Rotari
Rational
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
giovedì 02 aprile 2020 | aggiornato alle 18:38| 64564 articoli in archivio
Rotari
Rational
HOME     VINO     GUIDE

Viniplus e la Lombardia, tutto il meglio di 166 cantine

Viniplus e la Lombardia, tutto il meglio di 166 cantine
Viniplus e la Lombardia, tutto il meglio di 166 cantine
Pubblicato il 01 febbraio 2008 | 00:00

Viniplus è una pubblicazione unica, che alla base presenta un'impostazione innovativa: non è solo una nuova guida nel già abbastanza affollato panorama editoriale delle guide al vino. è il punto di partenza di un progetto nato nel 2001 dalla voglia e dell'esigenza collettiva di dare voce ai numerosi sommelier che ogni giorno degustano e assaggiano vini di livello internazionale.
 Questo 'miracolo” di interesse e successo per gli addetti ai lavori ma anche per gli appassionati si è ripetuto pure nell'edizione 2008, che in 352 pagine e con ben 166 cantine lombarde recensite, pubblicata in 12.000 copie in un elegante formato, mette in mostra una vera e propria classificazione dei vini in concorso contrassegnati da una a quattro Rose Camune (simbolo della Regione Lombardia). Tutto viene relazionato al punteggio determinato da 56 degustatori ufficiali Ais - di volta in volta coinvolti in 15 panel da 7 degustatori ciascuno - che nel corso di tre giornate hanno degustato ben 564 vini, per un totale di 521 schede vini pubblicate. Sono due le caratteristiche principali che fanno di Viniplus un unicum nel panorama delle guide: si tratta dell'unica pubblicazione dedicata esclusivamente ai vini lombardi che propone un quadro generale della produzione vitivinicola regionale suddivisa nelle varie zone, con la novità della recente Igt Ronchi Varesini. Nota distintiva, il fatto che le degustazioni siano sempre ed esclusivamente effettuate da sommelier degustatori ufficiali e quindi da professionisti del vino. Anche quest'anno il progetto Viniplus gode del sostegno e del contributo della Regione Lombardia, dell'assessorato all'Agricoltura e di Ascovilo, l'associazione dei Consorzi di tutela dei vini di Lombardia.
Un impegno fondamentale è da attribuire alla vice presidente della Regione Viviana Beccalossi, che ha creduto fin dal suo nascere a questo progetto proprio perché finalizzato alla promozione e alla crescita di qualità del vino lombardo. E poi a Vittorio Ruffinazzi e a Carlo Alberto Panont, rispettivamente presidente e coordinatore di Ascovilo, da sempre attenti e vicini alle iniziative di Ais Lombardia per la promozione e la valorizzazione di un territorio tanto ricco di eccellenze.

 

Case history: Rainoldi, l'eccellenza valtellinese ha calato il suo poker d'assi (vedi servizio)

Occasione di degustazione: Le 4 Rose Camune protagoniste alla rassegna Ais Carta dei vini in 35 ristoranti di qualità in Lombardia dal 15 febbraio al 16 marzo (vedi servizio)

Bandirali: futuro roseo. A marzo il Tastevin a 3 vini top
Per capire meglio e approfondire i fondamenti e i motivi trainanti della guida abbiamo intervistato Luca Bandirali (nella foto sotto), presidente dell'Ais Lombardia e titolare dell'enoteca 'Fuori Porta” di Cremona.
«Viniplus è un punto di partenza di un progetto da me ideato sei anni fa, nel 2001, per dare voce ai numerosi sommelier che quotidianamente, per lavoro o per passione, degustano e assaggiano vini. La 3a edizione della guida ragionata alle produzioni vitivinicole lombarde (con il coordinamento di Natale Contini) pubblica una vera e propria classificazione dei vini in concorso contrassegnati da una a 4 Rose Camune (simbolo della Regione) in relazione al punteggio determinato da 56 degustatori ufficiali Ais, guidati dal socio Davide Bonassi, che nel corso di tre giorni hanno degustato ben 564 vini, per un totale di 521 schede pubblicate».
Anche quest'anno le degustazioni si sono svolte "alla cieca"?
«Sì, e in modo rigoroso. Per documentare l'assoluta trasparenza sul sito Ais Lombardia (www.aislombardia.it) è stato pubblicato il video girato in occasione di una delle tre giornate dedicate alle degustazioni. Ben 40 vini sono stati valutati "eccellenti" (4 Rose Camune), 103 "ottimi"(3 Rose Camune), 150 "buoni"(2 Rose Camune),228 vini segnalati (una Rosa Camuna). Solo 43 (su un totale di 564) sono risultati essere i vini esclusi dalla pubblicazione poichè non hanno raggiunto il traguardo dei 70/100 millesimi».
Come si realizzerà in futuro il vostro progetto?
«Tutti i soci Ais della Lombardia riceveranno, con la guida, la scheda di votazione attraverso la quale saranno chiamati a valutare i tre migliori vini della Lombardia 2008, indipendentemente dalla classificazione. Nel frattempo, una commissione di esperti valuterà il rapporto qualità-prezzo e l'etica produttiva aziendale desunti dal questionario compilato da ogni azienda segnalata nella guida. Sarà quindi l'insieme di questi fattori a determinare l'esito finale del concorso e di conseguenza l'attribuzione del "Tastevin d'oro, d'argento e di bronzo", delle menzioni speciali e soprattutto del premio "sano" che sarà assegnato alla cantina che meglio di altre riassume la filosofia della qualità complessiva. La premiazione dei vini e delle cantine vincitrici si terrà sabato 8 marzo 2008 nella prestigiosa cornice del rinascimentale Palazzo Trecchi a Cremona».

Elenco dei 40 vini eccelsi lombardi che hanno ottenuto le 4 Rose Camune

Bergamo
Bergamasca Rosso Kalos 2003 Il Calepino
Valcalepio Moscato Passito 2003 La Tordela
Brescia
Franciacorta Gran Cuvée 2003 Bellavista
Franciacorta Brut Satèn Bosio
Franciacorta Brut Satèn Cascina San Pietro
Franciacorta Brut Satèn Monogram Castelfaglia
Franciacorta Brut Satèn Soul 2000 Contadi Castaldi
Franciacorta Brut 2003 F.lli Berlucchi
Franciacorta Brut Satèn 2003 Gatto Enrico
Franciacorta Brut Lantieri de Paratico
Franciacorta Non dosato 1999 Mirabella
San Martino della Battaglia Gefi de 1999 Spia d'Italia
Lugana Riserva Sergio Zenato 2005 Zenato
Pavia
Oltrepò pavese Pinot nero M.C. Nature Ecru 2002 Anteo
Oltrepò pavese Pinot nero Il Raro Nero 2005 Ca' di Frara
Oltrepò pavese Rosso Riserva Il Frater 2004 Ca' di Frara
Provincia di Pavia Rosso Francigeno 2003 Frecciarossa
Oltrepò pavese Barbera La Strega La Gazza e Il Pioppo 2004 Martilde
Oltrepò pavese Pinot nero Noir 2004 Mazzolino
Oltrepò pavese Pinot nero Poggio della Buttinera 2002 Travaglino
Sondrio
Sforzato di Valtellina Messere 2002 Caven
Valtellina Superiore Inferno Al Carmine 2002 Caven
Sforzato di Valtellina Canua 2003 Conti Sertoli Salis
Sfursat di Valtellina 2004 F.lli Bettini
Valtellina Superiore Le Strie 2004 Le Strie
Valtellina Superiore Mazer 2004 Nino Negri
Sforzato di Valtellina 2002 Nera
Valtellina Superiore Grumello Riserva 2000 Nera
Sforzato di Valtellina Montescale 2003 Nobili
Terrazze Retiche di Sondrio Rosso Passione Barrique 2002 Plozza
Terrazze Retiche di Sondrio Rosso Numero Uno 2003 Plozza
Sforzato di Valtellina Vin da Cà Sfursat 2003 Plozza
Sforzato di Valtellina Albareda 2005 Prevostini Mamete
Valtellina Superiore Corte di Cama 2005 Prevostini Mamete
Sfursat di Valtellina Fruttaio Cà Rizzieri 2002 Rainoldi
Sfursat di Valtellina 2003 Rainoldi
Valtellina Superiore Crespino 2004 Rainoldi
Valtellina Superiore Inferno Riserva 2003 Rainoldi
Valtellina Superiore Prestigio 2003 Triacca
Sforzato di Valtellina San Domenico 2003 Triacca


Articoli correlati

Sui vini di Lombardia in Ais è guerra fra Milano e Roma

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


talia a Tavola alimenti food bevande caffè birra distillati vino salute diete ristorazione aziende attrezzature ristoranti pizzerie bar enoteche hotel SPA agriturismi appuntamenti fiere turismo circoli libri stampa ricette oroscopo enogastronomia territorio ospitalità  horeca

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®