Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
venerdì 14 giugno 2024 | aggiornato alle 08:26| 105852 articoli in archivio

Pelle

Come prevenire l’invecchiamento delle mani

Le mostre mani sono le più esposte al sole e ad altri elementi dannosi. Come possiamo prendercene cura in modo appropriato e, perché no, farle sembrare “più giovani”?

30 aprile 2023 | 07:30

Molte persone si impegnano per mantenere un aspetto più giovane, ma spesso trascurano le mani, che sono le più esposte al sole e ad altri elementi dannosi. Come possiamo prendercene cura in modo appropriato e, perché no, farle sembrare “più giovani”? Ne parla la dottoressa Maria Antonella Spurio, dermatologa del centro Humanitas Medical Care di Monza in un articolo di Humanitas Salute che pubblichiamo.

Mani, come curalre al meglio Come prevenire l’invecchiamento delle mani

Mani, come curalre al meglio

Quali sono i sintomi dell’invecchiamento della pelle?

I segni dell’invecchiamento della pelle sono molti e differenti. Possiamo ricordarne alcuni.

  • Assottigliamento. Con l’invecchiamento, si verificano alcuni cambiamenti nei due strati più superficiali della pelle (derma ed epidermide) che portano la pelle ad assottigliarsi;
  • Rilassamento. La pelle, invecchiando, produce meno elastina e collagene, rendendola più vulnerabile agli effetti della gravità;
  • Rughe. L’assottigliamento della pelle e la riduzione di elastina e collagene rendono le aree del viso, specialmente quelle più usate come gli occhi e la bocca, più suscettibili alle rughe;
  • Macchie dell’età. Le macchie dell’età sono una conseguenza dell’aumento del numero di melanociti che si raggruppano in specifiche aree della pelle. Le zone esposte al sole, come il dorso delle mani, sono particolarmente suscettibili a questo tipo di macchie;
  • Secchezza. L’invecchiamento porta a una riduzione dell’attività delle ghiandole sebacee, che può rendere la pelle più suscettibile a condizioni come secchezza, rugosità e prurito;
  • Capillari rotti. I capillari presenti nella pelle più sottile hanno una maggiore probabilità di rompersi rispetto a quelli presenti nella pelle più spessa.

Perché le mani sembrano più vecchie?

La pelle secca, le unghie fragili e le macchie della pelle sono tutti segni dell’invecchiamento delle mani. Con l’età, la pelle delle mani tende a perdere grasso ed elasticità, diventando più sottile e secca, mentre le macchie causate dall’esposizione solare diventano più grandi e scure. L’esposizione eccessiva al sole è il fattore esterno più importante che contribuisce all’invecchiamento delle mani.

Quali sono le cause dell’invecchiamento delle mani?

L’esposizione al sole, specie se eccessiva, è il più rilevante fattore esterno nell’invecchiamento delle mani, insieme all’utilizzo eccessivo di disinfettanti contenenti alcol, e il frequente lavaggio delle mani.

Per quanto riguarda le cause interne, queste derivano principalmente da fattori genetici, anche se, nelle donne, anche il calo di estrogeni in menopausa può provocare un’ulteriore perdita di collagene.

A che età le mani cominciano a sembrare più vecchie?

Generalmente i primi segni di invecchiamento delle mani si mostrano intorno ai 40 anni.

Come prevenire l’invecchiamento delle mani?

Per proteggere le nostre mani, e quindi prevenirne l’invecchiamento, dobbiamo rispettare alcune regole.

  • 1.    Idratare la pelle. Non lasciare che le mani diventino secche e assicurarsi di usare regolarmente una crema idratante, soprattutto quando il clima è più freddo perché la pelle tende a seccarsi di più;
  • 2.    Assicurarsi di adottare misure per proteggere la pelle e le unghie, soprattutto quando si svolgono attività come il giardinaggio o quando si utilizzano saponi aggressivi e prodotti chimici, ma anche in caso di maltempo;
  • 3.    Incorporare un esfoliante nella vostra routine di bellezza; non è utile solo per il viso e il corpo, ma può essere molto efficace anche per le mani;
  • 4.    Indossare sempre la protezione solare perché aiuta a prevenire i segni dell’età;
  • 5.    Seguire una dieta nutriente per garantire la salute di pelle e unghie; vitamine, antiossidanti e acidi grassi omega-3 sono essenziali per questo scopo.

Come migliorare l’aspetto delle mani?

Le mani sono esposte alle intemperie e invecchiano più rapidamente di altre parti del corpo. Fortunatamente esistono trattamenti che aiutano a restituire alle mani un aspetto più giovane.

Creme e lozioni schiarenti, peeling chimici e trattamenti laser sono tutti metodi efficaci per ridurre l’aspetto delle macchie senili.

Le mani sottili e ossute possono essere rimpolpate con iniezioni di filler o di grasso o con trattamenti per aumentare la produzione di collagene e rassodare la pelle.
L’assunzione di vitamine, l’idratazione e l’uso di creme per la protezione dal sole sono essenziali per combattere i segni dell’invecchiamento.

Mani più giovani: i consigli della specialista

È fondamentale utilizzare un detergente delicato per lavare frequentemente le mani e reintegrare il naturale film idrolipidico protettivo della pelle con creme idratanti che fungano anche da barriera.

Queste creme possono includere:

  • ceramidi
  • urea
  • acido ialuronico
  • collagene

La protezione solare deve essere applicata regolarmente durante la giornata. Alcune creme possono contenere anche antiossidanti, come le vitamine C ed E, e ingredienti naturali che aiutano a prevenire l’invecchiamento precoce delle mani.

Tuttavia, la cura deve essere adattata all’età, alle abitudini e all’attività lavorativa della persona. In presenza di segni di invecchiamento, come macchie, atrofia, alterazione dell’elasticità o discheratosi, sono disponibili trattamenti come schiarenti – acido kojico, acido ascorbico o acido fenico – e trattamenti ambulatoriali – come peeling, innesto di acido ialuronico, biorivitalizzanti e laser -, che devono essere discussi con uno specialista.

© Riproduzione riservata