Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e ospitalità
martedì 17 ottobre 2017 | aggiornato alle 03:34 | 50747 articoli in archivio
di Roberto Vitali
di Roberto Vitali

Tra le specialità a Locanda della Corte
i risotti “Salera” di Flavio Mazzilli

Pubblicato il 02 febbraio 2016 | 12:13

Piatti tipici della tradizione lombarda, carni di qualità alla brace, e tre i risotti da assaggiare in vista del Trofeo Salera il prossimo settembre. Il più quotato è con il formaggio Asiago e croccantini di carciofo


In un risotto preparato come si deve, cioè al meglio, vale più la bravura dello chef o la qualità del riso messo in pentola? Salomonicamente dividiamo il merito a metà: 50% dipende dall’abilità del cuoco, 50% dalla qualità del riso, fermo restando che deve essere di qualità anche un riso bollito e condito solo con un filo di buon olio extravergine d’oliva. La materia prima buona, dunque, è fondamentale per qualunque piatto, è ovvio.

da sinistra: Mirko Miraglia, Ilaria Salera e Flavio Mazzilli
Nella foto, da sinistra: Mirko Miraglia, Ilaria Salera e Flavio Mazzilli

Diventato ancor più noto per aver vinto lo scorso anno il “Trofeo Salera” (la gara tra cuochi professionisti per il miglior risotto, che si svolge a settembre a Cascina Reale di Garlasco in Oltrepò Pavese), il ristorante Locanda della Corte di Alzano Lombardo (Bg) propone tra le sue specialità anche ottimi risotti, tanto è vero che - con il proposito di rivincere a settembre il Trofeo Salera - ha organizzato una serata tutta dedicata al riso, invitando i suoi clienti a scegliere, tra i tre proposti, quello che più è piaciuto e che avrà quindi maggiori probabilità di rivincere il Trofeo Salera.

Questi i tre risotti proposti dallo chef Flavio Mazzilli (nella foto, a destra) e dal suo valido allievo e aiutante Mirko Miraglia (nella foto, a sinistra), arrivato qui per uno stage mentre frequentava la scuola alberghiera e rimasto qui a far ancora più grande questa Locanda della Corte: Tortino di risotto Venere con gambero rosso Mazara del Vallo; Risotto all’Asiago Dop 16 mesi con croccantino di carciofo; Risotto meneghino (pistilli di zafferano, osso buco con midollo, acciughe sciolte). Inutile dire che per tutti e tre i risotti è stato usato Riso Salera. Ha vinto quello di qualità Vero Arborio, arricchito con formaggio Asiago e croccantini di carciofo.



La Tenuta La Reale (qualcosa come 200 ettari di risaie nel Parco del Ticino) è di proprietà della famiglia Salera di Martinengo e si sta affermando come una delle migliori realtà nella produzione di riso. Maria e Giancarlo Salera stanno passando il testimone ai figli Pierluigi e Ilaria. Un'azienda agricola famigliare con proprietà sia a Martinengo dal 1971 sia a Garlasco dal 2000. Oltre a ottime qualità di riso in Oltrepò, Salera produce nel Bergamasco farine di mais, una serie di cereali e alcuni prodotti di trasformazione (biscottini di riso o riso-mais).

La location della Locanda della Corte è certamente molto suggestiva. Una corte del XVII secolo che faceva parte della residenza dei conti Barzizza, con chiostro colonnato, resto di un antico convento. Il ristorante è ricavato in quattro splendide sale di varia metratura, con volte originali in mattoni a vista. Una novantina i coperti in totale, molto comodi e distanziati. Nella bella stagione possibilità di usare la monumentale corte. L’iniziativa di ricavare qui - nel centro storico di Alzano Lombardo - un ristorante degno di ogni attenzione è di Flavio Mazzilli, già docente di istituto alberghiero. Il suo entusiasmo ha contagiato la famiglia, dalla moglie Terry, al figlio Omar (un sommelier davvero preparato, oltre che appassionato) e la figlia Laura, brava nelle pubbliche relazioni.

Alla “Locanda della Corte” si riscoprono i piatti tipici della tradizione lombarda e italiana in un ambiente elegante e familiare. Flavio Mazzilli è cuoco esperto e mette a frutto tutta la sua esperienza. Tra i piatti che qui vanno forte, il “Tondo oro allo strachitunt” (un raviolo artigianale arricchito da una fonduta di formaggio locale, lo strachitunt appunto), senza dimenticare il Risotto con gorgonzola dolce e radicchio trevisano. La Locanda della famiglia Mazzilli è nata nel 2006 e si è fatta conoscere subito per la qualità delle sue carni, cucinate a regola d’arte, a vista, sul braciere del camino secentesco. Si può scegliere tra le migliori carni al mondo, dalla succulenta Fiorentina di Black Angus alla Fassona piemontese, dalla Chianina alla Cinta senese, oltre a costolette d’agnello, filetti e costate di cavallo.


Locanda della Corte
Via Mazzini 72 - 24022 Alzano Lombardo (Bg)
Tel 035 513007
www.locandadellacorte.it
info@locandadellacorte.it

Locanda della Corte Trofeo Salera Flavio Mazzilli Mirko Miraglia Asiago Dop Tenuta La Reale Riso Salera


ARTICOLI CORRELATI
Loading...
Mostra più articoli >

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >

ARTICOLI RECENTI
Loading...


COMMENTA
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Edizioni Contatto Srl
via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg)
P.IVA 02990040160
Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548