Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
giovedì 08 giugno 2023  | aggiornato alle 19:54 | 94809 articoli in archivio

Pistacchio, il superfood versatile Protagonista dal gelato ai salumi

Il pistacchio è una pianta originaria di un’area che comprende Siria, Palestina e Turkmenistan, citato nella Genesi e riportato sull’obelisco fatto innalzare nel VI secolo a.C. dal re degli Assiri nella città di Kolach. Fu portato in Sicilia dagli Arabi e da allora i suoi alberi trovarono nel territorio un habitat perfetto per una crescita rigogliosa.

di Piera Genta
29 luglio 2018 | 09:25
Pistacchio, il superfood versatile 
Protagonista dal gelato ai salumi
 
Pistacchio, il superfood versatile 
Protagonista dal gelato ai salumi

Pistacchio, il superfood versatile Protagonista dal gelato ai salumi

Il pistacchio è una pianta originaria di un’area che comprende Siria, Palestina e Turkmenistan, citato nella Genesi e riportato sull’obelisco fatto innalzare nel VI secolo a.C. dal re degli Assiri nella città di Kolach. Fu portato in Sicilia dagli Arabi e da allora i suoi alberi trovarono nel territorio un habitat perfetto per una crescita rigogliosa.

di Piera Genta
29 luglio 2018 | 09:25
 

Il pistacchio è una pianta originaria di un’area che comprende Siria, Palestina e Turkmenistan, citato nella Genesi e riportato sull’obelisco fatto innalzare nel VI secolo a.C. dal re degli Assiri nella città di Kolach. Fu portato in Sicilia dagli Arabi e da allora i suoi alberi trovarono nel territorio un habitat perfetto per una crescita rigogliosa.

Attualmente viene coltivato nei Paesi mediorientali, in Cina, in California, nei Paesi dell’Europa meridionale come Italia, Spagna e Grecia, ma anche in Australia; i principali produttori mondiali sono Iran (con il 51% della produzione), Turchia, Stati Uniti e Siria.

(Pistacchio, il superfood versatile Protagonista dal gelato ai salumi)

In Italia, diventata il settimo produttore al mondo, cresce prevalentemente a Bronte (Ct) e nelle province di Agrigento e Caltanissetta alle pendici dell’Etna, dove nel 2010 ha ottenuto il marchio Dop.

Il pistacchio è un albero da frutto molto longevo appartenente alla famiglia delle Anacardiaceae, caratterizzato da accrescimento molto lento; il frutto è una drupa con un endocarpo ovale a guscio sottile e duro, contenente il seme, chiamato comunemente pistacchio, con colore verde vivo sotto una buccia viola.

La raccolta è biennale e avviene a mano tra la fine di agosto e gli inizi di settembre. I frutti vengono privati del mallo che ricopre il guscio legnoso, fatti seccare per consentire la conservazione per lungo periodo e la vendita.

(Pistacchio, il superfood versatile Protagonista dal gelato ai salumi)

I pistacchi vengono utilizzati sia sgusciati sia pelati, spesso tostati e salati, in pasticceria per preparare gelati, creme, bevande e per insaporire i salumi, in particolare la mortadella, o come condimento per primi e secondi piatti. Sono presenti anche nella cucina internazionale, soprattutto mediorientale: un esempio è il baklava, un dolce che si trova in molti Paesi, dalla Turchia al Libano, con alcune varianti.

Un vero superfood, ricco di calorie - 100 grammi equivalgono a più di 600 kcal - ma anche di vitamine e sali minerali, con la presenza di grassi monosaturi che aiutano a regolare la quantità di colesterolo nel sangue. Non mancano isoflavoni, luteina e polifenoli con proprietà antiossidanti.

A Bronte si produce il pesto di pistacchio, un gustoso condimento per la pasta, e durante le festività natalizie si preparano i panitti, dolcetti realizzati con un impasto di mandorle, pistacchi, fichi secchi e miele. Ogni anno tra la fine di settembre e l’inizio di ottobre si svolge la Sagra del Pistacchio, una manifestazione organizzata per promuovere il famoso "oro verde".

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
       


Perrier Jouet
Debic
Agugiaro e Figna Le 5 Stagioni

Perrier Jouet
Debic

Agugiaro e Figna Le 5 Stagioni
Vinventions
Italmill