Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
lunedì 26 febbraio 2024 | aggiornato alle 05:31| 103385 articoli in archivio

In costiera

Marina Grande di Amalfi, dal bagno del 1918 alla grande cucina

La famiglia Esposito punta su qualità delle materie prime e su cotture attente e rispettose di gusto e salute. Fra tradizione ed innovazione con una vasta scelta di vini e miscelati. Il valore dell'accoglienza

01 agosto 2021 | 17:30

L’attività di famiglia che porta all’apertura del ristorante Marina Grande nasce sulla Costiera Amalfitana nel 1918 come stabilimento balneare, spostandosi nel 1935 sull’omonima spiaggia, dove alla fine degli anni ’50 si iniziò con passione anche l’attività di ristorazione. Il locale affaccia sul meraviglioso mare di Amalfi, un luogo dalla storia millenaria raccontata oggi nei suoi musei, negli antichi edifici, nei caratteristici vicoli e nelle tradizioni del folklore locale. Le onde del mare si infrangono poco lontano dalla terrazza coperta del ristorante, su cui è possibile gustare prelibatezze marinare di ogni genere a pranzo o a cena, tra incantevoli scenari e magici tramonti.

la terrazza di Marina Grande Marina Grande di Amalfi, dal bagno del 1918 alla grande cucina

la terrazza di Marina Grande

Arturo Esposito e sua moglie Melina, hanno trasmesso ai propri figli, Gianpaolo (socio di Eurotoques) ed Enzo, l’amore per l’accoglienza e per la gastronomia di qualità, direttamente sul lungomare di Amalfi, con una vista indimenticabile della Costiera Amalfitana. Il blu del cielo e del mare prorompono nella sala ristorante, offrendo angoli intimi in un’atmosfera di straordinaria raffinatezza. Questa è la cornice affascinante in cui Enzo non risparmia energie e professionalità, per migliorare la qualità della cucina nel più serio rispetto della tradizione culinaria di Amalfi, grazie a piatti rivisitati con gusto e innovazione. Il locale non offre solo pesce fresco, ma un menu ricco e gustoso, antipasti, primi, secondi e dessert con ingredienti genuini, lavorati con rispetto delle materie prime e cultura dell’alimento. Il risultato è una cucina mediterranea tradizionale nelle origini e assolutamente innovativa nelle presentazioni.

I sapori veri della Costiera

La cucina del ristorante Marina Grande è fatta di sapori della Costiera Amalfitana non troppo forti, con piatti poco speziati, sapidi e non grassi, sviluppati con cotture rapide che mantengono il più possibile inalterato il gusto e il valore nutritivo dei cibi, seguendo la filosofia del Km 0.

Gioca e Parti

Il ristorante Marina Grande offre un'esperienza emozionale dove ogni ospite viene trattato come la persona più importante, con una cucina che parte dalla tradizione del territorio, dalle sue radici e che trova la vera forza nella semplicità, raccontando prodotti e ricette locali, rispettando la storia ed il suo patrimonio gastronomico, per poi innovarla con una visione nuova, fino ad arrivare ad una attenta selezione delle materie prime, nella convinzione che il miglior cibo è sempre e solo quello che viene coltivato con una visione ecologica, fatta da chi la terra la ama e la rispetta.

Dai piatti ai cocktails, tutto è ben abbinato

Un buon pasto è un viaggio che porta alla riscoperta di piaceri dimenticati, ma anche di posti dove non si era mai stati prima. Da più di 50 anni viene offerta un’accurata selezione di piatti che uniscono l’eleganza della preparazione all’armonia dei sapori e alla freschezza degli ingredienti. Il locale offre anche una vasta selezione di drink e cocktails e un’ampia offerta di vini e champagne nello spazio dedicato a lounge bar. Inoltre, per trascorrere meravigliose giornate al sole della Costiera Amalfitana, è disponibile anche una spiaggia privata.

Il ristorante Marina Grande si trova ad Amalfi, in provincia di Salerno, in viale della Regione 4.

Per informazioni basta chiamare lo 089871129  o consultare il sitowww.ristorantemarinagrande.com

Questo indirizzo fa parte del lotto di cinque premi che verranno ai primi cinque classificati del gioco Check-in la cui seconda sessione scatterà lunedì 2 agosto e durerà 15 giorni

© Riproduzione riservata