Allegrini
Molino Quaglia
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
lunedì 13 luglio 2020 | aggiornato alle 07:14| 66678 articoli in archivio
Allegrini
Molino Quaglia
HOME     TURISMO     TENDENZE e SERVIZI

Col Bernina Express salgono a 43 i siti tutelati dall'Unesco in Italia

Col Bernina Express salgono a 43 i siti tutelati dall'Unesco in Italia
Col Bernina Express salgono a 43 i siti tutelati dall'Unesco in Italia
Pubblicato il 09 luglio 2008 | 16:50

 MantovaMantova e Sabbioneta, "eccezionali testimonianze dell'architettura e dell'urbanistica del Rinascimento", e la Ferrovia Retica, che attraversa le Alpi tra Italia e Svizzera, sono divenute Patrimonio mondiale dell'umanità. Con loro entrano a far parte della lista stilata dall'Unesco anche il Monte Titano e il centro storico di San Marino, portando per la prima volta la minuscola Repubblica ad ottenere il prestigioso riconoscimento.
Lo ha deciso il Comitato dell'Unesco che vaglia le candidature, riunito per la trentaduesima volta nella sua storia, in Canada, a Quebec City, in una sessione fiume che terminerà domani. Tra ieri e lunedì, il Comitato ha aggiunto alla lista dei siti bollati "World Heritage" 27 località, diciannove scelte per l'importanza culturale e otto per quella naturale. Una massiccia infornata che si va ad aggiungere agli 851 siti già presenti nelle liste dell'Unesco, aperte nel 1972, e che rende più saldo il primato assoluto italiano.

Con l'ingresso di Mantova e Sabbioneta - la "Piccola Atene" voluta dal duca Vespasiano Gonzaga - e della ferrovia dell'Albula e del Bernina (a metà con la Svizzera), l'Italia arriva ora ad avere 43 siti riconosciuti di "eccezionale valore universale" e dotate dei requisiti di "autenticità e integrità".
SabbionetaQuest'anno, però, uno dei portabandiera del made in Italy ambientale rischiava di vedersi scippato il bollino Unesco: l'arcipelago delle Eolie. Scongiurata dai commissari di Quebec City l'ipotesi di cancellazione, le isole escono dalla lista dei beni a rischio ma restano comunque delle "sorvegliate speciali" dall'Unesco. Punti caldi, la chiusura delle cave di pomice, i lavori di costruzione del porto e la gestione complessiva del sito da parte di un organismo unico.

Una sconfitta sventata accanto alle vittorie della Ferrovia Retica e del duo Mantova/ Sabbioneta, scelto dall'Unesco perché fotografa aspetti diversi dello stesso genio rinascimentale, da una parte impegnato nel "rinnovo e nell'ampliamento di una città già esistente", dall'altra nella pianificazione di una italianissima città ideale. Uscendo dall'Italia, tra le new entry assolute di quest'anno, oltre a San Marino, ci sono Papua Nuova Guinea con il sito di agricoltura primitiva di Kuk, l'Arabia Saudita con le archeologie di Al-Hijr e i resti del palazzo e della tomba del re Mata a Vanuatu.
Si aggiudicano un posto in lista anche due città della Malaysia - Melaka e George Town -, la pianura di Stari Grad in Croazia, le fortificazioni erette in Francia da monsieur Sébastien de Vauban, ingegnere militare del Re Sole, un complesso di sei edifici costruiti a Berlino tra il 1910 e il 1933, le chiese di legno dei Carpazi, in Slovacchia. E ancora, il tempio cambogiano di Preah Vinear, il sito di Joggins in Nuova Scozia (Canada), il monte Sanqingshan in Cina, il villaggio di Camagüey a Cuba, le lagune della Nuova Caledonia francese, l'isola di Surtsey in Islanda, le steppe di Saryaka in Kazakhistan, la foresta sacra di Mijikenda Kaya in Kenya, l'arcipelago yemenita di Socotra, la regione del Sardona in Svizzera, ben tre siti messicani (San Miguel, il santuario di Jésus di Nazareth e la riserva della farfalla Mariposa Monarca), i monasteri armeni del-l'Iran, i Tulou del Fujian in Cina, la penisola di Le Morne (Mauritius) e i luoghi santi Baha'i in Israele.

Un'autentica avventura: un viaggio con il Bernina-Express
 Molto è stato scritto e riferito sulla Ferrovia Retica (RhB), e non per niente la Società con la più grande rete ferroviaria su piccola rotaia ha molti appassionati anche al di fuori della Svizzera. Arrivano visitatori da tutto il mondo per viaggiare almeno una volta con il famoso Glacier-Express, dalla febbrile Zermatt alla mondana St. Moritz.
Sul "diretto più lento del mondo" i viaggiatori attraversano molti passi alpini, ghiacciai, tunnel e incredibili viadotti in un viaggio di circa otto ore sulle moderne carrozze panoramiche della RhB.
La Ferrovia Bernina è sempre stata all'ombra del "Glacier", nonostante il viaggio abbia il suo culmine e il suo particolare fascino sul Passo del Bernina. E chi ha viaggiato sul percorso da St. Moritz o Pontresina fino a Tirano (Italia) è così entusiasta che ritorna sempre nella zona sud del Canton Grigioni.
La linea ferroviaria del Bernina è l'unica in Svizzera che corre all'aperto sulle Alpi. Non c'è nessun tunnel in cima al Passo del Bernina; al suo posto c'è, presso la fermata "Ospizio Bernina" a un'altezza di 2.353 metri, una stupenda vista sul Lago Nero e il Lago Bianco. Se si raggiunge poco dopo la fermata "Alp Grüm", troneggiante su una roccia, si scende attraverso un susseguirsi di curve avventurose fino ai 429 metri a Tirano in Valtellina.
C'è dell'incredibile in tutto questo tracciato: la differenza di altitudine di 1.824 metri viene superata senza cremagliera. La distanza in linea d'aria fino a Tirano è soltanto di 22 chilometri, cosicchè la ferrovia deve affrontare pendenze fino al 70 promille. Gli ingegneri hanno dovuto pertanto usare tutti gli stratagemmi possibili nella costruzione di questo tracciato per guadagnare in altezza. A Brusio si è dovuto ricorrere per questo motivo al famoso viadotto elicoidale.

fonte Corriere della sera

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


talia a Tavola alimenti food bevande caffè birra distillati vino salute diete ristorazione aziende attrezzature ristoranti pizzerie bar enoteche hotel SPA agriturismi appuntamenti fiere turismo circoli libri stampa ricette oroscopo enogastronomia territorio ospitalità  horeca

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Sofidel Papernet
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®