Sofidel Papernet
Ros Forniture Alberghiere
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
giovedì 06 agosto 2020 | aggiornato alle 21:04| 67117 articoli in archivio
Sofidel Papernet
Ros Forniture Alberghiere
HOME     ALIMENTI     DOLCI e GELATO

Il "ministro apicoltore" Luca Zaia Presidente onorario delle Città del Miele

Il
Il "ministro apicoltore" Luca Zaia Presidente onorario delle Città del Miele
Pubblicato il 16 luglio 2009 | 17:12

Al primo “ministro apicoltore” Luca Zaia, la presidenza onoraria delle Città del Miele. L'assocciazione ha presentato al ministro delle Politiche agricole, alimentari e forestali Luca Zaia la sua mission e il suo impegno nella tutela e promozione dei territori d’origine dei grandi mieli italiani

 Dalla promozione del 'turismo del miele”, con una ricca agenda di appuntamenti lungo tutto il Belpaese, alla custodia di tutte le varietà dei mieli italiani, che fanno dell'Italia il leader mondiale indiscusso per la qualità e la quantità dell'offerta, con particolare attenzione ai mieli a forte identità territoriale esclusiva; dalla ricerca delle antiche tradizioni culinarie per riportare il miele sulle tavole e nelle abitudini alimentari, al recupero, attraverso l'apicoltura, delle aree rurali meno sviluppate, il tutto favorendo un continuo dialogo tra apicoltura e agricoltura, basato sulla reciproca qualità produttiva.

Le Città del Miele, l'associazione che riunisce 42 Comuni, 3 Comunità montane, 1 Provincia e 1 Parco naturale caratterizzate da una produzione di eccellenza, hanno presentato oggi al ministro delle Politiche agricole, alimentari e forestali Luca Zaia (nella foto), la loro mission e il loro impegno nella tutela e promozione dei territori d'origine dei grandi mieli italiani. Apicoltore per passione, il ministro Luca Zaia, primo 'ministro apicoltore” della storia della Repubblica italiana, a partire da oggi, sarà il presidente onorario delle Città del Miele del Belpaese.

«Le Città del Miele - sottolinea il presidente Dino Robaldo - dal Piemonte alle grandi isole attraverso tutta la penisola italiana, sostengono e promuovono un'insieme di azioni ed eventi divenuti nel tempo strumenti di supporto promozionale al mondo dell'apicoltura». In particolare le Città del Miele, che riuniscono idealmente una popolazione di quasi un milione di abitanti, danno vita ogni anno ad oltre 25 manifestazioni di settore, con un investimento complessivo in promozione dei mieli italiani che supera il mezzo milione di euro.

Alle iniziative promosse dalle singole Città del Miele, con una ricca agenda di 'appuntamenti con il miele” lungo tutto il Belpaese, si affianca un'attività collettiva la cui mission è quella di promuovere i territori dei mieli italiani, attivando così una nuova offerta di 'turismo del miele”: dalla Guida delle Città del Miele, vera e propria mappa degli alveari italiani, all'originale progetto 'MielotecaItaliana”, ideale franchising istituzionale dedicato ai mieli italiani, attivato in collaborazione con apicoltori e cooperative di giovani presenti sui singoli territori (da Montezemolo a Matelica, da Chatillon a Calice al Cornoviglio fino a Aulla). Non tutti sanno che l'Italia è l'unico paese al mondo in grado di produrre oltre 50 tipologie di mieli, molte delle quali legate a diversità di origine monofloreale, alcune uniche al mondo. Per questo, le Città del Miele si dedicano da sempre ad una continua azione di tutela, con l'obbiettivo di attivare un censimento sulle fioriture 'autoctone” - il miele di timo ibleo della Sicilia, di barena della laguna veneta o di corbezzolo della Sardegna, sono solo alcuni esempi - e proteggerle dal rischio estinzione.

 Luca Zaiaè anche attraverso la ricerca di gusti, ricette e antiche tradizioni culinarie dimenticate, che si completa l'immagine di quel 'turismo del miele” che può arricchire l'offerta in crescita dell'agriturismo italiano. Attraverso l'apicoltura, le Città del Miele promuovono il recupero delle aree rurali meno sviluppate, quelle montane in particolare, creando nuove opportunità economiche e sociali, legate ai prodotti di alta qualità. è così che nasce un dialogo continuo tra apicoltura e agricoltura, una positiva collaborazione di scambio basata sulla reciproca qualità produttiva.

«Sentiamo l'obbligo morale di mantenere l'attenzione del ministro perché il provvedimento di sospensione dei neonicotinoidi possa diventare divieto permanente» conclude il presidente Robaldo che, in occasione dell'incontro, ha consegnato al ministro Zaia il 'Melitites”, prelibato vino al miele, 'cantato” da Plinio il Vecchio nella sua Naturalis Historia, come simbolo di una collaborazione di qualità tra apicoltori e viticoltori, tra apicoltura e agricoltura.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


talia a Tavola alimenti food bevande caffè birra distillati vino salute diete ristorazione aziende attrezzature ristoranti pizzerie bar enoteche hotel SPA agriturismi appuntamenti fiere turismo circoli libri stampa ricette oroscopo enogastronomia territorio ospitalità  horeca

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®