Rational
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e ospitalità
sabato 21 aprile 2018 | aggiornato alle 02:15 | 53652 articoli in archivio
HOME     VINO     TENDENZE e MERCATO
di Renato Andreolassi
di Renato Andreolassi

Prezzi eccessivi per entrare al Vinitaly?
Comprensibile, ma non si crea cultura

Pubblicato il 16 aprile 2018 | 18:19

Ho visitato la 52ª edizione del Vinitaly a Verona. Non ci andavo da alcuni anni. Più o meno la ressa di sempre; un'avventura arrivarci in macchina, più comodo il treno. Folla in tutti i padiglioni, degustazioni a go-go.

Dalla Lombardia alla Campania, dalla Sardegna al Veneto. Da solitario visitatore devo dire che il livello della qualità media si è innalzato.

(Prezzi eccessivi per entrare al Vinitaly? Comprensibile, ma non si crea cultura)

Non tocca a me giudicare la “macchina da guerra” veronese più che rodata e in grado di gestire migliaia di visitatori quale è il Vinitaly. La più importante vetrina vitivinicola d'Italia rappresenta per tutti gli operatori del settore una tappa d'obbligo quanto meno per capire le tendenze del mercato e “spiare” i concorrenti.

Rimango però dell'idea che il costo del biglietto - tutt'altro che popolare - scoraggia forse l'assalto dei bevitori - di tutte le età-, ma non fa certo nascere nuovi assaggiatori, degustatori o intenditori. La cultura del vino è ben altra cosa e va creata giorno per giorno con prodotti di qualità. Le file davanti agli spazi espositivi di alcune blasonate cantine lombarde e venete mi convincono sempre della necessità di avviare nuovi percorsi formativi alla scoperta dei territori.

Due esempi su tutti per stare vicino a casa. Fa specie vedere come la viticoltura eroica della Valtellina si sia ritagliata uno spazio più che dignitoso e originale valorizzando il lavoro di piccoli artigiani che per vivere hanno saputo sfruttare far fruttare anche i pendii delle montagne. Sull'altro fronte vi è l’Oltrepò pavese che fa fatica, tanta fatica, a risollevarsi dalla crisi degli anni scorsi. Eppure i 13.269 ettari lombardo-liguri-emiliani sono vocati per i grandi vini, ma quelle terre sono alla ricerca di un "cavaliere bianco" che li sappia rilanciare.

vino Vinitaly biglietto ingresso Valtellina Oltrepo Pavese


ARTICOLI CORRELATI
Loading...
Mostra più articoli >

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >

ARTICOLI RECENTI
Loading...


COMMENTA
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Edizioni Contatto Srl
via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg)
P.IVA 02990040160
Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548