Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e ospitalità
martedì 23 gennaio 2018 | aggiornato alle 13:03 | 52303 articoli in archivio
HOME     BIRRA    

Baladin è Birrificio dell’anno 2017
Teo Musso: «Non me lo aspettavo»

Primo Piano del 20 febbraio 2017 | 11:23

Baladin, il pioniere della birra artigianale italiana, stravince al concorso Birra dell’anno di Unionbirrai, svoltosi a Rimini durante Beer Attraction. Per tradizione e innovazione gli scettri vanno al nord Italia. La giuria internazionale, composta da 72 giudici, ha valutato oltre 1.300 birre prodotte dai 257 birrifici partecipanti


La migliore sintesi di tradizione e innovazione nel settore brassicolo si chiama Baladin. Lo ha deciso la giuria internazionale di Birra dell’anno per la 12ª edizione del concorso, incoronando “Birrificio dell’anno 2017” forse il più noto dei produttori italiani. Ha fatto incetta di premi il patron Teo Musso, raccogliendo punti e soddisfazione dalle mani dell’amico storico Lorenzo “Kuaska” Dabove sul palco della Beer Arena. Il prestigioso riconoscimento, ottenuto dalla sommatoria dei punteggi, ha messo in evidenza non solo l’indiscussa eccellenza del brand piemontese, ma più in generale la rapida evoluzione del settore, in questi giorni protagonista assoluto a Beer Attraction presso i padiglioni della fiera riminese.

Baladin è Birrificio dell’anno 2017  Teo Musso: «Non me lo aspettavo»

Baladin vince soprattutto nella categoria delle Barley Wine (alta fermentazione e grado alcolico di ispirazione angloamericana) dove ottiene il primo (“Lune”) e il terzo posto (“Xyauyù”) oltre ad una menzione d’onore (“Terre”). Sotto la voce Birre chiara di ispirazione belga, il birrificio, ex aequo con il calabrese ‘A Magara, sale sullo scalino più alto del podio con la “Nazionale”. Stessa gloria condivisa, questa volta con il birrificio Gjulia, nella specialità Affinate in legno per uno dei must della “Cantina - Riserva Teo Musso”, la Xyauyù Barrel, «una birra - spiega l’eclettico birraio - frutto di un pensiero perverso e di una lunga ricerca» che matura in botti di rovere una volta destinate a grandi rum. «Non me lo aspettavo, sono davvero felicissimo, soprattutto per l’oro con la birra Nazionale, sono 10 anni che lavoro sul progetto di una birra al 100% italiana».

Non ci sono però solo i grandi a farla da padroni in questo comparto del beverage d’autore, lo dimostra proprio il concorso promosso da Unionbirrai che porta a galla, nelle categorie più attese - Pilsner, Lager, Stout, Saison, Iga e birre acide - nuovi nomi del panorama birrario italiano o semplicemente nuove realtà indipendenti per la prima volta in lizza per il podio. Dopo l’escalation di questi ultimi anni da parte di regioni come Sardegna, Calabria, Puglia, Lazio, si conferma il trend nazionale per cui è necessario guardare al nord della Penisola per un riscontro sulla maggiore vocazione brassicola. La geografia birraria che si disegna con la 12ª edizione di Birra dell’anno fa salire in cattedra Lombardia, Trentino e Veneto, allungando tuttavia un alloro nelle Marche terremotate di Pesaro. Colpisce senza dubbio la concentrazione di vincitori in area dolomitica dove più di tutto contano le parole sostenibilità, purezza dell’acqua, legame con la terra.

Baladin è Birrificio dell’anno 2017  Teo Musso: «Non me lo aspettavo»
Lorenzo “Kuaska” Dabove e Teo Musso

La giuria internazionale era composta da 72 giudici, sotto la guida di Lorenzo Dabove. Ha valutato oltre 1.300 birre prodotte dai 257 birrifici aderenti al concorso. Di seguito, tutte le birre premiate ordinate per categoria.

Cat. 1 - Chiare, bassa fermentazione, basso grado alcolico, di ispirazione ceca e tedesca
1° MILEDUE91 - Birra Mastino
2° BUGATINA - Birrificio Artigianale Leder
3° LUPPOLINA - Birra Eretica
 
Cat. 2 - Chiare, alta fermentazione, basso grado alcolico, di ispirazione angloamericana
1° DEA - Eternal City Brewing
2° CURVA MARE - Birrificio Mazapegul
3° MILLEMOSCHE - Birrificio Mazapegul
 
Cat. 3 - Chiare e ambrate, fermentazione ibrida, basso grado alcolico
1° ELK - Birrificio 61cento
2° EPSILON - Stabrau
3° KOLSCH - Benaco70
 
Cat. 4 - Ambrate e scure, bassa fermentazione, basso grado alcolico, d’ispirazione tedesca
1° WINTER ZEIT - Birrificio Valrendena
2° POZZO9 - Birrificio 4Mori
3° SCHWARZ - Elvo
 
Cat. 5 - Bassa fermentazione, alto grado alcolico, di ispirazione tedesca
1° J AND B - Statalenove
2° DOPPELBOCK - Elvo
3° SIRIVIELA - La Birra Di Meni
 
Cat. 6 - Alta fermentazione, basso grado alcolico, di ispirazione anglosassone
1° BRONZO - Rocca dei Conti
2° NOCIVA - Birrificio Bionoc’
3° PALMARES - Birrificio dei Castelli
 
Cat. 7 - Chiare e ambrate, alta fermentazione, basso/medio grado alcolico, luppolate, di ispirazione anglosassone (IPA)
1° 50 NODI - P3 Brewing Company
2° DEVIL - B-Four Beer
3° ALBAROSSA - Birrificio Valcavallina
 
Cat. 8 - Chiare e ambrate, alta fermentazione, basso grado alcolico, luppolate, di ispirazione americana (American Pale Ale)
1° HOP SERIES - HS14- Cr/Ak Brewery
2° HOPFELIA - Foglie d’Erba
3° VALSTAGNA - 77 Biscuits Brewing co.
 
Cat. 9 - Chiare e ambrate, alta fermentazione, medio grado alcolico, luppolate, di ispirazione americana (American IPA)
1° ORIFIAMMA - Birrificio Porta Bruciata
2° WAVE RUNNER - Hammer
3° HOP SERIES - HS15- Cr/Ak Brewery
 
Cat. 10 - Chiare e ambrate, alta fermentazione, alto grado alcolico, luppolate, di ispirazione Angloamericana
1° FREEWHILIN - Foglie d’Erba
2° DAMNATIO MEMORIAE - Birrificio dei Castelli
3° ALLEY HOP - Birra Bellazzi
 
Cat. 11 - Specialty IPA
1° BUCO NERO - Calibro22
2° RYE CHARLES - Birrificio Vecchia Orsa
3° HOPSFALL - Birra Ebers
 
Cat. 12 - Strong Ale di ispirazione angloamericana
1° MILICAN EXTRA - Mezzopasso
2° GUADAGNATA - 26Nero
3° COLONIAL - Batzen
 
Cat. 13 - Scure, alta fermentazione, basso grado alcolico, d’ispirazione angloamericana
1° KOI - 61cento
2° CORVA NERA - Mukkeller
3° SASSAIA - Birra San Girolamo
 
Cat. 14 - Scure, alta fermentazione, alto grado alcolico di ispirazione angloamericana
1° HOP’N’HELL - No Tomorrow Craft Beer
2° NERA - Birrificio 24 Baroni
3° TURKANARA - P3 Brewing Company
 
Cat. 15 - Alta fermentazione, alto grado alcolico di ispirazione angloamericana (Barley Wine)
1° LUNE - Birrificio Baladin
2° FORTEZZA NUOVA - Piccolo Birrificio Clandestino
3° XYAUYU - Birrificio Baladin
 
Cat. 16 - Birre con frumento maltato, di ispirazione tedesca
1° B.I.WEIZEN - Birrificio Italiano
2° EXTRA - CHARLOTTE - Biren
3° CHARLOTTE - Biren
 
Cat. 17 - Blanche / Witbier
1° FIORDALISA - Manerba
2° BIANCA - Petrognola
3° BLANCHE - Anbra, Anonima Brasseria Aquilana
 
Cat. 18 - Chiare, alta fermentazione, basso grado alcolico, di ispirazione belga
1° ex-equo: NAZIONALE - Birrificio Baladin & TRUPIJA - ‘A Magara
3° ARVALIA - ECB Eternal City Brewing
 
Cat. 19 Saison
1° STAISEREG˜NO - Railroad Brewing Company
2° JANA - Birra Bellazzi
3° BELLE SAISON - Birrificio dell’Aspide
 
Cat. 20 - Chiare, alta fermentazione, alto grado alcolico, di ispirazione belga
1° NIRVANA - Birrificio dell’Aspide
2° LA ROCCA - Birrificio Manerba
3° LA MANCINA - Birrificio del Forte
 
Cat. 21 - Scure, alta fermentazione, alto grado alcolico, di ispirazione belga
1° PRIMATIA - Birrificio Birranova
2° DOTTOR BALANZONE - The Brave
3° MORESCA - Rubiu
 
Cat. 22- Spezie, caffé e cereali, alta e bassa fermentazione
1° YELLOW SUMMER ALE - Renton
2° PICCARDA - Birrificio la Diana
3° D’DOG IMPERIAL STOUT - Birra Losa
 
Cat. 23 - Affumicate, alta e bassa fermentazione
1° WINTERNEST - Lucky Brews
2° 70% - Birrificio Abusivo
3° BRONCO BRUNO - Birra Vezzetti23
 
Cat. 24 - Affinate in legno, alta e bassa fermentazione
1° ex-equo BARLEY WINE - Birrificio Gjulia & XYAUYU BARREL - Birrificio Baladin
3° OLD HAND - Batzen KERST NOBLE - EXTRAOMNES
 
Cat. 25 - Birre alla frutta, alta e bassa fermentazione
1° SCIRES BRQ 13/14: Birrificio Italiano
2° CACTUS PEAR - Birrificio Lariano
3° MAGIC KAY - Birrificio Birranova
 
Cat. 26 - Birre alla castagna, alta e bassa fermentazione
1° LA BRUSATA - Birrificio Aleghe
2° COMBAIOTA - La Gastaldia
3° CASTAEPURA - Oldo
 
Cat. 27 - Birre Acide
1° IMPOMBERA - Birrificio Bionoc’
2° GOSE BONE - Birrificio Irpinio
3° ISTERICA - Fabbrica della Birra Perugia
 
Cat. 28 - Birre al Miele
1° SYBARYS - La Tresca
2° CASTANA - Birrificio Oltrepò
3° NARDONS - Birra dei Meni
 
Cat. 29 - Italian Grape Ale
1° BRUT IRA - La Fenice
2° SCIATO’ MARGOT - Birrifcio un Terzo
3° SABINE - Biren

Beer Attraction Rimini fiera Birrificio dell anno Birra dell anno Baladin Teo Musso Lorenzo Dabove Kuaska birra birrificio


ARTICOLI CORRELATI
Loading...
Mostra più articoli >

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >

ARTICOLI RECENTI
Loading...


COMMENTA
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Edizioni Contatto Srl
via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg)
P.IVA 02990040160
Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548