Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e ospitalità
lunedì 11 dicembre 2017 | aggiornato alle 10:23 | 51741 articoli in archivio
HOME     OLIO     CONCORSI

Fonte di Foiano vincitore assoluto
del primo Premio Il Magnifico

Primo Piano del 14 aprile 2013 | 15:14

Il Grand Cru dell’Azienda agricola Fonte di Foiano si è aggiudicata la vittoria alla prima edizione del Premio Il Magnifico. Premi speciali a Fattorie Parri, Azienda Salvatore Stallone e Domaine Arije Proprieté Zda. Un concorso nato per ricordare due importanti figure dell’olio: Massimo Pasquini e Marco Mugelli


L’Azienda agricola Fonte di Foiano di Castagneto Carducci, in provincia di Livorno, con il suo olio extravergine Grand Cru si è aggiudicata Il Magnifico Extra Virgin Olive Oil Award, essendo l’extravergine che ha ottenuto il punteggio maggiore da parte del panel di assaggio della prima edizione del Premio Il Magnifico. Un olio giudicato “strepitoso” per la sua potenza ed eleganza, per le sue tipiche note di carciofo e per la sua sapidità dovuta all’influenza del mare. Un olio a tutto campo, che ha quindi meritato il primo premio assoluto.

L’Igp Toscano delle Fattorie Parri di Montespertoli, in provincia di Firenze, ha invece ottenuto il Premio Massimo Pasquini con un olio che interpreta alla perfezione la toscanità e che si è dimostrato estremamente versatile in abbinamento ai piatti tipici della cucina italiana.

Le Tre Colonne dell’Azienda agricola Salvatore Stallone di Molfetta, in provincia di Bari, ha ottenuto il Premio Marco Mugelli. Si tratta di un extravergine caldo, potente e rotondo che ha colpito il panel di assaggio anche per le sue caratteristiche innovative.

Infine, il Premio Internazionale è andato a Domaine Arije Proprieté Zda, azienda magrebina. Va sottolineato che questo extravergine ha ottenuto il secondo punteggio assoluto del panel di assaggio, a riprova di come in molti altri Paesi oltre l’Italia la produzione di extravergine conti ormai su eccellenze assolute. Un olio potente, verde, piccante, molto caldo e profumatissimo.

Casa del Bosco ha ricevuto inoltre un premio speciale come azienda produttrice di extravergine particolarmente significativa del territorio comunale di Tavarnelle Val di Pesa, in provincia di Firenze.

da sinistra: Paolo e Simone Di Gaetano, Matia Barciulli e Pietro Roselli
Nella foto, da sinistra: Paolo e Simone Di Gaetano dell'azienda vincitrice Fonte di Foiano, Matia Barciulli dall’Associazione Premio Il Magnifico e l'assessore all'Agricoltura della Provincia di Firenze, Pietro Roselli.

Nato per ricordare e onorare due grandi figure dell’olio recentemente scomparse, Massimo Pasquini e Marco Mugelli, il premio è suddiviso in quattro diverse categorie, in modo da offrire riconoscimenti a quelle aziende italiane e straniere che non soltanto producono oli di altissimo profilo organolettico, ma che si distinguono anche per una produzione all’avanguardia e che abbia un occhio di riguardo nei confronti dell’alta ristorazione e quindi dell’abbinamento con i cibi.

Sono arrivati 102 selezioni di extravergine in rappresentanza di altrettante aziende produttrici. Il regolamento del premio infatti prevedeva che ogni azienda potesse inviare una e una sola selezione. Degli 82 oli provenienti dall’Italia, le regioni interessate sono state l’Abruzzo, la Campania, l’Emilia Romagna, il Lazio, la Liguria, la Lombardia, le Marche, la Puglia, la Toscana, il Trentino, l’Umbria e il Veneto. I 20 oli esteri invece provenivano dalle seguenti nazioni: Cile, Croazia, Francia, Israele, Marocco, Spagna, Sud Africa e Usa.

Il premio ha previsto due diverse fasi. Il panel di assaggio, infatti, come primo step ha eletto gli 8 oli finalisti nella categoria degli extravergine italiani e i 4 finalisti nella categoria degli extravergine stranieri. I 12 oli finalisti sono stati quindi sottoposti ad analisi chimiche con metodo Hplc.

Questo l’elenco dei 12 oli finalisti, di cui 8 italiani e 4 stranieri:
  • Le Tre Colonne - Agricola Caputo Maria - Molfetta, Bari
  • Grand Cru - Azienda agricola Fonte di Foiano - Castagneto Carducci, Livorno
  • Le Tre Colonne - Dop Terra di Bari - Azienda agricola Salvatore Stallone - Molfetta, Bari
  • Olio Extravergine di Oliva Blend - Azienda agricola La Ranocchiaia - San Casciano in Val di Pesa, Firenze
  • Emozione - Azienda Decimi - Bettona, Perugia
  • Guadagnalo Primus - Fattoria Ramerino - Bagno a Ripoli, Firenze
  • Olio Extra Vergine - Igp Toscano - Fattorie Parri - Montespertoli, Firenze
  • Villa Magra Grand Cru - Franci snc - Montenero d’Orcia, Grosseto
  • Domaine Arije Proprieté Zda - Marocco
  • Pacific Sun - Usa
  • Casas de Hualdo S.L. - Spagna
  • Agricola Y Forestal Don Rafael Ltda - Cile

Si è svolta al Castello del Nero di Tavarnelle Val di Pesa la cerimonia di premiazione del Magnifico Extra Virgin Olive Oil Award. Organizzato dall’Associazione Premio Il Magnifico, il concorso è il primo a svolgersi in Toscana, la terra riconosciuta ovunque come patria dell’extravergine di altissima qualità. Soci fondatori dell’Associazione sono Matia Barciulli, Patrizia Cantini, Mauro Fusi, Giorgio Mori e Zaccheo Nencioni.

La serata di premiazione ha visto la presenza dei finalisti, di giornalisti e di autorità. L’assessore all’Agricoltura della Regione Toscana, Gianni Salvadori, ha consegnato il primo premio assoluto, mentre il dirigente della Camera di commercio di Firenze, Gerri Martinuzzi, ha premiato in memoria di Massimo Pasquini e il sindaco di San Casciano, Massimiliano Pescini, in memoria di Marco Mugelli.

Il Premio Internazionale è stato consegnato invece dall’assessore all’Agricoltura della Provincia di Firenze, Pietro Roselli. Infine, il sindaco di Tavarnelle Val di Pesa, Sestilio Dirindelli, ha consegnato un premio speciale a Casa del Bosco come azienda produttrice di extravergine particolarmente significativa del territorio comunale.

La cena è stata preparata da quattro chef toscani, ognuno dei quali ha utilizzato uno degli extravergine italiani vincitori. Natascia Santandrea della Tenda Rossa di Cerbaia ha proposto un antipasto con pesce azzurro e l’Igp delle Fattorie Parri; Luca Di Pirro del Ristorante La Torre del Castello del Nero ha preparato conchiglie ripiene di baccalà confit con cipolle e salsa al pomodoro e basilico ed extravergine Le Tre Colonne di Salvatore Stallone; Sonia Visman dell’Albergaccio di Castellina in Chianti ha seguito con pancetta di vitellone chianino con salsa al Vin Santo, cipolle cotte sotto la cenere e pinzimonio di verdure con Grand Cru della Fattoria di Foiano; infine, Matia Barciulli dell’Osteria di Passignano ha chiuso con una crostatina di frolla d’olio con confettura di fichi e mirtilli freschi, gelato all’olio con biscotto alla mandorla, utilizzando l’extravergine magrebino del Domaine Arije. La serata è stata organizzata in collaborazione con ChiantiBanca , Alessandromoggi.com e con Castello del Nero.

olio extravergine Premio Il Magnifico Fonte di Foiano Fattorie Parri Salvatore Stallone Domaine Arije


ARTICOLI CORRELATI
Loading...
Mostra più articoli >

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >

ARTICOLI RECENTI
Loading...


COMMENTA
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Edizioni Contatto Srl
via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg)
P.IVA 02990040160
Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548