Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
martedì 05 marzo 2024 | aggiornato alle 07:35| 103610 articoli in archivio

Ragusano Dop

30 agosto 2019 | 10:01

ZONA DI ORIGINE
Sicilia: province di Ragusa, Siracusa

(Ragusano Dop)

(Formaggi: le DOP dalla A alla ZAsiago Dop) Tipologia: formaggio grasso a pasta filata, cotta, dura, con occhiatura fine e rada. Sono presenti anche staccature di pasta dette sfoglie
(Asiago Dop) Latte: vaccino, intero, crudo, proveniente da vacche di razza Modicana o Ragusana, che si alimentano dei foraggi molto ricchi di inflorescenze dell’altopiano ibleo
(Formaggi: le DOP dalla A alla ZAsiago Dop) Crosta: crosta liscia, sottile, compatta, di colore giallo dorato o paglierino e tendente al marrone con il protrarsi della stagionatura per i formaggi da grattugia; può essere cappata con olio d’oliva
(Formaggi: le DOP dalla A alla ZAsiago Dop) Stagionatura: da 4 a 12 mesi
(Formaggi: le DOP dalla A alla ZAsiago Dop) Produzione: annuale

Storicamente chiamato “Caciocavallo Ragusano”, non per la forma, ma per l’antica usanza di appendere le forme a cavallo di un’asse orizzontale, il Ragusano è chiamato ancora oggi “Scaluni” o “Quattro Facci” per il suo aspetto che ricorda uno scalino o un mattone. Fiorente era il suo commercio in età antica, come riporta un testo di Carmelo Trasselli, Ferdinando il Cattolico e Carlo V, in cui si specificava l’esenzione dai dazi per questo formaggio.

(Asiago Dop) Consorzio per la Tutele del Formaggio Ragusano Dop
piazza Libertà 1 c/o CCIAA
97100 Ragusa
Tel 0932 671384
www.consorzioragusanodop.it

In collaborazione con Forme

World Cheese Awards
Bergamo, 18-20 ottobre 2019

© Riproduzione riservata