Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e ospitalità
lunedì 18 dicembre 2017 | aggiornato alle 14:04 | 51834 articoli in archivio
HOME     EVENTI     MANIFESTAZIONI
di Andrea Radic
vicedirettore
di Andrea Radic
vicedirettore

BaroloBrunello, una prima a Milano
Grandi terroir e vini in degustazione

Pubblicato il 16 novembre 2017 | 14:18



Due grandi terroir della tradizione enologica italiana, cantine e produttori appassionati, questi i protagonisti di BaroloBrunello che, per la prima volta, giunge a Milano il 18 e 19 novembre alle Officine del Volo.

Nello spazio delle Officine del Volo, in via Mecenate 76 a Milano, torna l'esclusivo evento a posti limitati, solo 250 i biglietti disponibili per ciascuna delle due giornate.

Dopo il successo degli scorsi anni, BaroloBrunello è destinato a trasformarsi in più appuntamenti annuali, arricchito di iniziative ed incontri legati al mondo del Barolo e del Brunello di Montalcino. Anche in questa edizione 2017 parteciperanno alcuni dei produttori scelti nelle scorse edizioni in modo autonomo e indipendente dal team di WineZone con l’inserimento di numerose interessanti aziende selezionate, per un totale di più di 50 cantine.

Daniel Canzian e Andrea Zarattini (BaroloBrunello, una prima a Milano Grandi terroir e vini in degustazione)
Daniel Canzian e Andrea Zarattini (co-fondatore BaroloBrunello)

Numerosi i produttori presenti che sin dall’inizio hanno creduto in un progetto di assoluta qualità e che porteranno in degustazione anche alcune annate difficili da reperire, per illustrarle personalmente ai banchi d’assaggio e chiacchierare con gli ospiti e rispondere alle curiosità, sicuramente con poca ressa perché è un evento a numero chiuso.

I produttori di BaroloBrunello 2017
Agricola Gian Piero Marrone, Alessandria Fratelli, Az. Agr. Enzo Boglietti, Azienda Agricola Josetta Saffirio, Boroli, Bric Cenciurio, Cascina Chicco, Cascina Fontana, Castello di Verduno, Comm G.B. Burlotto, Damilano, Diego Conterno, Elio Grasso, Elvio Cogno, Giacomo Borgogno & Figli, Giacomo Fenocchio, Giulia Negri, Marengo Mario, Massolino-Vigna Rionda, Mauro Veglio Az. Agr., Oddero Poderi e Cantine, Pelassa, Principiano Ferdinando, Renato Ratti, Roberto Voerzio, Silvano Bolmida, Vietti Altesino, Argiano, Az. Agr. Ventolaio, Banfi, Baricci, Canalicchio di Sopra, Capanna, Caprili, Castiglion del Bosco, Corte dei Venti, Col d’Orcia, Cortonesi-La Mannella, Cupano, Fuligni, Il Bosco di Grazia, Il Marroneto, La Gerla, Lisini, Mastrojanni, Pietroso, Podere Salicutti, Poggio di Sotto, Sanlorenzo, Sesti, Talenti, Tenuta Le Potazzine, Terre Nere Campigli Vallone, Uccelliera.

Con questo incontro a cui partecipano in prima persona i produttori si sottolinea una volta di più lo strettissimo rapporto che esiste tra il lavoro dell'uomo, la storia delle famiglie e il loro territorio.

Per informazioni: www.barolobrunello.it

BaroloBrunello Barolo Brunello di Montalcino terroir degustazione Officine del Volo Milano Daniel Canzian Andrea Zarattini


ARTICOLI CORRELATI
Loading...
Mostra più articoli >

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >

ARTICOLI RECENTI
Loading...


COMMENTA
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Edizioni Contatto Srl
via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg)
P.IVA 02990040160
Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548