Allegrini
Ros Forniture Alberghiere
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
lunedì 03 agosto 2020 | aggiornato alle 14:00| 67046 articoli in archivio
Sofidel Papernet
Ros Forniture Alberghiere
HOME     SALUTE     ALIMENTAZIONE

Dieta mediterranea sempre più “vegetale”

Dieta mediterranea sempre più “vegetale”
Dieta mediterranea sempre più “vegetale”
Primo Piano del 04 novembre 2009 | 18:15

È la prima volta che, alla base di una piramide, vi sono cereali, verdura e frutta, cioè alimenti di origine vegetale. Per la prima volta la piramide è strutturata con gli alimenti di un pasto principale alla base e a salire gli altri necessari a completare il pasto distribuiti secondo la frequenza

 Presentata in anteprima la nuova piramide alimentare della dieta mediterranea moderna durante la 3ª Conferenza internazionale 'La dieta mediterranea: modello di dieta sostenibile”, organizzata dal Ciiscam nell'ambito delle celebrazioni ufficiali italiane per la Giornata mondiale dell'alimentazione sotto il patronato del Presidente della Repubblica, in collaborazione con l'Inran, l'Università degli studi di Parma e con il contributo di Fao, Bioversity international, Ciheam-iam, Forum on mediterranean food cultures.

La piramide della dieta mediterranea moderna, frutto del dibatto scientifico tra le autorità in materia di alimentazione e nutrizione del Mediterraneo, rappresenta graficamente il nuovo modello dietetico di riferimento per i popoli del Mediterraneo. La nuova piramide sottolinea l'importanza basilare dell'attività fisica, della convivialità a tavola e suggerisce di privilegiare il consumo di prodotti locali su base stagionale.

Basata sulle ultime evidenze scientifiche che correlano la dieta mediterranea a benefici per la salute, è rivolta a tutti gli individui di età compresa tra i 18 e i 65 anni, e illustra per la prima volta il concetto di strutturazione dei pasti principali insieme alla frequenza di consumo delle diverse categorie di alimenti. La piramide rappresenta una macro-struttura in grado di adattarsi alle esigenze attuali della popolazione nel rispetto di tutte le varianti locali della dieta mediterranea.

 La necessità di questa azione sinergica, alla quale hanno preso parte i massimi esponenti della nutrizione del Mediterraneo, evidenzia il valore strategico della candidatura della dieta mediterranea come patrimonio culturale immateriale dell'Umanità dell'Unesco. L'obiettivo della conferenza Ciiscam è quello di diffondere una posizione scientifica unanime attraverso la nuova piramide alimentare mediterranea, esente da copyright ed elaborata nel consensus position paper sulla dieta mediterranea.

Tale documento riformula l'attuale concetto di dieta Mediterranea come modello di alimentazione salutare, in grado di ridurre la mortalità e la morbilità, in un nuovo concetto di dieta mediterranea inteso come stile di vita sostenibile che si esprime attraverso le diverse specificità locali.

Secondo le ultime stime dalla Fao, oggi il numero di persone denutrite è arrivato a più di un miliardo, e l'obesità e i disturbi cronici a essa associati sono in crescita. L'aumento della produzione globalizzata di alimenti, infatti, non ha portato miglioramenti a livello globale in campo nutrizionale, mentre i modelli agricoli e rurali mediterranei, che sono all'origine dell'identità mediterranea, sono minacciati dalla predominanza di sistemi di consumo di importazione.

Nell'ambito degli obiettivi di sviluppo del millennio per l'anno 2015 e in direzione dell'Expo di Milano, la conferenza Ciiscam intende essere un contributo verso il raggiungimento globale degli obiettivi in tema di sicurezza alimentare attraverso la promozione della dieta mediterranea, della sua elevata biodiversità, sostenibilità e del relativo valore nutrizionale per il benessere.




Articolo correlato:
Un forum sulla dieta mediterranea Modello di alimentazione sostenibile
Più alto il morale con la dieta mediterranea

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


dieta mediterranea pasta depressione salute benessere linea cibo gastronomia Italia a tavola tavola

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

04/11/2009 18:15:00
2) Nessuna novità per la dieta mediterranea
Non riesco a vedere tutte queste novità: la piramide alimentare è una rappresentazione grafica sviluppata da decenni e ha sempre avuto alla base i cereali, frutta e verdura, oltre all'indicazione di una corretta attività fisica; la dieta mediterranea, sin dal momento della sua teorizzazione, ha poggiato le sue basi sugli alimenti di origine vegetale. Perché invece non pensare a come questi cereali e questi ortaggi/frutta vengono prodotti?


04/11/2009 18:15:00
1) Nessuna novità per la dieta mediterranea
Non riesco a vedere tutte queste novità: la piramide alimentare è una rappresentazione grafica sviluppata da decenni e ha sempre avuto alla base i cereali, frutta e verdura, oltre all'indicazione di una corretta attività fisica; la dieta mediterranea, sin dal momento della sua teorizzazione, ha poggiato le sue basi sugli alimenti di origine vegetale. Perché invece non pensare a come questi cereali e questi ortaggi/frutta vengono prodotti?



ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®