Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e ospitalità
domenica 17 dicembre 2017 | aggiornato alle 03:25 | 51827 articoli in archivio
HOME     VINO     AZIENDE e CANTINE
di Andrea Radic
vicedirettore
di Andrea Radic
vicedirettore

Cuvée Prestige compie dieci anni
Da Ca' del Bosco un Franciacorta iconico

Pubblicato il 27 ottobre 2017 | 16:11



Un compleanno importante, celebrato con una degustazione unica delle dieci annate di "messa in cantina" con degorgement à la volée. Così Maurizio Zanella festeggia Cuvée Prestige di Ca' del Bosco e aiuta Dynamo Camp.

«Dieci anni fa domani - esordisce Maurizio Zanella - presentavamo sempre a Milano, allora da Peck in via Spadari, la prima Cuvée Prestige Ca' del Bosco, il risultato di 28 anni di esperienza sul Franciacorta mutuati sin dalla prima bottiglia, che ci hanno spinto a ripensare il Franciacorta per trovare e proporre una precisa identità, quella di Ca' del Bosco».

(Cuvée Prestige compie dieci anni Da Ca' del Bosco un Franciacorta iconico)

Trascorso un decennio, Maurizio Zanella ha scelto il Four Seasons per celebrare il compleanno della prestigiosa cuvée, con qualche colpo di teatro come il "degorgement à la volée" per degustare le diverse annate di un vino meravigliosamente identitario anche dopo un decennio sui lieviti.

Un compleanno che ha un ulteriore e grande valore, quello della solidarietà. Ca' del Bosco ha commissionato agli artisti italiani di fama internazionale Bertozzi e Casoni, dieci sculture, opere uniche, che sono state messe all'asta a favore di Dynamo Camp, la Onlus che offre gratuitamente ai bambini con gravi patologie un luogo di vacanza dove la vera cura è ridere e la medicina è l’allegria.

(Cuvée Prestige compie dieci anni Da Ca' del Bosco un Franciacorta iconico)

E l'allegria è anche stata uno dei fil ruoge della degustazione e della successiva presentazione dell'etichetta celebrativa che i fortunati winelovers che già hanno ordinato Cuvée Prestige troveranno su una delle sei bottiglie della scatola. Una vera sorpresa di compleanno.

«Per innovare nel vino, prima di cambiare modo di pensare, bisogna avere esperienza: senza 28 vendemmie precedenti non ci sarebbe stato quel vino presentato dieci anni fa» prosegue Zanella, mentre i professionisti della Fondazione italiana sommelier versano con rispetto e malcelato orgoglio le diverse annate.

(Cuvée Prestige compie dieci anni Da Ca' del Bosco un Franciacorta iconico)

«Fu subito un successo sul mercato italiano, in parte inaspettato, abbiamo quasi quadruplicato i numeri in dieci anni e siamo leader come posizionamento di prezzo. Un vino che dà dignità al nostro Paese senza timori reverenziali nei confronti di nessuno. Sto lavorando molto all'estero per far passare il concetto, che ancora stenta a passare: il Franciacorta non è seconda a nessuno. Ca' del Bosco è un'azienda con valori come la salubrità e la solidarietà, oggi il consumatore è cambiato, è lui che decide, che indirizza noi e dobbiamo essere pronti a consegnare i messaggi che desidera ascoltare come la solidarietà sociale e la salubrità unite all'innovazione nel rispetto del territorio. È cambiato il mondo in questi dieci anni e noi siamo orgogliosi e fieri di essere in Franciacorta».

E il Cuvée Prestige che Ca' del Bosco consegna al mondo ha timbro continuativo e costanza di resa, un Franciacorta iconico. Le annate in degustazione sono descritte da Stefano Capelli, anima enologica di Ca' del Bosco, formatosi con lo chef de cave Andre Dubois, che le conosce grappolo per grappolo; la sua narrazione così ricca di dettagli tecnici, ambientali e storici è davvero affascinante. Parla degli inizi della spumantizzazione in Franciacorta, dei suoli profondi di Passirano, di attenzione ai dettagli, di fiori, frutta e terreni.

(Cuvée Prestige compie dieci anni Da Ca' del Bosco un Franciacorta iconico)

«Quando trovammo la quadra - continua - ottenemmo un timbro aromatico per un vino multi vintage, accantonando diversi profili di vini riserva e raggruppando in tre categorie i vini base, più agrumati, da frutto bianco e da frutto un po' più esotico. L'anno successivo abbiamo capito i profili migliori delle riserve da unire per continuare a tenere qual tratto stilistico che cercavamo», poi prosegue e parla di innovazione mostrando un video che descrive la "Spa dell'uva", un vero e proprio idromassaggio dei grappoli introdotto nel 2012 per ottenere perfetta pulizia e profili netti.

«Ci piace chiamarlo metodo Ca' del Bosco, qualcosa di personale, forse di romantico», chiosa Maurizio Zanella con in mano un calice di Cuvée Prestige.

Per informazioni: www.cadelbosco.com

Cuvee Prestige Ca del Bosco Franciacorta compleanno Maurizio Zanella vino Fondazione italiana sommelier degorgement a la volee Dynamo Camp


ARTICOLI CORRELATI
Loading...
Mostra più articoli >

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >

ARTICOLI RECENTI
Loading...


COMMENTA
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Edizioni Contatto Srl
via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg)
P.IVA 02990040160
Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548