Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e ospitalità
lunedì 18 dicembre 2017 | aggiornato alle 04:32 | 51829 articoli in archivio
HOME     PROFESSIONI     CUOCHI

Cuoco promotore di salute
Ministero e Fic per la formazione

Primo Piano del 09 novembre 2017 | 16:51

È stato siglato il protocollo d'intesa sulle problematiche in tema di alimentazione sana e sicura a Roma. A firmarlo la Federazione italiana cuochi e il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin. L'obiettivo è fronteggiare i pericoli derivanti da un'errata alimentazione, incoraggiando stili di vita e comportamenti più sani.

«I cuochi, soprattutto quelli appartenenti alle generazioni più giovani - ha detto la Ministra - hanno la responsabilità di mettere in tavola piatti che influenzeranno la tendenza culinaria di domani. Bisogna avere la consapevolezza che cibo significa benessere, è una questione di grande importanza».

(Il cuoco, promotore di salute Ministero e Fic per la formazione)

Beatrice Lorenzin si è poi rivolta alla platea di studenti intervenuti al Ministero in occasione della firma del protocollo: «In qualche modo siete un po' medici anche voi, oltre a contribuire a comunicare l'importanza della buona tavola e della tradizione agroalimentare italiana».

Lo scopo del protocollo dopotutto è proprio quello di promuovere iniziative utili a diffondere il processo di informazione, identificazione e conoscenza delle tematiche relative alla sicurezza alimentare, sotto tutti gli aspetti possibili: da quello nutrizionale a quello igienico-sanitario, anche sensibilizzando oltre ai cittadini, gli operatori stessi della ristorazione.

«Noi siamo “stakeholder” importanti nel settore alimentare. Il rispetto dei profili nutrizionali - ha detto Rocco Pozzulo, presidente Fic - e delle caratteristiche di sicurezza alimentare passano attraverso il nostro lavoro. Abbiamo elaborato norme tecnico-professionali che delineano la figura di cuoco e c'è un tavolo inter-istituzionale in cui si sta riflettendo sulla possibilità di una certificazione in tal senso».

Alessandro Circiello e Beatrice Lorenzin (Il cuoco, promotore di salute Ministero e Fic per la formazione)
Alessandro Circiello e Beatrice Lorenzin

Ha preso poi la parola Salvatore Bruno, segretario generale della Federazione italiana cuochi: «Se un cuoco cucina male a dirlo ci penserà il mercato, ma gli unici criteri normativi da rispettare oggi sono quelli di cui stiamo parlando».

Ha chiarito poi Alessandro Circiello, presidente Cuochi Lazio: «La sicurezza alimentare in cucina è importante, ci sono casi dove non si può eludere da certe regole per la salute dei consumatori: ad esempio, come ricorda l'Istituto superiore di Sanità, è bene mantenere il pesce azzurro per 96 ore a -18°C prima di servirlo crudo per evitare il rischio anisakis. Compromettere la salute dei clienti significa anche colpire la spesa sanitaria che poi occorrerebbe per curare una determinata patologia. Potremmo quindi dire che il cuoco deve farsi per primo promotore di salute».

Per informazioni: www.fic.it

cuoco salute protocollo formazione Beatrice Lorenzin Ministero della Salute Fic Federazione italiana cuochi Rocco Pozzulo Alessandro Circiello Salvatore Bruno


ARTICOLI CORRELATI
Loading...
Mostra più articoli >

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >

ARTICOLI RECENTI
Loading...


COMMENTA
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Edizioni Contatto Srl
via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg)
P.IVA 02990040160
Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548