Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e ospitalità
mercoledì 23 gennaio 2019 | aggiornato alle 04:01 | 57239 articoli in archivio
HOME     ALIMENTI     TENDENZE e MERCATO

Pietro Marzotto entra in Peck
Suoi due terzi della società

Pubblicato il 23 novembre 2011 | 14:54

L'imprenditore ha speso una cifra vicina ai 26 milioni di euro per rilevare due terzi di Peck, il prestigioso marchio milanese della gastronomia. Marzotto sarà vicepresidente. Al vertice resta l'azionista di minoranza Angelo Stoppani. Il presidente Fipe Lino Stoppani è direttore amministrativo


Piero MarzottoL'imprenditore veneto Pietro Marzotto (nella foto accanto) è entrato in Peck, il prestigioso marchio milanese della gastronomia fondato nel 1883 da Francesco Peck e poi rilevato nel 1970 dalla famiglia Stoppani. Il Conte ha acquisito i due terzi delle quote, sborsando una cifra che, secondo indiscrezioni, si avvicina molto a 26 milioni di euro. Al 74enne imprenditore veneto anche la vicepresidenza dell'azienda. Al vertice rimane Angelo Stoppani, che con "Angelino" rimane l'azionista di minoranza. Secondo indiscrezioni della Angelino sarebbe socio anche il fratello di Angelo, Lino Stoppani (nella foto sotto), con una quota del 5%, che resta direttore amministrativo di Peck. Ricordiamo che Lino è il presidente nazionale della Fipe (Federazione italiana dei pubblici esercizi) e dell'Epam (Associazione provinciale milanese dei pubblici esercizi).

Peck nasce a Milano come salumeria, nel corso degli anni si trasforma da laboratorio a pasticceria, gastronomia ed enoteca. Oggi il suo megastore di via Spadari - 4mila metri quadrati sui tre piani del palazzo - è un vero e proprio tempio del gusto. L'azienda esporta in Giappone, Stati Uniti, Germania, Francia, Inghilterra, Austria, Belgio, Svizzera, Argentina e Hong Kong.

Lino Stoppani«Ho sempre avuto una passione per l'alimentazione e per il buon cibo», ha dichiarato Marzotto al Corriere della sera. «Alla mia età avere un grande negozio così e non poterne approfittare tanto è un vero peccato. Sono un buongustaio e un ghiottone, ma mi hanno detto che devo mangiare meno. Per fortuna la qualità di Peck è molto elevata...».


Per quanto riguarda il nuovo acquisto, Marzotto ha spiegato: «La mia società Intrapresa è azionista per i due terzi e il resto è nelle mani della "Angelino" di proprietà di Angelo Stoppani. Il manager è Angelo Stoppani, come presidente, e io molto immodestamente faccio il vicepresidente, non voglio certo mettermi a lavorare a questa età. Gli amministratori delegati sono Mauro Stoppani, che si occupa del negozio, e Luca Monica, che pensa alla cucina e allo sviluppo del marchio». Ricordiamo che Luca Monica ha fatto da apripista all'ingresso di Marzotto in Peck, perché nel novembre di un anno fa aveva rilevato una quota della società (il 45%, ma altre voci parlavano del 55%) che ora verosimilmente ha "rigirato" a Marzotto, il quale ha contestualmente acquisito anche altre azioni dei fratelli Stoppani.

Così si conclude una vicenda proprietaria durata quasi dieci anni, che ha visto protagonista la famiglia che rilevò nel 1970 la salumeria fondata da Francesco Peck quasi un secolo prima. Nel corso degli anni la salumeria si è trasformata da laboratorio a pasticceria, gastronomia ed enoteca con una cantina straordinaria.


Articoli correlati:
Peck punta al rilancio grazie al cuoco Matteo Vigotti
Peck un brand? Arriva la conferma Entrano Monica e Cantaluppi
Peck, escono gli Stoppani Entra Luca Monica (ex Longino)

peck stoppani milano piero marzotto alimenti consumi Italia a Tavola


ARTICOLI CORRELATI
Loading...
Mostra più articoli >

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >

ARTICOLI RECENTI
Loading...


COMMENTA
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

Tomatopiu
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Edizioni Contatto Srl
via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg)
P.IVA 02990040160
Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548