Allegrini
Rational
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
martedì 14 luglio 2020 | aggiornato alle 19:24| 66723 articoli in archivio
Allegrini
Ros Forniture Alberghiere
HOME     VINO     CONSORZI

Un decreto che responsabilizza le cantine

Un decreto che responsabilizza le cantine
Un decreto che responsabilizza le cantine
Pubblicato il 03 luglio 2008 | 17:33
Con il decreto potrà riprendere l'esportazione verso gli Stati Uniti dove è destinata un quarto della produzione di Brunello per un valore di oltre 30 milioni di euro. Il passaggio obbligato è che le aziende in qualche modo si espongano (con rischi penali conseguenti) rispetto alla qualità del prodotto imbottigliato. Un modo per responsabilizzare tutti e rendere automaticamente più facile e trasparente quell'operazione di 'pulizia” che il ministro Zaia ha avuto il merito di logo consorzio del Brunello di Montalcinoavviare con decisione. Come noto dal 23 giugno le vendite di Brunello negli Usa devono essere supportate da dichiarazione di un ente governativo italiano che attesta, per ogni marca e annata, il rispetto dei requisiti del disciplinare del Brunello di Montalcino Docg e che il prodotto ha i requisiti per essere venduto anche in Italia (e quindi che il disciplinare è rispettato).
 
Secondo la circolare N.2/2008 del 20 giugno firmata da John J. Manfreda e pubblicata dall' Alcohol and Tobacco tax and trade bureau (Attb) del ministero del Tesoro Usa, gli importatori di Brunello di Montalcino negli Stati Uniti devono essere in possesso al momento del rilascio in Dogana della dichiarazione di conformità di un ente governativo italiano. Con il decreto viene previsto che la specifica dichiarazione richiesta venga rilasciata dall'ufficio periferico di Firenze dell'Ispettorato per il controllo della qualità dei prodotti agroalimentari del ministero (Icq).
 
La richiesta americana di garanzie pubbliche fa seguito all'indagine sul mancato rispetto del disciplinare di produzione, che coinvolge una decina di imprese (Fra Cui Banfi, Argiano, Frescolbaldi e Antinori), anche per l'impiego di uve diverse dal Sangiovese che sono le uniche previste dal disciplinare. L'apertura delle indagini sulle ipotesi di violazione del disciplinare di produzione, da parte di alcune aziende, ha portato alle dimissioni dalla presidenza del Consorzio del Brunello di Montalcino di Francesco Marone Cinzano che lo scorso 12 giugno è stato sostituito da Patrizio Cencioni, dopo che il ministro delle Politiche agricole Luca Zaia aveva esonerato il Consorzio da qualsiasi controllo istituendo, con decreto, un apposito Comitato di Garanzia

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


talia a Tavola alimenti food bevande caffè birra distillati vino salute diete ristorazione aziende attrezzature ristoranti pizzerie bar enoteche hotel SPA agriturismi appuntamenti fiere turismo circoli libri stampa ricette oroscopo enogastronomia territorio ospitalità  horeca

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Sofidel Papernet
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®