Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e ospitalità
giovedì 23 novembre 2017 | aggiornato alle 14:01 | 51478 articoli in archivio

Find Your Doctor, in aiuto al Sistema Italia
Una start up, ponte fra ricerca e impresa

Pubblicato il 28 giugno 2017 | 11:35

Find Your Doctor è il portale nazionale di job matching pensato per far emergere i profili di ricerca in un contesto d’impresa. A giovarne, anche i settori dell'alimentare e dell'ospitalità, per un'offerta più fresca


Offrire ai dottori di ricerca nuove prospettive di carriera e favorire al contempo la spinta innovativa delle imprese, creare un rapporto personale e diretto fra le parti. Questo il duplice obiettivo dell’iniziativa Find Your Doctor (startup innovativa a vocazione sociale), concepita in risposta a due principali problematiche: la difficile transizione dei dottori di ricerca fuori dall’accademia (resa necessaria dall’impossibilità per le università di assorbire tutte le risorse che forma) e la difficoltà delle imprese, soprattutto Pmi, nel fare innovazione.

Find Your Doctor, in aiuto al Sistema Italia Una start up, ponte fra ricerca e impresa

Un incontro che potrebbe giovare facilmente alle imprese di food e ospitalità, dove la formazione non può mancare, dove i clienti cercano il miglior servizio e i migliori prodotti. Find Your Doctor potrebbe in questo senso portare profitti ad entrambe le parti, all'attività, con persone nuove e capaci di innovare un'offerta vecchia, non al passo con i tempi; ai clienti, tramite un servizio migliore, rispettoso degli standard richiesti e con una marcia in più per originalità e freschezza. Come conseguenza ci si può aspettare anche uno slancio all'economia, per un settore - è bene ricordarlo - che tra ospitalità, ristorazione e alimentare, costituisce una buona fetta del Pil italiano.

Internazionalizzazione e innovazione sono infatti le sfide che il mondo imprenditoriale è oggi chiamato a raccogliere, così che mai come ora si è sentito il bisogno di un accesso agevole al sapere e al saper fare del mondo della ricerca. Tuttavia, il tentativo di mettere in contatto le strutture dell'università e dell'industria incorre spesso nella difficoltà di allineare obiettivi e metodi tra realtà che hanno una scala spesso molto diversa.

Conciliare queste due realtà significa portare la mentalità, il bagaglio di conoscenze e metodi e l'originale approccio di chi si è specializzato in un settore all'interno del mondo dell'impresa italiana, un passaggio cruciale che davvero può rappresentare la soluzione giusta per le sfide che il mercato e la società contemporanea lanciano. Aziende e organizzazioni hanno bisogno di scoprire il valore dei dottori di ricerca per innescare un circolo virtuoso che apra prospettive di crescita all'interno del Sistema Paese.

Una crescita che indubbiamente farebbe comodo anche al sistema-impresa dell'alimentazione, della ristorazione e dell'ospitalità, dove spesso si lamenta una mancanza di formazione. Un'iniziativa, quella di Find Your Doctor che - tra tutti - in questo particolare settore porterebbe ad un miglioramento dei servizi offerti ai consumatori e ad un usufrutto più funzionale delle potenzialità che l'Italia ha da offrire in un ambito nel quale ha sempre primeggiato.

Find Your Doctor vuole provare a porre rimedio a questa contraddittoria situazione, con un servizio dedicato di matching fra i due mondi ideato dalla ricercatrice Eva Ratti, 33 anni, originaria della provincia di Lecco e rientrata dall’Olanda dopo aver conseguito il dottorato in astrofisica. A credere nell’idea e a concretizzarla il consorzio no-profit C2T, che si occupa di trasferimento tecnologico.

«Guardando direttamente agli individui, ai singoli ricercatori, che della conoscenza dell’accademia sono i depositari - spiega la dottoressa Ratti - si scopre un ampio spazio di convergenza: così come l’industria può avvantaggiarsi del potenziale innovativo dei ricercatori, questi ultimi necessitano di scoprire nuovi stimoli e direzioni professionali al di fuori dei tradizionali percorsi accademici, poiché l’università non è più in grado di offrire a tutti coloro che forma prospettive realistiche d’impiego».

Find Your Doctor, in aiuto al Sistema Italia Una start up, ponte fra ricerca e impresa

Da una parte dunque le imprese con problemi da risolvere, idee da sviluppare o che cercano personale altamente qualificato, dall’altra un database a cui al momento sono iscritti oltre 1.500 ricercatori. Questi profili ad alto valore aggiunto sono in genere indicati per ruoli di gestione, analisi e responsabilità, oltre che per posizioni di ricerca e sviluppo. Rispetto a un laureato, un ricercatore risponde infatti a esigenze diverse. Si tratta di figure che in breve tempo acquisiscono capacità di sviluppo di progetti, gestione dei tempi e delle collaborazioni, spesso anche in un ambiente internazionale. Sono formate nell'imparare velocemente, nel trovare risorse e soluzioni e nel non temere ciò che è nuovo.

«La nostra iniziativa - spiega Gualtiero Cortellini, 34 anni, direttore generale - ha anche una forte vocazione sociale. Favorendo la mobilità e l’inserimento di una figura professionale un po’ “bistrattata”, vogliamo favorire la crescita in generale del Sistema Paese, integrando il patrimonio di esperienza delle nostre imprese con la visione innovativa dei giovani che formiamo e che spesso poi vediamo fuggire all’estero. Se vogliamo, è anche un modo per far fruttare finalmente l’investimento che l’Italia fa in educazione superiore, e di cui poi beneficiano altri».

Approfondendo il lato pratico, Find Your Doctor offre alle aziende in primis un servizio di job matching per posizioni di consulenza o permanenti, specializzato in profili professionali provenienti esclusivamente dal mondo della ricerca, e inoltre un servizio di “sportello” una tantum che offre la possibilità di sottoporre un problema o idea a un team di ricercatori, che in poche settimane restituiranno in un report le proprie osservazioni e proposte di soluzione.

L’efficacia dello strumento Find Your Doctor, che aspira a raggiungere le aziende di tutta Italia e non solo, è stata già testata con successo con le imprese del territorio lecchese grazie a una partnership con l’associazione Api Lecco, che ha portato alla costituzione della startup innovativa dedicata ApiTech.

Find Your Doctor è gestito da un team che include personale con dottorato di ricerca (chiamato PhD in contesto internazionale), in grado di comprendere sia le esigenze delle imprese che l'esperienza accademica e di rendere le competenze dei ricercatori più accessibili e apprezzabili per il mondo imprenditoriale.

«Come per molte altre professioni - continua Eva Ratti - è difficile avere una percezione realistica delle competenze di un ricercatore senza conoscere l'attività che svolge: interpretarne i curricula può dunque essere difficile non solo per i datori di lavoro, ma anche per i recruiters, che spesso non si dedicano a questo target non vedendone per primi la spendibilità».

Interessante è sondare gli effetti che Find Your Doctor si prefigge e che davvero possono realizzarsi con facilità e cambiare il volto del nostro sistema-impresa. Alcuni punti, per dare un'idea.
  • Tutte le imprese, piccole e grandi, potrebbero accedere alle conoscenze necessarie per trasformare le proprie idee più ardite in realtà e il potenziale dei ricercatori troverebbe terreno fertile nello spirito d'iniziativa degli imprenditori. Si pensi ad un'attività di ristorazione, ad esempio, e ad un nuovo format proposto da menti fresche e preparate, che conquisterebbe i consumatori svecchiando un servizio rimasto uguale per troppi anni e ormai sorpassato.
  • Il patrimonio di esperienza custodito dalle imprese tradizionali italiane si integrerebbe con la mentalità innovatrice dei giovani che si formano e che spesso fuggono all'estero. Anche qui, in uno scenario come quello presentato al primo punto: un servizio al tavolo che si concentra ancora sui prodotti di qualità che da sempre distinguono la nostra cucina da quelle di tutto il mondo, ma modificato nella forma, rivoluzionato, per attrarre e conquistare il cliente, senza negarli la qualità a cui è abituato.
  • L'innovazione sociale non sarebbe solo una moda, ma gli specialisti delle scienze umane e sociali verrebbero costantemente impiegati in aiuto degli uomini e dell'ambiente. Una società dunque sempre all'avanguardia, capace di solidificare e costantemente innovare quei presupposti di vivibilità che finirebbero per avere influenze positive anche sul turismo.
  • Una convivenza con vecchio e nuovo. Significa per l'Italia ospitale ed enogastronomica unire il suo punto di forza - la tradizione in cucina, i monumenti e i luoghi da visitare per il turismo - a quella forza di iniziativa che ci ha visti negli anni retrocedere rispetto ad altri Paesi potenzialmente meno meritevoli di noi, ma più propensi al cambiamento per migliorare un'offerta sorpassata.

Oltre a Ratti e Cortellini, fanno parte della squadra di Find Your Doctor anche Amir Topalovic, Claudia Spreafico, Chiara Redaelli, Valeria Ferro, Andrea Galimberti, Stefania Marrara e Vincenzo Vairo.

Per informazioni: www.findyourdoc.org

Find Your Doctor portale lavoro impresa ricerca ricercatore fuga dei cervelli Gualtiero Cortellini Eva Ratti consorzio no profit C2T Api Lecco


ARTICOLI CORRELATI
Loading...
Mostra più articoli >

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >

ARTICOLI RECENTI
Loading...


COMMENTA
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Edizioni Contatto Srl
via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg)
P.IVA 02990040160
Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548