Rotari
Rational
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
lunedì 06 aprile 2020 | aggiornato alle 17:07| 64668 articoli in archivio
HOME     ALIMENTI     TENDENZE e MERCATO

«Chiara Ferragni e Fedez tirchi»
I riders provocano e chiedono tutela

«Chiara Ferragni e Fedez tirchi» 
I riders provocano e chiedono tutela
«Chiara Ferragni e Fedez tirchi» I riders provocano e chiedono tutela
Pubblicato il 26 aprile 2019 | 11:22

Chiamare in causa i “pesci grossi” per avere visibilità e chiedere, con un ultimo disperato tentativo, maggiore attenzione, più cautele e stipendi adeguati. Lo hanno fatto i riders che portano cibo a domicilio.

La polemica ha radici ormai piuttosto profonde: i “fattorini del cibo” che lavorano per realtà come Deliveroo, Foodora, Glovo, Uber eats, Just eat, lavorano per pochi euro in condizioni quantomeno svantaggiose, con poche (pochissime) tutele. E così, visto che nessuno - a detta loro - gli dà retta, si sono mossi autonomamente con una protesta tanto originale quanto in grado di smuovere l’opinione pubblica.

(«Chiara Ferragni e Fedez tirchi»I riders provocano e chiedono tutela)

I riders hanno “minacciato” i vip italiani pubblicando sulla pagina Facebook “Deliverance Milano” una sorta di blacklist con i nomi dei clienti noti che non lasciano la mancia ai fattorini. “Nemmeno se piove”, specificano le “vittime”, giusto per aggiungere un po’ di tragicommedia a questa vicenda che meriterebbe maggior rispetto, attenzione, sensibilità, soprattutto alla luce dei fatturati - in crescita esponenziale - messi a segno dal settore.

Spulciando tra la lista, redatta - occorre segnalarlo nuovamente - dalla pagina Facebook, si trovano nomi altisonanti: dall’influencer Chiara Ferragni al calciatore Mauro Icardi, dal conduttore Teo Mammucari a Fabio Rovazzi, passando per Dj Albertino, Leonardo Bonucci, Rocco Hunt, Gonzalo Higuain e molti altri.

La provocazione non è sottile, ma esplicita: «Era l'unico modo per attirare l'attenzione sulla nostra lotta e far capire che, senza di noi, il giochino e quindi il profitto finisce», dice un ragazzo del collettivo di rider “Deliverance”.

“Attente piattaforme digitali del delivery food - è scritto nel post prima della lista nera - perché se non volete confrontarvi con le nostre rappresentanze autonome e i gruppi organizzati che sono in stato di agitazione sindacale permanente, questo è il futuro che vi aspetta: noi produciamo i dati, noi conosciamo i vostri punti deboli e non esiteremo ad usarli contro di voi”.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


alimenti riders deliveroo just eat vip mancia cibo cibo a domicilio deliverance milano

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®