Allegrini
Ros Forniture Alberghiere
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
venerdì 14 agosto 2020 | aggiornato alle 10:01| 67215 articoli in archivio
Sofidel Papernet
Molino Quaglia
HOME     VINO     CONSORZI

Con le bollicine dell'Alta Langa
presto la 13ª Docg piemontese

Con le bollicine dell'Alta Langa 
presto la 13ª Docg piemontese
Con le bollicine dell'Alta Langa presto la 13ª Docg piemontese
Pubblicato il 27 ottobre 2010 | 10:44

Il presidente del Consorzio Lamberto Vallarino Gancia ne rilancia l'immagine di Champagne di colllina. 300mila bottiglie al momento grazie a 70 ettari vitati a Chardonnay e Pinot nero fra Asti, Alessandria e Cuneo. Un progetto giunto all'11° anno di vita e che prevede molte tappe di crescita

Riportiamo da "Saporri del Piemonte"

'
Lamberto Vallarino GanciaL'Alta Langa, lo spumante piemontese di collina, punta all'élite delle bollicine e chiede la docg che, se concessa, sarà la 13ª della regione più vinicola d'Italia. Dunque, come richiede la legge, la pubblica audizione per avviare l'iter necessario ad ottenere l'ok ministeriale ad aggiunge una 'g” alla doc Alta Langa, si avrà giovedì 11 novembre alle 16, nel palazzo della Provincia, in piazza Alfieri ad Asti.

Una cornice assolutamente non suggestiva e men che meno enoica scelta, forse, per dare pesantezza alla richiesta.

L'annuncio dell'”audizione” è stato confermato ieri dal presidente del Consorzio di tutela Alta Langa, Lamberto Vallarino Gancia (nella foto).

Che non ha nascosto ambizioni per una piccola doc che oggi non fa paura a nessuno con le sue 300 mila bottiglie vendute (tutte, però, tra i 30 e i 40 euro a pezzo), i 70 ettari vitati a Chardonnay e Pinot Nero (tutti tra Astigiano, Alessandrino e Cuneese oltre i 250 metri di altitudine), la pattuglia di 50 vignerons coinvolti e le 9 aziende 'sorelle” – Gancia, Enrico Serafino, Martini & Rossi, Fontanafredda, Valter Bera, Ettore Germano, Vigne Regali-Banfi, Tosti e Cocchi – che hanno investito in un progetto partito undici anni fa.

Ma che con la 'g” in più e soprattutto un adeguato marketing mediatico potrebbe puntare a bissare i successi del Franciacorta.

La condicio sine qua non è che i piemontesi ci credano. E questo fatto, conoscendo la mentalità imperante del comparto ormai più incline alle strategie precotte che alle sfide, non è per nulla scontato.

«La strada da fare è molto lunga - avverte Gancia -. In questi anni abbiamo sviluppato le coltivazioni, le tecniche di spumantizzazione. Ora che i mercati stanno rispondendo, dobbiamo puntare alla comunicazione» esorta. Altro argomento ostico per i 'bogia nen” sabaudi.

Sia come sia Alta Langa s'è visto e gustato al Salone del Gusto, appena passato, al Forum spumanti di Venezia, è stato presente a fiere e manifestazioni, e non manca un capillare lavorìo ai fianchi dei ristoratori. Primi passi di una campagna di valorizzazione che deve necessariamente essere più articolata.

Del resto a chi gli chiede se l'Alta Langa stia studiando da 'Champagne” Lamberto Gancia, esponente della quinta generazione di industriali canellesi a capo dell'azienda che nel 1860 inventò lo spumante italiano –  risponde così: «Lo Champagne è un'altra cosa. Certo che il mio trisavolo quando applicò il metodo di spumantizzazione francese alle uve canellesi lo chiamò Champagne di Canelli. Ecco con Alta Langa stiamo percorrendo un po' lo stesso sentiero, tornare alle origini per trovare nuovi spunti per il futuro». Il che suona bene, ma bisogna metterlo in pratica.

Quanto agli obiettivi Gancia non ha dubbi: «Il primo è che nei ristoranti e nelle case dei piemontesi non manchi una bottiglia di Alta Langa per brindare non solo con uno spumante interamente piemontese». Beh, se fossiumo du Facebook cliccheremmo 'mi piace” sulla frase di Gancia

Filippo Larganà (filippo.largana@libero.it)

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


Gancia Alta langa bollicine spumante metodo tradizionale champagne di collina barrique cibo Italia a tavola

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®