Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
giovedì 20 giugno 2024 | aggiornato alle 14:59| 105981 articoli in archivio

Chiusa e dintorni: tra passeggiate, malghe e vini bianchi da degustare

Indimenticabili passeggiate tra boschi e vigneti, degustazioni di vini bianchi di alta qualità e piatti tipici nelle malghe aspettano gli amanti dell'Alto Adige per un'estate indimenticabile. Cultura e paesaggi mozzafiato completano il quadro di questa destinazione perfetta per chi vive la natura e sceglie la buona tavola

Nicholas Reitano
di Nicholas Reitano
12 maggio 2024 | 13:30
Chiusa e dintorni: tra passeggiate, malghe e vini bianchi da degustare

Chiusa (Bz), la città degli artisti nel cuore dell'Alto Adige, si prepara ad un'estate ricca di sapori, cultura e paesaggi mozzafiato. Tra passeggiate tra vigneti e boschi, degustazioni di vini bianchi eccellenti e scorpacciate di piatti tipici nelle malghe, il territorio di Chiusa e Sabiona offre agli amanti della natura e della buona tavola un'esperienza indimenticabile.

Chiusa e dintorni: passeggiate e sapori tra malghe e vigneti

Pendii morbidi e soleggiati, punteggiati di vigneti e castagneti, boschi di larici e pascoli alpini, fanno da cornice a Chiusa e ai suoi dintorni. Un invito a rallentare e a godere della natura incontaminata, magari concedendosi un pranzo in una delle tante malghe che costellano il territorio.

Chiusa e dintorni: tra passeggiate, malghe e vini bianchi da degustare

I prodotti tipici delle malghe dell'Alto Adige

Qui si potranno assaporare i piatti tipici della tradizione altoatesina, come canederli allo speck, Schlutzkrapfen (mezzelune ripiene di ricotta e spinaci) e Kaiserschmarren (la dolce "frittata dell'Imperatore").

  Chiusa e dintorni: tra passeggiate, malghe e vini bianchi da degustare

Chiusa e dintorni: passeggiate nella natura incontaminata

Per gli amanti delle escursioni, il territorio di Chiusa offre una fitta rete di sentieri ben segnalati, adatti a tutti i livelli di esperienza. Tra i percorsi più suggestivi, il sentiero che conduce all'Alpe di Villandro, uno degli alpeggi più grandi e più belli d'Europa, con una vista panoramica sulle Dolomiti.

Chiusa e dintorni: alla scoperta di Barbiano e del suo tesoro nascosto

A pochi minuti da Chiusa, si trova il pittoresco paesino di Barbiano, soprannominato "Il paese dalla torre pendente" per il suo campanile inclinato. Da qui parte un sentiero adatto a tutte le età che conduce a Bad Dreikirchen (Bagni Tre Chiese), un minuscolo borgo composto da una serie di edifici centenari e tre cappelle gotiche collegate tra loro. Per gli amanti della natura, imperdibili le Cascate di Barbiano, che scendono dal Corno del Renon con otto salti, di cui uno di ben 85 metri.

Chiusa e dintorni: il monastero di Sabiona

A sorvegliare la cittadina di Chiusa, come se fosse un castello su un'alta rupe, sorge il monastero di Sabiona, uno dei più antichi luoghi di pellegrinaggio di tutto il Tirolo. Fondato nel XII secolo, il monastero ospita oggi una comunità di benedettine.

Chiusa e dintorni: tra passeggiate, malghe e vini bianchi da degustare

Il monastero di Sabiona

Raggiungibile da Chiusa attraverso una scalinata di pietra, il monastero offre ai visitatori la possibilità di immergersi nella storia del "monte sacro" grazie a un'audioguida in quattro lingue.

Chiusa e dintorni: un viaggio tra vini bianchi e sapori tipici

Il territorio di Chiusa e Sabiona è rinomato anche per la sua produzione di vini bianchi eccellenti. L'area vinicola della Valle Isarco, la più settentrionale d'Italia, vanta una lunga tradizione vitivinicola e regala ai suoi visitatori vini bianchi freschi e minerali, come Sylvaner, Kerner, Riesling e Gewürztraminer.

Chiusa e dintorni: tra passeggiate, malghe e vini bianchi da degustare

In Alto Adige il Festival del Vino bianco in Valle Isarco - Sabiona 24

Per gli amanti del food, imperdibile il Festival del Vino bianco in Valle Isarco - Sabiona 24, che si terrà a Chiusa il 25 maggio. Un'occasione unica per degustare i migliori vini bianchi locali e assaporare le prelibatezze della cucina regionale.

Dove dormire a Chiusa

In un maso: Oberfallerhof a Barbiano

Perfetto per chi ricerca tranquillità e pace, il maso Oberfaller è situato in una zona appartata molto luminosa, punto di partenza perfetto per escursioni e attività sportive. È adagiato su un poggio circondato da boschi e meleti e offre un panorama unico, che comprende la Plose, il Corno Bianco e lo Sciliar.

Chiusa e dintorni: tra passeggiate, malghe e vini bianchi da degustare
Chiusa e dintorni: tra passeggiate, malghe e vini bianchi da degustare
Chiusa e dintorni: tra passeggiate, malghe e vini bianchi da degustare
Chiusa e dintorni: tra passeggiate, malghe e vini bianchi da degustare

È composto da quattro appartamenti ristrutturati all'insegna della sostenibilità, arredati con legname locale: a disposizione degli ospiti una bellissima sala con camino, una biblioteca e una cucina comune. Vanto del maso: i curatissimi giardini della struttura, un invito a passeggiare tra rose, bacche, erbe aromatiche e ortensie, all'ombra di un antico noce.

Oberfallerhof | Saubach 23 - 39040 Barbiano (Bz) | Tel 331 1609387

In un agriturismo: Hinterscholerhof a Chiusa

Lontano dal traffico, immerso nel profumo della natura, l'agriturismo Hinterscholerhof propone soleggiati appartamenti con giardino privato e una tradizionale stube tirolese. Nel giardino si possono raccogliere le erbe aromatiche e i frutti di stagione e, nel pollaio, persino le uova fresche per la colazione, composta da un cestino pieno di prodotti contadini, dai succhi di frutta al pane. Chi desidera passeggiare può raggiungere l'Alpe di Lazfons, dove si trova una baita di proprietà della struttura, dove pranzare e rinfrescarsi con acqua di sorgente.

Chiusa e dintorni: tra passeggiate, malghe e vini bianchi da degustare
Chiusa e dintorni: tra passeggiate, malghe e vini bianchi da degustare
Chiusa e dintorni: tra passeggiate, malghe e vini bianchi da degustare
Chiusa e dintorni: tra passeggiate, malghe e vini bianchi da degustare

Presso l'agriturismo, a disposizione degli ospiti c'è una meravigliosa sauna panoramica con vista sulle Dolomiti e sul massiccio del Sella. Curiosità: con le erbe aromatiche del giardino, la padrona di casa, erborista di professione, prepara ottime tisane, sale aromatizzato e cuscini alle erbe.

Hinterscholerhof | Ried 9 - 39043 Lazfons (Bz) | Tel 329 0021523

In un hotel: Gnollhof a Gudon

Oasi di pace al limitare del bosco di Gudon, a 1.160 metri, a pochi minuti da Chiusa, l'hotel Gnollhof è il palcoscenico perfetto per rigenerarsi e riconciliarsi con sé stessi, con le sue 54 camere e Suite puristiche che si affacciano sullo skyline unico delle Dolomiti e della Valle Isarco. Coccolati dalle attenzioni dei fratelli Margit e Peter Verginer, albergatori appassionati, attenti e mai invadenti, si ha la possibilità di lasciarsi sedurre dai vini e dalla tavola, con i sapori altoatesini che vengono esaltati da una cucina creativa ma attenta alla tradizione.

[gallery3][/gallery3]

La spa della struttura è un piccolo gioiello: qui ciascun ospite può trovare la propria dimensione ideale di wellness, sfruttando anche la meraviglia delle piscine riscaldate di cui una panoramica esterna a sfioro, una interna e una nel meraviglioso giardino con lettini e sdraio a disposizione degli ospiti. La “chicca”? Il campo da tennis circondato dagli abeti rossi.

Gnollhof | Gudon 81 - 39043 Chiusa (Bz) | Tel 047 2847323

© Riproduzione riservata