Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e ospitalità
sabato 16 dicembre 2017 | aggiornato alle 17:55 | 51827 articoli in archivio
HOME     BEVANDE     TENDENZE e MERCATO
di Gabriele Ancona
vicedirettore
di Gabriele Ancona
vicedirettore

Torino, Casa Martini e Magorabin
celebrano l'aperitivo italiano

Pubblicato il 04 settembre 2017 | 14:59

Ispirato alla ricetta originale del Bitter Martini, nasce il Riserva Speciale Bitter. Casa Martini di Pessione (To) e il ristorante Magorabin del socio Euro-Toques Marcello Trentini hanno organizzato due eventi ad hoc




Dopo i Vermouth di Torino Ambrato e Rubino, la gamma Martini Riserva Speciale dall'1 settembre può contare su un altro pezzo da novanta, il Bitter. Ispirato alla ricetta originale del Bitter Martini del 1872, il Riserva Speciale Bitter è composto da una selezione di ingredienti botanici, come zafferano, angostura e columba, che conferisce al sapore una ricchezza e una complessità uniche grazie a diversi livelli di amarezza. Il Bitter, va annotato, viene lasciato riposare negli stessi tini utilizzati per il Vermouth di Torino Martini Riserva Speciale e contiene la base aromatica propria del vermouth, l’artemisia italiana. Una combinazione che permette al suo singolare e complesso sapore amaro di armonizzarsi a meraviglia con il vermouth. E se a questa sinfonia organolettica si aggiungono i toni del gin Bombay Sapphire, ecco nascere il Negroni made in Torino, il Martini Riserva Negroni.

Torino, Casa Martini e Magorabin celebrano l'aperitivo italiano

Per celebrare questo insieme di eventi che si associano al Gp di F1 di Monza che ha visto protagonista la Williams Martini Racing, Casa Martini di Pessione (To) e il ristorante stellato Magorabin di Torino hanno ospitato due masterclass sull’aperitivo italiano. «Il nostro Bitter - hanno commentato Beppe Musso e Ivano Tonutto, rispettivamente Martini master blender e master herbalist - offre al barman un ingrediente di primo piano per una mixability di alto livello. Prodotto con 100% di estratti naturali, risulta armonico, sofisticato e piacevole da degustare. Al palato sviluppa un calibrato equilibrio tra dolce e amaro. Abbiamo inoltre lavorato con intensità anche sul colore, brillante e moderno, che dona ai cocktail una luce seducente». Dal labortatorio e dalla cantina al banco bar, dove Walter Gosso, top bartender di Casa Martini, ha raccontato e miscelato cocktail come Americano, Torino-Milano e Martini Riserva Negroni.

Marcello Trentini - Torino, Casa Martini e Magorabin celebrano l'aperitivo italiano
Marcello Trentini

La seconda fase della giornata celebrativa ci ha portato in centro a Torino. Qui Marcello Trentini, una stella Michelin e vicepresidente Jeunes Restaurateurs d’Europe, nonché membro Euro-Toques, ha aperto porte e cucina del suo Magorabin. Bermuda, giacca d’ordinanza e dreadlocks portati con garbo, Trentini è un uomo intelligente, che guarda dritto negli occhi chi gli sta di fronte. Il suo percorso è un caleidoscopio di esperienze, tra cinema, arte e filosofia indiana. Un assaporare la vita su più fronti, che in cucina lo ha portato a divenire un paladino della contaminazione.

Ivano Tonutto e Beppe Musso - Torino, Casa Martini e Magorabin celebrano l'aperitivo italiano
Ivano Tonutto e Beppe Musso

«Da sempre utilizzo il vermouth nelle mie ricette», ha puntualizzato. La sua masterclass ha messo in scena come aperitivo Riso soffiato allo scoglio con gel di limone, prezzemolo e guazzetto di gallinella servito con Martini Bianco&Tonic; a seguire Spugne di arachidi e maionese al wasabi e Bun con sesamo abbinati a Martini Rosè e Rosso con Tonic. Un “Negroni albino” (Martini Riserva Speciale Ambrato, gin, sakè) in abbinamento al Caponegra ha dato il via alle portate principali. Il Caponegra rappresenta un po’ il simbolo della filosofia di contaminazione di Trentini.

Torino, Casa Martini e Magorabin celebrano l'aperitivo italiano
Caponegra

«È un mio piatto classico - ha spiegato - che prevede il contrasto tra prosciutto Pata Negra, capesante scottate, funghi, rapanelli in aceto e brodo di pesce emulsionato con Martini Bianco». Una mixology gastronomica di intensa delicatezza al palato. Martini Riserva Speciale Ambrato, arancia e ginger beer ha accompagnato il Risotto, Vermouth Rosso e zafferano, mentre Martini Riserva Speciale Rubino con caffè e quercia affumicata è stato abbinato all’Agnello, crema di nocciole e tartufo nero. Chiusura analcolica con Gelato e crumble di zucchero di canna.

Per informazioni:
www.martinierossi.it
www.magorabin.eu

Vermouth di Torino Ambrato Rubino Martini Riserva Speciale Bitter Casa Martini cocktail mixability Beppe Musso Ivan Tonutto Marcello Trentini Magorabin cucina abbinamenti


ARTICOLI CORRELATI
Loading...
Mostra più articoli >

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >

ARTICOLI RECENTI
Loading...


COMMENTA
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Edizioni Contatto Srl
via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg)
P.IVA 02990040160
Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548