Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
giovedì 13 giugno 2024 | aggiornato alle 08:48| 105821 articoli in archivio

La proposta

Gallo Rosso, una vacanza tra i masi dell'Alto Adige

Gallo Rosso è il marchio che dal 1998 promuove e favorisce l’attività di ormai 1.600 agriturismi altoatesini, affiancando alle tradizionali attività agricole anche l'offerta ricettiva per un turismo esperienziale

Elisabetta N. Paseggini
di Elisabetta N. Paseggini
28 marzo 2022 | 10:50

Sin dall’esordio della sua attività di sviluppo e sostegno dei masi altoatesini, Gallo Rosso ha scelto come slogan “Venire come ospite, partire come amico”, è sempre stato fondamentale il rapporto tra gli ospiti e la famiglia contadina.

Una vacanza in un maso, infatti, si trascorre nel proprio appartamento, che si trova nell’edificio in cui vivono anche i contadini. È quindi un’esperienza di grande condivisione, che prevede da parte dei contadini una calorosa accoglienza e una grande discrezione e disponibilità nel corso della permanenza, mentre, da parte degli ospiti, una apertura verso lo stile di vita contadino, verso il valore delle cose semplici e genuine e per stare a contatto con la natura.

Gallo Rosso, una vacanza tra i masi dell'Alto Adige

Gallo Rosso, alla scoperta dell'Alto Adige contadino 

I contadini sono contenti di coinvolgere i loro ospiti nelle loro abitudini, come preparare il pane, la cena, o marmellate e sciroppi; o anche andare insieme in stalla (un must soprattutto per i bambini) per dare da mangiare agli animali e mungere le mucche; prendersi cura di un animale in particolare per tutta la durata del soggiorno; raccogliere le uova dal pollaio per la colazione.

Secondo Agatha del maso Gallo Rosso Mudlerhof, in Val Casies, «l'escursione all’alpeggio è una delle esperienze più profonde. Chi partecipa, lascia ogni titolo di studio o di rango giù a valle perché tutti ci diamo del tu. Spesso succede che si parli volentieri anche di argomenti intimi, soprattutto con un buon bicchiere di vino a disposizione». 

Gallo Rosso, una vacanza tra i masi dell'Alto Adige

Turismo immerso nella natura 

I contadini Gallo Rosso, sono sempre pronti a fornire suggerimenti agli ospiti sui luoghi più incantevoli da visitare, su quelli meno conosciuti dal turismo di massa, sulle attività e i servizi nel territorio. Si prendono volentieri del tempo per fare una visita della fattoria e per soddisfare tutte le curiosità in merito, in modo che gli ospiti si facciano un’idea di quello che significa condurre un’azienda agricola e che imparino a cogliere i “segnali della natura”.

In questo modo la sincera cordialità si trasforma in un rapporto di simpatia, di reciproca conoscenza che porta gli ospiti a tornare volentieri, come per andare a trovare degli amici. Gli ospiti diventano degli habitué del maso, prenotando ogni volta lo stesso appartamento e chiedendo ai contadini di ripetere le stesse esperienze o di pensarne per loro di nuove.

Gallo Rosso, una vacanza tra i masi dell'Alto Adige

Storia e missione di Gallo Rosso 

Gallo Rosso è il marchio che dal 1998 promuove e favorisce l’attività di ormai 1.600 agriturismi in Alto Adige e che appartiene all’Unione Agricoltori e Coltivatori Diretti Sudtirolesi (Südtiroler Bauernbund). Sin dalle origini lo scopo principale di Gallo Rosso è sostenere i contadini dei masi nello sviluppo di attività da affiancare all’agricoltura. La filosofia dell’Associazione Gallo Rosso è “avvicinare le persone allo stile di vita degli agricoltori altoatesini”. L’obiettivo di questo progetto è da un lato aprire agli agricoltori altoatesini nuove fonti di reddito e dall’altro dare ai consumatori la possibilità di conoscere il mondo contadino dell’Alto Adige. La classificazione dei masi che offrono alloggio (Agriturismo in Alto Adige) è organizzata in fiori, da 1 a 5; più alto è il numero dei fiori, più numerosi sono i criteri soddisfatti dalla struttura. Inoltre, attraverso standard qualitativi elevati e criteri severissimi, l’Associazione sostiene il lavoro di oltre 100 masi che si dedicano alla ristorazione contadina (Masi con Gusto), all’artigianato autentico (Artigianato contadino) e alla produzione di prodotti gastronomici genuini (Sapori del maso).

 

 

 

© Riproduzione riservata