Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
lunedì 18 novembre 2019 | aggiornato alle 13:00| 62062 articoli in archivio
Rational
Pentole Agnelli
HOME     ALIMENTI     LATTICINI e UOVA
di Vincenzo D’Antonio
Vincenzo D’Antonio
Vincenzo D’Antonio
di Vincenzo D’Antonio

I formaggi valgono 16 miliardi
Il mercato tiene grazie alle Dop

I formaggi valgono 16 miliardi 
Il mercato tiene grazie alle Dop
I formaggi valgono 16 miliardi Il mercato tiene grazie alle Dop
Primo Piano del 24 settembre 2019 | 18:05

I dati diffusi dall'Istituto di servizi per il mercato agroalimentare (Ismea) rivelano una contrazione del consumo dei prodotti caseari dell’1,9% nel 2018 rispetto all’anno precedente. A soffrire sono soprattutto i formaggi spalmabili, la mozzarella vaccina e il latte a lunga conservazione.

Un chiaroscuro, quello risultante dall’indagine Ismea sui formaggi, di cui cogliamo gli aspetti positivi del “chiaro”, di gran lunga superiori a uno “scuro” che poi, lo diciamo in seguito, così “scuro” non è. I dati indicano un fatturato 2018 di poco superiore ai 16 miliardi di euro, con un peso del 12% sul complessivo del sistema agroalimentare. Una sorta di “azionista di riferimento”, il settore lattiero caseario, nell’ambito di una “spa” virtuale costituita dal sistema agroalimentare nel suo complesso.

I formaggi Dop italiani sono 50 (I formaggi valgono 16 miliardi Il mercato tiene grazie alle Dop)
I formaggi Dop italiani sono 50

I dati, altresì, indicano una flessione ravvisabile, nell’ultimo lustro, della spesa sostenuta dalle famiglie italiane per i consumi domestici di latte e derivati (-4% tra il 2014 e il 2018), con un esplicito e significativo -1,3% nel 2018 rispetto al 2017. In particolare, continua ad essere penalizzante per la filiera la contrazione dei consumi di formaggi (-1,9% in volume e -1,2% in valore tra il 2017 e il 2018). Ma attenzione alla survey quando si entra in livello successivo di analisi. Siamo, giusto per ritornare al chiaroscuro, a quello “scuro” che “scuro” non è!

Infatti, la contrazione forte si palesa prevalentemente sui cosiddetti prodotti indifferenziati, quali formaggi spalmabili, mozzarella vaccina e latte UHT, ovvero su quei prodotti che, va detto, proprio il massimo della qualità non sono. Segnali positivi (il “chiaro”) emergono dal segmento costituito da prodotti che incontrano il favore di clientela attenta agli aspetti salutistici, alla trasparenza ed alla tracciabilità, al legame forte e chiaro con il territorio e ad una graditissima pregevolezza organolettica. Stiamo parlando dei formaggi Dop che ad oggi, vogliamo ricordarlo, sono 50. Formaggi Dop che nel fuori casa hanno tra le più apprezzate ed emergenti occasioni di consumo consapevole il loro sapersi disporre in ben fatti taglieri.

Approntare un tagliere di formaggi non deve e non può essere raffazzonare alcuni formaggi in funzione di quanto occasionalmente presente in dispensa.La ristorazione di qualità, nell’accingersi mediante Cheese Corner ad erogare anche un’adeguata offerta di formaggi Dop, deve imparare a comporre i taglieri.

Un metodo valevole ed emergente nasce e trova sua precisa attuazione da quella già citata “carta d’identità” dei formaggi Dop con le tre caratteristiche essenziali risalenti ad un “quando”, ad un “dove” e ad un “da chi”.

Il criterio di base potremmo definirlo così: “né tutti uguali, né tutti diversi”. Molto semplicemente la composizione del tagliere, per un minimo di tre e per un massimo di quattro formaggi (non eccederemmo né in basso né in alto come numerica), ha driver nell’applicazione ragionata del suddetto criterio. Ne sortiscono ben 22 proposte di taglieri. Aggiungiamo a ciò, già immaginando il soddisfacente funzionamento del Cheese Corner, gli scaturenti “problemi” che tanta convivialità farebbero soavemente insorgere al tavolo: quale la successione di assaggio? Quale o quali abbinamenti? Con un solo vino o con più vini? E quali vini? E se si andasse con le birre? E se, azzardo, “qui” ci andasse bene forse una grappa?!

Insomma, quel piacevole e ghiotto degustare, che tanto crescente gradimento riscontrano nelle fasce emergenti della clientela gourmet.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


latticini fromage formaggi dop mercato mozzarella latte uht export spesa ismea Istituto Servizi Mercato Agroalimentare

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160
& Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).