nel 1930 viene citato come “vino di lusso”.

(Pignolo, ottimo in abbinamento alle specialità friulane)

Piuttosto delicato e sensibile all’oidio e alla filossera, sul finire dell’Ottocento era praticamente scomparso. È uno dei protagonisti del lavoro di recupero degli antichi vitigni friulani, iniziato alla fine degli anni ’70, quando le marze da innestare sono state trovate da Walter Filiputti presso l’Abbazia di Rosazzo, un filare quasi centenario miracolosamente scampato all’attacco della filossera. Nel 1983 venne incluso tra i vini della Doc Colli Orientali del Friuli, dal 2011 nella Docg Rosazzo.

Il vitigno si presenta cespuglioso, quasi selvatico. Il vino, spigoloso in gioventù, può essere dimenticato in cantina per molti anni. Colore rosso rubino intenso con sfumature granata se invecchiato. Aroma delicato e complesso e col tempo si impreziosisce di mille sfumature speziate. Pieno e rotondo con tannicità importante, perfezionata dal passaggio in legno e dall’affinamento in bottiglia. Un suggerimento: affiancarlo con i piatti della cucina friulana e ai formaggi stagionati tipici della regione.

Pignolo abbinamento specialità friulane vitigno autoctono vitigno un autoctono al mese Rosazzo vino friulano cucina friulana vino wine

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...
Mostra più articoli >

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato a tutti i mezzi del network: la rivista mensile per la ristorazione Italia a Tavola, la rivista in versione digitale per un pubblico più vasto, le diverse newsletter Italia a Tavola settimanale rivolte ad un pubblico di esperti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza su tutti i principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch)
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160
& Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato a tutti i mezzi del network: la rivista mensile per la ristorazione Italia a Tavola, la rivista in versione digitale per un pubblico più vasto, le diverse newsletter Italia a Tavola settimanale rivolte ad un pubblico di esperti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza su tutti i principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch)