Molino Quaglia
Rational
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
martedì 02 giugno 2020 | aggiornato alle 22:19| 65918 articoli in archivio
HOME     VINO     TENDENZE e MERCATO

Londra, Bancomat eroga Prosecco
Ira del Consorzio: «È una frode»

Londra, Bancomat eroga Prosecco 
Ira del Consorzio: «È una frode»
Londra, Bancomat eroga Prosecco Ira del Consorzio: «È una frode»
Primo Piano del 07 febbraio 2020 | 16:28

Automatic Prosecco Machine: si chiama così l'erogatore di calici di bollicine in centro città, voluto dalla vineria della capitale inglese Vagabond Wines. Un tributo secondo alcuni, ma per il presidente del Consorzio Prosecco Doc Stefano Zanette «si tratta di una frode nei confronti dei consumatori inglesi e di un danno di immagine per noi».

Si chiama Apm, un acronimo molto simile al classico Atm, le casse bancomat, ma che in realtà sta per "Automatic Prosecco Machine". Sì, perché si tratta di un distributore automatico di calici di Prosecco, installando a Londra su iniziativa di una vineria della capitale, Vagabond Wines, in un punto della città in cui fino a quale tempo fa c'era proprio un bancomat.

La macchina che eroga calici di Prosecco in centro a Londra (Londra, Bancomat eroga Prosecco Ma il Consorzio: «È una frode»)
La macchina che eroga calici di Prosecco in centro a Londra

La notizia è riportata dalla rivista americana Forbes, che rilancia le immagini della Apm pubblicate dalla stessa cantina londinese sul suo sito web e sui suoi canali social. Caratteristica peculiare del distributore è quella di non riempire più di un calice alla volta, una scelta determinata dall'intenzione di comunicare un segnale di moderazione nel consumo di bevande alcoliche.

Per le bollicine veneto-friulane la nuova iniziativa può potrebbe essere letta come una specie di "tributo" in chiave tecnologica del mercato estero primo nelle importazioni nei confronti del Prosecco. Non la pensa così il presidente del Prosecco Doc Stefano Zanette: «Si tratta evidentemente di una frode nei confronti dei consumatori inglesi, oltre che di un serio danno di immagine per la nostra denominazione».

Stefano Zanette (Londra, Bancomat eroga Prosecco Ma il Consorzio: «È una frode»)
Stefano Zanette

«La prima segnalazione alle autorità inglesi operata dai nostri uffici - continua il presidente - risale a metà della scorsa settimana, non appena il Consorzio ha avuto evidenza della cosa. Il Consorzio si è attivato, inoltre, con i propri legali, al fine di contestare l'illegittimo riferimento alla denominazione Prosecco apparso sul distributore londinese».

«Con l'occasione - conclude Zanette - il Consorzio ribadisce che, al netto di quanto accaduto nel Regno Unito, agirà in tutte le sedi contro chiunque, in Italia e all'estero, continuerà a somministrare del vino alla spina vendendolo come Prosecco, cosa non ammessa in alcun modo dal disciplinare vigente».

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


vino wine Prosecco Prosecco Doc bancomat Londra Inghilterra Consorzio frode immagine autorita italian sounding vineria calice Stefano Zanette

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®