Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
domenica 21 luglio 2024  | aggiornato alle 21:27 | 106601 articoli pubblicati

Bufala Campana
Bufala Campana

Dire ai bambini di stare a dieta produce l'effetto contrario

I genitori sono sempre più incerti su cosa fare e dire per evitare di condurre i figli nel tunnel dell'anoressia, bulimia e obesità. Secondo ricerche americane, infatti, i genitori attenti all'alimentazione e alle variazioni del peso dei figli aumentano il rischio di sviluppare disordini alimentari

 
01 settembre 2009 | 18:18

Dire ai bambini di stare a dieta produce l'effetto contrario

I genitori sono sempre più incerti su cosa fare e dire per evitare di condurre i figli nel tunnel dell'anoressia, bulimia e obesità. Secondo ricerche americane, infatti, i genitori attenti all'alimentazione e alle variazioni del peso dei figli aumentano il rischio di sviluppare disordini alimentari

01 settembre 2009 | 18:18
 

 Quando si analizza la spinosa questione del sovrappeso nell'età dello sviluppo e dell'adolescienza, i ricercatori sono in disaccordo su tutto tranne che sulla necessità di fare sport. L'argomento interessa in modo particolare i milioni di genitori moderni sempre più attenti e preoccupati del peso dei figli. Sarà per il bombardamento mediatico, sarà perché sono tanti i ragazzini troppo grassi o troppo magri, ma i genitori sono sempre più incerti su cosa fare e soprattutto che cosa dire per evitare di 'condurre” i figli nel tunnel dei disturbi alimentari e del cattivo rapporto con il cibo.

Sul tema, Frank Bruni, ex giornalista politico e famoso critico gastronomico del New York Times, oggi autore del libro Born Round: The Secret History of a Full-Time Eater (Nato tondo: la storia segreta di un mangiatore a tempo pieno), scrive che la maggior parte degli adolescenti moderni «rappresenta un gruppo maggioritario di bambini e ragazzi che si trova a metà tra i due estremi ampiamente pubblicizzati (e molto complicati). E quindi come si insegna ai più piccoli a star lontani dal cibo poco sano senza creare il panico? Come si riesce a fargli capire cosa e quanto mangiano senza renderli paranoici sulle conseguenze?».

Domande dalle difficili risposte. Una ricerche della Stanford University ha mostrato come i padri attenti all'alimentazione e al peso delle figlie aumentano il rischio di sviluppare disordini alimentari. E, secondo uno studio della University of Minnesota, i bambini che i genitori incoraggiano alla moderazione e alla dieta tendono a rimanere sovrappeso molto più dei figli di mamme e papà che non badano alle calorie. A conferma Tom Baranowski, professore di nutrizione pediatrica al Baylor College of Medicine di Houston, pesando un campione numeroso di ragazzini ha concluso che i giovani, virtuosi consumatori di frutta e verdura pesano come i golosi di merendine e bevande gassate. Alla fine le regole valide sono sempre le solite: fare moto con i figli, cucinare con loro e dare il buon esempio limitando le porzioni.

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
       



Molino Grassi
Comavicola
Debic

Consorzio Asti DOCG
Brita