Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
venerdì 14 giugno 2024 | aggiornato alle 06:49| 105852 articoli in archivio

I trattamenti

Macchie solari, i trattamenti da fare in inverno

In inverno si possono attuare trattamenti per rendere le macchie più chiare, come il micropeeling o l’applicazione di creme schiarenti, oppure affidarsi a centri dermatologici che effettuano trattamenti di dermocosmesi

16 ottobre 2021 | 15:45

Dopo l’esposizione al sole tipica dei mesi estivi, molte donne vedono comparire sul viso macchie di colore scuro sulle tonalità del marrone. Si tratta del melasma, un disturbo estetico della pelle molto diffuso e che riguarda quasi esclusivamente le donne, causato dalla sovrapproduzione di melanina. Come bisogna comportarsi quando si vedono comparire queste macchie? Ne parla la dottoressa Alessandra Narcisi, dermatologa di Humanitas, in un articolo di Humanitas Salute che pubblichiamo integralmente.

Trattamenti per macchie solari Macchie solari, i trattamenti da fare in inverno

Trattamenti per macchie solari


Il melasma varia in base alla stagione

Il melasma si manifesta in particolare con macchie sulle guance, sul labbro superiore, sul naso e sulla fronte. Non è certo, ma si presume che il melasma sia causato dall’attività ormonale (questo disturbo infatti viene anche chiamato “maschera della gravidanza”, poiché colpisce in particolare le donne incinte). Sicuramente però ci sono altre condizioni che lo favoriscono, come lo stress, l’utilizzo di creme profumate, la predisposizione genetica, oppure ancora l’assunzione di farmaci foto sensibilizzanti o della pillola anticoncezionale.


Le macchie scure sono provocate dalla produzione in eccesso di melanina, un pigmento che oltre a essere responsabile dell’abbronzatura, ha la funzione di protezione della pelle dai raggi ultravioletti provenienti dal sole. Per questa ragione in inverno le macchie non si notano, confondendosi con il colorito della pelle, mentre iniziano a manifestarsi già dalla primavera per poi scurirsi ulteriormente in estate, stimolate dai raggi solari.


Questo però non significa che bisogna stare lontani dal sole, ma che è necessario proteggersi in modo adeguato. La «pelle va protetta con creme solari non profumate e con un alto fattore protettivo (fattore 50 o più); non bisogna esporsi durante le ore più calde o, se proprio non si può evitare, bisogna utilizzare in forma precauzionale altri presidi di protezione, come per esempio occhiali e cappelli».


Attenzione all’etichetta

In ogni caso è importante fare attenzione ai prodotti che si acquistano e che si utilizzano poiché alcuni di questi, comprese alcune protezioni solari, possono peggiorare il melasma. «Questo accade quando le creme sono profumate o quando contengono delle sostanze foto sensibilizzanti. Va quindi letto con attenzione l’elenco delle sostanze contenute nel prodotto, o ancora meglio chiedere una prescrizione specifica al dermatologo».

 


Cosa fare invece dopo che ci si è esposti al sole? «In inverno si possono attuare trattamenti per rendere le macchie più chiare, come il micropeeling o l’applicazione di creme schiarenti, oppure affidarsi a centri dermatologici che effettuano trattamenti di dermocosmesi come peeling più profondi o laser», conclude la dottoressa.

© Riproduzione riservata