Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
lunedì 15 luglio 2024 | aggiornato alle 11:25| 106441 articoli in archivio

Hop(e) in the Spelt, la birra d'azione Un messaggio di forza e speranza

Nasce dalla collaborazione tra il Birrificio della Granda di Lagnasco, il Birrificio 4 Mori di Guspini e il mastro birraio Matthias Müller. Un’unione reale e simbolica per aiutare il comparto della birra artigianale.

17 novembre 2020 | 11:23

Il Birrificio della Granda di Lagnasco (Cn) ha pensato a una collaborazione con il Birrificio 4 Mori di Guspini (Su) e con il mastro birraio Matthias Müller per cercare di dare un messaggio di speranza necessario in questo momento in cui la chiusura dei bar e ristoranti sta fiaccando i piccoli birrifici, che hanno spesso come unica risorsa il consumatore finale. L’unione, che deve quindi fare la forza, dà vita a una nuova birra, disponibile dal 23 novembre negli e-shop dei due birrifici e nel sito di Müller.

Hop(e) in the Spelt, la birra d'azione Un messaggio di forza e speranza

Hop(e) in the Spelt, birra nata dalla collaborazione tra il Birrificio della Granda, il Birrificio 4 Mori e il mastro birraio Matthias Müller

Il nome scelto per questa collaborazione è evocativo, racchiude gli ingredienti principali, farro e luppolo, ma è anche un messaggio e un invito: “Hop(e) in the Spelt”. A livello simbolico il farro è un cereale straordinario, che riesce a svilupparsi e resistere in condizioni difficili con poche risorse, una metafora di quello che si è spinti a fare in questo periodo difficile. Il luppolo dal canto suo dona un ricco profilo aromatico, fresco e fruttato, ed è utilizzato nel nome della birra per il gioco di parole.

A rafforzare il concetto di speranza e unione, sull’etichetta è presente il logo “Save the Beer”, un progetto di Matthias Mu¨ller, pensato per sensibilizzare il consumatore verso il mondo craft Italiano.

Questa Collaboration Brew è arricchita dai saperi di ognuno dei partecipanti al progetto: Matthias Müller apporta il know-how sul farro e le sue competenze di birraio che ha sviluppato a livello internazionale. Fabio Serra di 4 Mori ha selezionato il farro dicocco locale sardo e contribuisce con la sua esperienza nella produzione di birre di grandissima bevibilità. Ivano Astesana di Granda mette a disposizione la propria esperienza nelle Ale e in particolare nelle luppolature in Dry Hop.

Hop(e) in the Spelt è una collaborazione che nasce come simbolo: un brindisi collettivo, che aiuti il comparto della birra artigianale che in tempi migliori potrà tornare a sprigionare energia, socialità e posti di lavoro.

Per informazioni: www.birrificiodellagranda.it - www.birrificio4mori.it - www.birramueller.com

© Riproduzione riservata