Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
lunedì 22 luglio 2024 | aggiornato alle 09:25| 106603 articoli in archivio

Hater

Benedetta Rossi sbotta e in lacrime attacca i critici: «Sono arrabbiata»

La blogger di cucina reagisce con un video di quasi 10 minuti su TikTok a chi con articoli o sulla rete deride le sue ricette popolari e con ingredienti per lo più a basso costo.

07 maggio 2023 | 20:08

Un lungo video (9,52 minuti) su TikTok è lo strumento che Benedetta Rossi, oggi la blogger di cucina più seguita, propone in rete per denunciare gli odiatori seriali che la contesterebbero perché propone ricette semplici e con prodotti a buon mercato. In lacrime e visibilmente irritata, Benedetta. ha contestato (lei dice per la prima volta) gli hater che ironizzano sulle sue ricette che non sarebbero sempre all’insegna dell’eccellenza. Peccato che non citi chi siano questi leoni da tastiera che probabilmente hanno sbagliato bersaglio o sono “invidiosi” dei numeri da record dei follower di Benedetta. O magari vorrebbero essere al suo posto nel fare qualche spot pubblicitario.

Un'immagine di Benedetta Rossi dal video di TikTok Benedetta Rossi sbotta e in lacrime attacca i critici: «Sono arrabbiata»

Un'immagine di Benedetta Rossi dal video di TikTok

Benedetta Rossi è disgustata dalle critiche

Sta di fatto che Benedetta (@fattoincasabenedetta) si è detta disgustata e incazzata perché, le va dato atto, lei non è una cuoca e ha sempre detto che le sue proposte sono per chi cucina in casa e magari ha poco tempo e pochi soldi. Non si rivolge certo ai grastrofighetti che disquisiscono in rete dei piatti fine dining, senza magari averli assaggiati…  o capiti fino in fondo.
Rispetto agli stucchevoli dibattiti sulla possibile crisi del fine dining, Benedetta Rossi è su un altro pianeta. E avrebbe diritto ad essere giudicata per quello che fa e che dice. Non per quello che qualcuno vorrebbe sentire. Con tanti siti e blog basta cambiare canale… Forse Benedetta (che in passato è stata candidata nel Sondaggio Personaggio dell’anno di Italia a Tavola) sbaglia nel dare sfogo ad un risentimento senza fare nomi, ma questa è la sua scelta e la rispettiamo.

L'anima popular di Benedetta Rossi, l'influencer anti Ferragni della cucina

La food blogger nel suo video ha detto che non la preoccupano le critiche alla sua persona. «Non sono una chef e lo dico e lo ripeto io per prima di essere un'incapace in cucina, ma condivido quello che mi viene bene ai fornelli sperando di essere utile», ha ripetuto più volte richiamando il fatto che in ogni caso la seguono in milioni, tanto da averne fatto un po’ la Ferragni della cucina, in versione modesta e casalinga, lontana da ogni moda o lusso. Un'influencer tutta all'opposto della Ferragni.

Benedetta Rossi nel suo video, senza trucco e un po’ spettinata, insiste sull’anima popular e sulle sue origini. «Coloro che mi seguono, in milioni, non sono degli ignoranti o degli stupidi, siete voi, criticoni del Web, - risponde a chi li attacca - che fate gli snob e siete lontani dalla realtà di chi deve far quadrare i conti in casa. Provo non rabbia ma disgusto a leggere i vostri commenti». ?? per mettersi davvero in posizioni assolutamente divergente dai gastrofighetti ricorda che fin da piccola le hanno insegnato che «non si discriminano coloro che hanno poche possibilità economiche e che non si spreca il cibo. Anche oggi che ho una vita più agiata mantengo questi insegnamenti».

Benedetta Rossi usa le lacrime ma non vuole rattristare i fan

Significativo l’affondo, forse alla ricerca di facili consensi: «Sono felice per voi criticoni del Web che potete comprare il tonno selvatico e girare boutique di prodotti gourmet, fare experience di degustazioni nei locali di tendenza. Ma per la maggior parte dei consumatori non funziona così: decidere cosa mettere nel carrello è fondamentale e quei 20 cent risparmiati sulla scatoletta di tonno del discount e su altri prodotti a fine mese fanno la differenza. C'è poi chi lavora 8-10 ore al giorno e a casa deve badare a figli e anziani: per costoro mettere qualcosa a tavola è una necessità e ben vengano la pasta sfoglia pronta e i surgelati».

Alcune ore dopo lo sfogo in lacrime, è arrivato dagli stessi canali anche un video che rassicura i fan. «Non volevo rattristare nessuno, ma sono sbottata, perché erano giorni che mi trattenevo e in questo periodo sono poco tollerante».

© Riproduzione riservata