Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
sabato 02 marzo 2024 | aggiornato alle 11:24| 103565 articoli in archivio

i suggerimenti

Spreco alimentare, ecco i consigli di Federcuochi

Federcuochi, in vista della Giornata Nazionale contro lo Spreco Alimentare, ha lanciato l'appello Chef Spreco Zero. Ecco le proposte del noto chef televisivo, Alessandro Circiello

03 febbraio 2023 | 17:24

Federcuochi, in occasione della Giornata Nazionale contro lo Spreco Alimentare, lancia l'appello "Chef Spreco Zero". La Federazione Italiana Cuochi rinnova l'invito a tutti i suoi chef verso lo 'spreco zero', attraverso un utilizzo consapevole delle risorse alimentari, incentivando ricette basate sul recupero del cibo avanzato, sull'ottimizzazione degli ingredienti e su una gestione più razionale degli acquisti.

Spreco alimentare ecco i consigli di Federcuochi

Federcuochi lancia l'appello "Chef Spreco Zero"

Dai dati della Fao, infatti, si evince che una persona che vive in Europa spreca in media dai 95 ai 115 kg di cibo all'anno. Un quantitativo enorme, se si considera anche l'enorme impatto ambientale ad esso correlato. «Il cuoco ha una grande responsabilità - ha dichiarato il presidente Federcuochi, Rocco Pozzulo - quella di concorrere al benessere generale tutelando le risorse del nostro pianeta anche nelle piccole scelte quotidiane. Con attenzione e inventiva è possibile creare piatti scenografici e rispettosi dell'ambiente, senza ovviamente rinunciare al gusto. Un dovere per tutti, ma soprattutto per chi come noi ha fatto del cibo la propria mission professionale».

Giornata contro lo spreco alimentare, i consigli dello chef televisivo Circiello

Combattere lo spreco alimentare si può. Parola di Alessandro Circiello, noto chef televisivo da sempre impegnato nell'educazione alla sana e corretta alimentazione. In occasione della Giornata contro lo Spreco Alimentare, dispensa alcuni consigli utili per il riciclo del cibo avanzato e degli ingredienti dimenticati in dispensa. «Il pane avanzato, meglio ancora quello alle spezie o alle verdure, si disidrata e si trita per fare delle ottime panature, oppure si bagna leggermente e si condisce con pomodorini ciliegini (meglio se Pachino Igp, che utilizza imballaggi 100% biodegradabili), sale e un filo d'olio, una ricetta tipica della nostra tradizione contadina. Con i legumi avanzati possiamo realizzare saporite vellutate e minestre» spiega ancora Circiello.

Spreco alimentare ecco i consigli di Federcuochi

Lo chef televisivo Alessandro Circiello

«Con la carne del pollo e del brodo vegetale possiamo creare gustose polpette da cuocere in casseruola per renderle ancora più tenere, mentre con gli avanzi di pasta e qualche formaggio rimasto in frigo possiamo fare un ottimo timballo di maccheroni. Frutta troppo matura o ammaccata? Via libera alla creatività, con frullati misti arricchiti da zenzero e verdure antiossidanti. Basta poi un semplice coppapasta per realizzare hamburger vegetali con spinaci e ortaggi vari, da insaporire a piacimento. Il consiglio più importante? Mai andare al supermercato a stomaco vuoto, si rischia di comprare in modo irrazionale e in quantità esagerate» ha spiegato lo chef.

 

© Riproduzione riservata