Sofidel Papernet
Molino Quaglia
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 05 agosto 2020 | aggiornato alle 10:24| 67077 articoli in archivio
Allegrini
Ros Forniture Alberghiere
HOME     VINO     TENDENZE e MERCATO
di Liliana Savioli
Liliana Savioli
Liliana Savioli
di Liliana Savioli

Il Prosecco Doc versione Rosé
Una scelta commerciale “obbligata”

Il Prosecco Doc versione Rosé 
Una scelta commerciale “obbligata”
Il Prosecco Doc versione Rosé Una scelta commerciale “obbligata”
Pubblicato il 31 maggio 2020 | 08:00

In troppi erano convinti di averlo già bevuto, confondendo bollicina con Prosecco. Ora anche la Doc potrà avere la sua declinazione rosa, così da distinguersi dalla produzione del Prosecco Docg.

La notizia è stata riportata l'Ansa: “Il Comitato nazionale Vini del ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali ha accolto la proposta di modifica del disciplinare di produzione della Doc Prosecco che prevede l'introduzione della tipologia Rosé. La modifica sarà formalizzata attraverso la pubblicazione della Gazzetta Ufficiale della Ue. Il nome deciso dal Consorzio di tutela del Prosecco Doc per il nuovo vino è Prosecco Spumante Rosé Millesimato e si prevede che potrà contenere dal 10% al 15% di Pinot Nero vinificato in rosso”.

Si potrà fare rosato nella Doc del Prosecco - Il Prosecco Doc versione Rosé Una scelta commerciale obbligata
Si potrà fare rosato nella Doc del Prosecco

Giorgio Orefice su Il Sole 24 Ore scrive: “In un’indagine realizzata da Wine Monitor di Nomisma e presentata all’edizione 2019 di Vinitaly all'indomani dell’annuncio dell’intenzione dei produttori di avviare l’iter per inserire la versione Rosé del Prosecco emerse che negli Stati Uniti ben il 74% dei consumatori era convinta di aver visto il Prosecco Rosé sugli scaffali e il 46% di loro aveva sostenuto di averlo anche assaggiato. Percentuali leggermente inferiori nel Regno Unito con il 49% degli inglesi che l’aveva intravisto e il 25% che l’aveva testato. Una “allucinazione” dalla quale non ne risultavano esenti neanche gli italiani visto che alla medesima indagine il 54% dei consumatori conosceva il Prosecco rosa e il 23% era certa di averlo bevuto”.

Ma cosa succede, son diventati tutti bugiardi? Una gran parte delle persone ha le allucinazioni? Niente di tutto questo. Il Prosecco rosé per loro esiste veramente perché son convinti che qualsiasi bevanda idroalcolica contenente anidride carbonica, bianca, rosa, verde o arancio che sia, sia Prosecco. Punto e basta.

È inutile andare a spiegare che stanno bevendo, per esempio, uno spumante metodo Classico, che ha fatto una lunga sosta sui lieviti etc. Ti guardano con occhi imbambolati e ti rispondono che va bene, ma sempre Prosecco è. Pertanto il Prosecco Rosé, per gran parte della popolazione mondiale esiste già, e lo hanno già bevuto. Il fatto poi che nemmeno un litro di Prosecco Rosé sia ancora mai uscito da una cantina della zona Doc del Prosecco, poco conta.

L’alzata di scudi dei puristi (vignaioli e non), in gran parte veneti, che ha preso le distanze da questa proposta di modifica del disciplinare è capibile ma purtroppo poco condivisibile. È sicuramente una scelta commerciale vista la richiesta di rosé a livello mondiale e viste le 500 milioni di bottiglie che la Doc Prosecco produce - sono obbligati a farlo. Forse sarà la volta buona che così si differenzieranno dalla Docg che potrà produrre il suo milione di bottiglie di alta qualità in santa pace.

Resta da capire da dove prenderanno le uve di Pinot Nero, ma questo è un altro discorso.

Ecco ora le specifiche del Prosecco Doc Rosé:
Vitigni: Glera, 10%-15% Pinot Nero
Resa per ettaro: 18 tonnellate/ettaro per la varietà Glera e 13,5 tonnellate/ettaro per la varietà Pinot Nero
Seconda fermentazione: metodo Martinotti/Charmat, minimo 60 giorni
Colore: rosa più o meno intenso, brillante e con spuma persistente
Residuo zuccherino: da Brut Nature a Extra Dry

Le vendite saranno possibili dal 1° Gennaio dopo la vendemmia
L'etichetta dovrà riportare l'indicazione "Millesimato" e l'anno (minimo 85% delle uve dell'annata)

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


vino wine bollicina Prosecco Prosecco Doc Prosecco Docg Rose Rosato Prosecco Rose disciplinare scelta commerciale vendite bottiglie Giorgio Orefice

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®