Rational
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
venerdì 22 novembre 2019 | aggiornato alle 06:24| 62165 articoli in archivio
Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
HOME     VINO     TENDENZE e MERCATO

Vino, rallenta l’export
Boscaini: Pesa l'incertezza globale

Vino, rallenta l’export 
Boscaini: Pesa l'incertezza globale
Vino, rallenta l’export Boscaini: Pesa l'incertezza globale
Primo Piano del 11 settembre 2019 | 10:05

Il presidente di Federvini ammette la difficoltà del settore, salvato negli ultimi 3-4 anni dall’affermazione del Prosecco a livello internazionale. «Ma adesso - dice - serve concentrarsi su mercati nuovi». I dati relativi al primo semestre sono emersi durante la consegna di un premio al giornalista americano Burton Anderson.

Davanti c’è ancora il segno più, tuttavia i numeri dell’export del vino italiano si stanno assottigliando. È quanto emerge dagli studi di Nomisma Wine Monitor e, in particolare, da una ricerca sulla “evoluzione dell’export enoico tricolore”. L’occasione per parlarne è stata la consegna, a Firenze, del premio dell'Istituto Grandi marchi al giornalista americano Burton Anderson.

Le esportazioni di vino soffrono l'incertezza mondiale (Vino, rallenta l’export Boscaini: Pesa l'incertezza globale)
Le esportazioni di vino soffrono l'incertezza mondiale

«I tassi di crescita del vino italiano all'estero – ha spiegato Denis Pantini di Nomisma Wine Monitor – sono inferiori a quelli di cinque anni fa e oggi la dinamica di crescita è legata solo allo spumante. Nei primi sei mesi del 2019 vediamo una crescita degli Usa, primo mercato di riferimento, dove l'import di vini è aumentato dell'8%, mentre l'Italia è cresciuta solo del 4%. La Cina è in sofferenza e anche qui l'export del vino italiano ne risente, mentre cresciamo in Giappone, a doppia cifra, e in Canada». Un rallentamento, quello delle esportazioni negli Stati Uniti, che potrebbe mettere a rischio tra qualche tempo il ruolo di leader del nostro Paese in Usa.

A confermare la tendenza, i dati diffusi dall'Italian wine & food institute, secondo cui da gennaio a luglio le esportazioni vinicole italiane si sono attestate a 1.497.710 ettolitri per un valore di 779,9 milioni di dollari, contro 1.501.130 ettolitri, per un valore di 779,2 milioni di dollari dello stesso periodo del 2018.

Negli ultimi anni il settore è stato trainato in particolare dall’affermazione del Prosecco e, più in generale, delle bollicine; tuttavia non basta e per il futuro la parola d’ordine è “diversificare i mercati”. «Attualmente - ha fatto notare Pantini - siamo concentrati solo su Stati Uniti, Germania, Inghilterra e Svizzera e Canada. La sfida vera sarà quella di allargarsi ad altri mercati, dalla Cina all’Europa dell’Est». Mercati in cui l’Italia sta crescendo, ma non ancora al ritmo di altri Paesi.

Ammette la difficoltà del settore dell’export il presidente di Federvini, Sandro Boscaini: «Da tre o quattro anni - ha detto - abbiamo purtroppo una situazione di incertezza e instabilità internazionale che non aiuta il vino italiano. Con il fenomeno del Prosecco abbiamo tamponato, e siamo continuati a crescere ma i prodotti che ci hanno accreditati nel mondo anche se non calano sono stabili».

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


vino wine Sandro Boscaini federvini Nomisma Wine Monitor denis pantini prosecco Istituto Grandi marchi Burton Anderson stati uniti bollicine commercio

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160
& Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).