Ros Forniture Alberghiere
Rational
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e ospitalità
lunedì 27 maggio 2019 | aggiornato alle 15:35| 59252 articoli in archivio
HOME     BIRRA    

Birre di Natale artigianali
In Italia non più solo una moda

Primo Piano del 19 dicembre 2010 | 15:37

Il successo delle Birre di Natale ha permesso a molti birrifici di proporre nuove specialità: l'Officina della birra lancia una linea "limited edition", Birra Amiata propone la San Niccolò, Birradamare offre tre birre in veste natalizia e Birrificio del Ducato festeggia con la Doppio malto Krampus



Le Birre di Natale sono un'antica tradizione, tipica di alcune regioni del nord Europa. In pochi anni quella che era giunta in Italia come una "moda" continentale si è consolidata e sempre più attenzione è rivolta alla conoscenza delle birre stagionali e invernali da parte del consumatore appassionato di birra. Vista la crescente domanda alcuni produttori nazionali e numerosi birrifici artigianali si sono cimentati in questo campo, proponendo delle proprie specialità natalizie autenticamente italiane.

In Italia ci sono circa 344 microbirrifici artiginali, la concentrazione maggiore la troviamo in Lombardia (57 microbirrifici), seguita da Piemonte (46), Emilia Romagna (31), Toscana e Veneto (28). Ogni birrificio interpreta, a seconda della sua modalità di produzione, il prodotto da proporre in questo periodo dell'anno: si tratta di birre forti, scure, da degustazione e da meditazione che si consumano anche molto bene da sole. Per la produzione della Birra di Natale ogni mastro birraio scatena la propria creatività al fine di conferire una forte personalità a questo prodotto d'occasione.

Vediamo come nasce una Birra di Natale in Italia e quale riscontro ha tra i consumatori, attraverso l'esempio di quattro birrifici artigianali: Officina della birra in Lombardia, Birradamare in Lazio, Birra Amiata in Toscana e Birrificio del Ducato in Emilia Romagna.

All'Officina della Birra di Bresso (Mi) la tradizione nordica delle birre invernali viene rispettata in pieno e il proprietario Christian Franzi ci dice che ormai da anni ha istituito un vero rito: «La nostra Birra di Natale (nella foto a destra) è in commercio a partire dal giorno di Sant'Ambrogio (patrono di Milano), il 7 dicembre, disponibile fino a esaurimento scorte. Si tratta di una birra belga, molto fruttata (6,5% vol) e con note di malto tostato; è scura, saporita e la sua particolarità è data dall'aggiunta di zucchero candito. Questa birra speciale la serviamo in ampi boccali (tipo quelli da cognac, per intenderci). è la classica birra da meditazione, molto distante da quelle prodotte in estate che sono fresche e accompagnano i piatti estivi. I clienti la amano molto e la richiesta ogni anno non ci delude mai».

«La nostra specialità natalizia - ci dice Franzi - ha un colore scuro e una schiuma color nocciola compatta. Al naso si percepisce una nota di malto tostato, in bocca un corpo leggero e frizzante con sentori di liquirizia, che si evolve in un malto evidente, fino a spegnersi in un finale secco di torrefazione. La produciamo ormai da anni e la richiesta del consumatore è sempre soddisfacente. è diventata una tradizione che non ci delude».
Oltre a questo prodotto, il birrificio di Bresso (a sinistra una foto del ponte di servizio del birrificio) ha una produzione fissa per tutto l'anno che annovera una Pils (chiara), una Weizen e una Rossa doppio malto, poi c'è un prodotto a rotazione che cambia con la stagione (estate, inverno).

Il Birradamare di Fiumicino (Rm), nato come Boa (Birrificio ostiense artigianale) nel 2005 sul Lido di Ostia, si fa portabandiera del Lazio, dove la realtà dei birrifici artigianali sembra funzionare parecchio. Ogni anno il birrificio mette in produzione una o più tipologie di birra stagionale che di solito viene distribuita tra ottobre e novembre ed è disponibile fino a esaurimento scorte. Come ci racconta Elio Miceli, titolare dell'attività insieme al socio Massimo Salvatori e al birraio Ioan Bratuleanu, «il 2010 ha significato per il suo locale il passaggio effettivo a microbirrificio (con la produzione in bottiglia e prossimamente in fusti) con una media di produzione di 260mila bottiglie da 33 cl per un totale di 2mila ettolitri di birra. Quest'anno per le festività sono state realizzate la classica e aromatica Birra di Natale e la caratteristica Birra di Castagne. Poi è disponibile 'na biretta di Natale, una birra di buon corpo e struttura che ben si abbina a formaggi stagionati ed erborinati come a dolci secchi della tradizione natalizia. Abbondante, fine e persistente la schiuma, moderata la luppolatura».

Questi prodotti vanno ad accostarsi alla produzione fissa annuale del birrificio, suddivisa in tre linee di prodotto tutte indirizzate agli amanti della birra artigianale, ma destinate a modalità di consumo e di mescita diverse: Birra Roma (perfetta per accompagnare i tipici piatti della cucina italiana e in particolare di quella romana), 'na biretta (3 diverse birre artigianali in bottiglia che sono la chiara, la rossa e quella di Natale) e Boa Birra cruda (15 birre crude diverse).

Al Birra Amiata di Arcidosso (Gr), in Toscana, la birra tradizionale di Natale è la San Niccolò (nella foto a sinistra) - che ha ispirato la leggenda di Santa Klaus ed è il patrono di Arcidosso - ed è una scura con molte note speziate. Gennaro Cerullo, proprietario del microbirrificio insieme al fratello Claudio, ci racconta come nasce questo prodotto e quale riscontro ha sul mercato. «Iniziamo a produrre la nostra San Niccolò a settembre-ottobre affinchè sia pronta a dicembre. Siamo molto soddisfatti di questo prodotto, anche se è stagionale, perchè negli ultimi anni abbiamo avverito una sempre maggior conoscenza da parte del consumatore nei confronti delle birre invernali e di Natale. Il cliente si dimostra sempre più attento e curioso, maggiormente predisposto a sperimentare nuovi gusti e nuovi abbinamenti gastronomici. Di conseguenza, più richiesta e maggiore vendita. Ogni anno aumentiamo la produzione perchè il consumo è in continua ascesa».

La San Niccolò è una birra scura a fermentazione alta con 6,5% di gradi alcolici, va servita in un bicchiere Altglas a una temperatura di 8-12°C e ha una schiuma non abbondante. Il suo gusto è dolce e rotondo: nota iniziale di liquirizia, poi prendono il sopravvento le spezie (noce moscata, zenzero, cannella, chiodi di garofano, cioccolata). Il finale è leggermente secco, la birra scende veloce, senza grande corpo. Si abbina molto al dolce, alla frutta candita natalizia, ai dolci natalizi, al panforte e al pan pepato.

Il nostro viaggio approda e si chiude a Roncole Verdi di Busseto (Pr), paese che ha dato i natali a Giuseppe Verdi, al Birrificio del Ducato dove ad accogliere il cliente appassionato di birra artiginale ci sono i tre ragazzi che dal 2006 hanno condiviso il progetto di fondare questo birrifcio artigianale: Giovanni, Emanuele e Manuel. Qui la tradizione natalizia si festeggia insieme alla Birra Doppio malto Krampus (nella foto a destra), realizzata con acqua, malto d'orzo, zucchero candito, luppolo, lievito, spezie. Una birra dedicata al Natale, calda e avvolgente, dolce e dalla tenue speziatura. Ideale per aspettare l'alba accanto al focolare, al riparo dalle incursioni dei demoni. Sì, proprio dei demoni, perchè il nome dato a questa birra si rifà a una leggenda secondo cui la notte del 5 dicembre, i Krampus si aggirano fra le vie e i vicoli dei paesi dell'arco alpino. Coperti da pelli di montoni, con corna e zampe di capra, agitando le loro nere catene terrorizzano gli abitanti dei villaggi. è il preludio dell'arrivo del Vescovo San Nicola (antico precursore di Babbo Natale) che porterà pace e doni nella comunità. Si accompagna alla birra anche il Panettone alla Birra Krampus, proposteo anch'esso dal birrificio. Un connubio vincente e molto apprezzato dai clienti.

Questo birrificio annovera una carta delle birre di tutto rispetto, ben sette tipologie fisse e pluripremiate, e poi le stagionali. «Riteniamo che la qualità delle materie prime - dicono i tre soci fondatori - sia un principio fondamentale per ottenere dei prodotti di alta qualità e le birre non fanno eccezione. Il processo di produzione delle nostre birre segue innanzitutto due criteri fondamentali: la costante tendenza al miglioramento della qualità e la ricerca continua per selezionare le materie prime».


Dove trovare le Birre di Natale

Officina della Birra
viale Matteotti 11, 20091 Bresso (Mi)
Tel 02 6106076
info@officinadellabirra.it

Birra Amiata
via Poderino 1, località Zancona, 58031 Arcidosso (Gr)
Tel 0564 966865
info@birra-amiata.it

Birrificio del Ducato
via G. Strepponi 50/a, 43010 Roncole Verdi di Busseto (Pr)
Tel 0524 90137
info@birrificiodelducato.it
  
Birradamare
via Falzarego 8, 00054 Fiumicino (Rm)
Tel 06 6582021
info@birradamare.it


Articoli correlati:
Birre di Natale a Prato Viaggio nei sapori del nord Europa

officina birra birra d'amare birrificio microbirrificio milano roma natale cibo Italia a tavola tavola

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...
Mostra più articoli >

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato a tutti i mezzi del network: la rivista mensile per la ristorazione Italia a Tavola, la rivista in versione digitale per un pubblico più vasto, le diverse newsletter Italia a Tavola settimanale rivolte ad un pubblico di esperti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza su tutti i principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch)
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160
Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato a tutti i mezzi del network: la rivista mensile per la ristorazione Italia a Tavola, la rivista in versione digitale per un pubblico più vasto, le diverse newsletter Italia a Tavola settimanale rivolte ad un pubblico di esperti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza su tutti i principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch)