Ros Forniture Alberghiere
Feudo Arancio
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
lunedì 21 ottobre 2019 | aggiornato alle 06:49| 61545 articoli in archivio
Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
HOME     VINO     TENDENZE e MERCATO
di Guido Ricciarelli
Guido Ricciarelli
Guido Ricciarelli
di Guido Ricciarelli

Simply The Best
Sette assaggi degni di nota

Simply The Best 
Sette assaggi degni di nota
Simply The Best Sette assaggi degni di nota
Pubblicato il 15 giugno 2019 | 12:39

Chi scrive, come noto, non fa mistero di annettere estrema importanza alla comparazione dei punteggi delle Guide come elemento di validazione dei vini meritevoli di attenzione.

Su questo presupposto mi sono approcciato con curiosità ad una degustazione basata su un criterio oggettivo che ha radunato 51 cantine caratterizzate dal conseguimento di almeno 3 giudizi di eccellenza dagli annuari di settore.

Simply the Best (Simply The Best Sette assaggi degni di nota)
Simply the Best

Simply The Best è andata in scena lo scorso febbraio nella suggestiva cornice del Museo nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci di Milano. Il Salone delle Cavallerizze ha ospitato il wine tasting organizzato impeccabilmente da Civiltà del Bere registrando il meritato apprezzamento da parte dell’esigente pubblico meneghino. Molti i produttori che si sono personalmente occupati della somministrazione dei vini (altro elemento che qualifica la riuscita di un evento) e numerose le etichette di spicco.

Stringo, a fatica e per esigenze di spazio, il mio personalissimo “The Best” di questi magnifici 7 assaggi. Parto, in rigoroso ordine alfabetico, con la B di Bertani Domains, protagonista con il suo Amarone della Valpolicella Classico 2010. Un vino esemplare per la sua capacità di essere deciso e suadente al tempo stesso, oltre che di inattesa agilità per la tipologia. Gianfranco Fino ha conquistato la scena con il Primitivo di Manduria Riserva Es 2014. Tiratura bonsai dai ceppi più vecchi che massimizza ricchezza e tensione rendendo possibile l’apparente conciliazione degli opposti.

Con Masi Agricola riprendiamo la via dell’Amarone della Valpolicella Classico (in questo caso riferita al Mazzano 2011). Anche in questo caso la solidità della struttura non lascia spazio a ridondanze grazie al bilanciamento dato dall’acidità che esalta la componente speziata del vino. È ora la volta di uno splendido bianco, il Fiano di Avellino Stilèma 2015 di Mastroberardino. La scia sapida, la corrente di sapore anche agrumato e ammandorlato che lo attraversa goccia a goccia, valgono l’assaggio rendendolo letteralmente irresistibile.

Si vira per Bolgheri con l’Ornellaia 2015 dell’omonima Tenuta. Annata delle meraviglie per un rosso a trama fitta e progressiva che introduce verso un finale poderoso eppur di estrema eleganza. Tasca d’Almerita ha presentato il suo vino-bandiera (Contea di Sclafani Rosso del Conte) nella versione 2014. Superando di slancio i pregiudizi sull’annata per intensità e raffinatezza, inebria il palato per la sua fresca balsamicità. Chiusura con il botto per Venica&Venica ed il suo trascinante Collio Sauvignon Ronco delle Mele 2017. Strepitoso per lunghezza ed armonia, sciorina il repertorio di analogie classiche del vitigno senza eccessi, all’insegna della continuità gustativa.

Per informazioni: www.civiltadelbere.com

vino wine civilta del bere simply the best degustazione vino rosso vino bianco rose guida punteggio ornellaia valpolicella amarone

RESTA SEMPRE AGGIORNATO! Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp - Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram - Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160
& Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).