ABBONAMENTI
 
Castel Firmian
Molino Quaglia
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 14 aprile 2021 | aggiornato alle 16:35| 73985 articoli in archivio
Castel Firmian
Molino Quaglia

Aberrazioni gastronomiche No alle tagliatelle in scatola

Aberrazioni gastronomiche No alle tagliatelle in scatola
Aberrazioni gastronomiche No alle tagliatelle in scatola
Pubblicato il 11 gennaio 2010 | 11:03

Il 17 gennaio i cuochi del Gvci cucineranno simultaneamente tagliatelle al ragù bolognese, contro i taroccamenti e le aberrazioni gastronomiche perpetrate a danno della cucina italiana nel mondo. Nessun amante della buona tavola potrà mai dimenticare le foto sulle lattine di “spaghetti bolognaise”

Un un'ola globale in 50 Pasesi, il 17 gennaio i cuochi del Gvci cucineranno simultaneamente tagliatelle al ragù bolognese per la Giornata mondiale delle Cucine italiane contro i taroccamenti. Anteprima il 13 a New York con Mario Batali, Italia a Tavola e i fratelli Cerea del ristorante Da Vittorio

Quante aberrazioni gastronomiche sono state perpetrate in giro per il mondo in nome della cosidetta 'bolognaise”? Nessun amante della buona tavola, non solo quella italiana, potrà mai dimenticare le disgustose foto che appaiono sulle lattine di 'spaghetti bolognaise”, così diffuse in Gran Bretagna, negli Stati Uniti, in Australia e altrove: una fetta di pane industriale ricoperta da un nido di spaghetti mollicci e stracotti, in una salsa sospettosamente marrone.

Qualcuno l'ha giustamente descritto come 'scadente cibo per cani venduto per consumo umano”, una roba pensata non per coloro a cui non piace cucinare, come dice la pubblicità. No, solo chi semplicemente odia il cibo può mangiare queste lattine di spaghetti. Bolognaise: cibo presentato con un nome improprio, francese, perché fa haute cuisine, offensivo e in definitiva sacrilego: non c'è niente nella cucina italiana o a Bologna chiamato 'spaghetti bolognaise”; in Italia la pasta non si mangia sul pane e nessun italiano riscalderebbe mai una lattina del genere nel forno a microonde.

Indipendentemente dalla marca, queste lattine sono in fondo il paradossale taroccamento di un altro falso, che è poi l'esempio più calzante di tutte le contraffazioni di cucina italiana nel mondo, gli 'spaghetti bolognaise” appunto, conosciuti anche come 'spag bol” o 'spag bog”. «è veramente triste che, tanto spesso, un triste stufato di carne macinata con l'aggiunta di erbe e purea di pomodoro, venga presentato come "salsa bolognese" addirittura in ristoranti italiani - ha scritto di recente Delia Smith, cuoca e tv celebrity inglese -. Il piatto autentico è tutta un'altra cosa».

è infatti, quel capolavoro della gastronomia chiamato tagliatelle al ragù alla bolognese: figlio di una città - Bologna - e di una regione - l'Emilia Romagna - che hanno tra le più forti e gustose tradizioni culinarie in Italia. Non a caso, Pellegrino Artusi era convinto che la cucina bolognese meritasse 'una riverenza”, anche perché alcuni dei più grandi cuochi italiani del passato erano di Bologna: Bartolomeo Stefani e Bartolomeo Scappi, primi fra tutti.


Articolo correlato:
I cuochi italiani nel mondo uniti dalle tagliatelle al ragù

© Riproduzione riservata


“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


tagliatelle al ragù bolognese gvci new york stoccarda giornata mondiale della cucina italiana cibo gastronomia Italia a tavola tavola

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Surl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Surl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®