Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
domenica 14 aprile 2024 | aggiornato alle 15:52| 104571 articoli in archivio

Le vacanze del centro-destra dopo Berlusconi: il Salento sostituisce la Sardegna

Il centro-destra italiano vive un'estate sobria, diversa dai fasti del passato. I vertici di Forza Italia e Fratelli d'Italia esortano a evitare esagerazioni da politici in vacanza: niente foto sfarzose o spiagge vip. Bassi profili, poche tavolate e barche. E scelte diverse: Ciociaria e Salento al posto di Costa Smeralda e Versilia

02 agosto 2023 | 15:08
Le vacanze del centro-destra dopo Berlusconi: il Salento sostituisce la Sardegna

Il centro-destra italiano vive una nuova estate caratterizzata da un clima di sobrietà, un approccio molto diverso rispetto ai fasti del passato durante l'era di Silvio Berlusconi. In questa prima estate dopo la scomparsa del leader storico, il "Codice Macron", ispirato alle norme imposte dal presidente francese ai suoi ministri e parlamentari, sembra essere diventato la regola anche in Italia. Gli alti vertici di Forza Italia e Fratelli d'Italia, infatti, stanno esortando i loro membri, a tutti i livelli, a evitare esagerazioni da politici in vacanza: niente foto di cene sfarzose in riva al mare, zero immagini da spiagge super-vip o pose sconvenienti. Quest'anno, poche tavolate e poche barche, e tanto basso profilo. Niente Costa Smeralda e Versilia: il centro-destra si è spostato in Ciociaria e Salento.

Il centro-destra abbandona le vacanze in Sardegna e Versilia. Sì alla Ciociaria e alla Svizzera

L'estate del centro-destra italiano, come vi abbiamo raccontato, ha subito un cambiamento radicale, con l'eliminazione dei super-lussi della Costa Smeralda, dove politici e celebrità si davano appuntamento per stare vicini alla Villa Certosa e incontrare il "re brianzolo" di Sardegna.

Le vacanze del centro-destra dopo Berlusconi: il Salento sostituisce la Sardegna

Villa Certosa a Porto Rotondo (credits: Il Fatto Quotidiano)

Anche la famosa Versilia è stata abbandonata. Al contrario, la Svizzera è diventata una meta frequentata dal centro-destra italiano, terra d'origine di alcuni membri politici importanti. La Ciociaria ha acquisito un significato particolare, poiché diventa il punto nevralgico delle operazioni politiche di Antonio Tajani, impegnato nel preparare il partito azzurro per le elezioni europee e organizzare il Berlusconi Day.

L'attenzione delle vacanze estive del centro-destra si è spostato in Salento

Un'attenzione speciale è rivolta al Salento, considerato l'Eldorado del nuovo potere nel segno della premier Giorgia Meloni. L'obiettivo è evitare viaggi esotici e internazionali, preferendo restare vicino a Roma, mantenendo un basso profilo e continuando a restare operativi anche da remoto. La Puglia diventa quindi la meta privilegiata per molti politici di centro-destra, una regione che richiama care e patrie memorie legate a Pinuccio Tatarella, un punto di riferimento storico per Fratelli d'Italia.

Le vacanze del centro-destra dopo Berlusconi: il Salento sostituisce la Sardegna

Ceglie Messapica, in Puglia, sede delle vacanze estive di Giorgia Meloni

Giorgia Meloni, per esempio, dopo Ferragosto dovrebbe trascorrere qualche giorno di assoluto relax in una masseria, probabilmente nelle campagne nei dintorni di Ceglie Messapica

Quando vanno in ferie i ministri italiani?

Le ferie dei ministri possono variare, ma è probabile che durante l'estate possano avere vacanze più brevi rispetto ai parlamentari. Al momento, sul sito della Presidenza del Consiglio dei ministri, non sono programmati lavori per il mese di agosto. Tuttavia, è possibile che ci sia almeno un altro Consiglio dei ministri in questo mese, considerando che i vari ministeri continuano a lavorare su numerosi dossier aperti. È probabile che Giorgia Meloni e i ministri prendano, come già detto, qualche giorno di vacanza intorno a Ferragosto, ma non ci sono ancora comunicazioni ufficiali in merito. In ogni caso, torneranno al lavoro prima di settembre.

© Riproduzione riservata