Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
martedì 18 giugno 2024 | aggiornato alle 00:46| 105926 articoli in archivio

Falso olio Igp toscano 200 quintali sotto sequestro

La procura di Grosseto ha sequestrato circa 200 quintali di olio che sebbene provenisse dalla Puglia e dalla Grecia, era stato spacciato per extravergine Igp toscano; 47 i commercianti indagate per frode

03 marzo 2016 | 13:58

Olio proveniente dalla Puglia e dalla Grecia è stato venduto come extravergine di oliva Igp Toscano. Il Corpo forestale dello Stato, ha impiegato in questa operazione oltre 100 uomini e donne di tutta la Toscana, con la collaborazione della procura di Grosseto hanno sequestrato circa 200 quintali di olio; 47 invece le persone raggiunte da informazioni di garanzia (commercianti e titolari di frantoi) per frode in commercio e contraffazione di olio Igp.



Circa 50 tra società e imprenditori individuali nelle province di Grosseto, Firenze, Arezzo, Siena e Foggia, ieri, sono stati sottoposti a perquisizioni e sequestro. Questo l'esito di una lunga indagine che, come spiega la procura di Grosseto, ha permesso di far emergere «una consolidata attività illecita di commercializzazione di olio extravergine di oliva Igp toscano che in realtà proveniva dalla Puglia e dalla Grecia, in tal modo gli indagati sono riusciti a lucrare sul maggior prezzo che l'olio toscano di pregio ha rispetto all'olio italiano e comunitario, sia sul mercato nazionale che sui mercati esteri».

© Riproduzione riservata