Sofidel Papernet
Molino Quaglia
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
domenica 05 luglio 2020 | aggiornato alle 12:41| 66553 articoli in archivio
HOME     LOCALI     TENDENZE e MERCATO

Ristoranti milanesi ad “avanzi zero” I cuochi lanciano la doggy bag

Ristoranti milanesi ad “avanzi zero” I cuochi lanciano la doggy bag
Ristoranti milanesi ad “avanzi zero” I cuochi lanciano la doggy bag
Pubblicato il 17 dicembre 2010 | 18:57

Nasce a Milano da un’associazione di volontariato la prima rete di ristoranti ad “avanzi zero”, dove i clienti possono portar via in una doggy bag il cibo e il vino avanzato ed essere informati sul valore sociale della scelta. Perché non sprecare è un gesto che fa bene a se stessi e agli altri

Nei ristoranti del 'Buono che Avanza” è di rigore la doggy-bag. D'ora in poi in circa 20 ristoranti milanesi - e le adesioni aumentano ogni giorno - chi non vuole o non riesce a finire il proprio cibo e il proprio vino, è certo che la sua richiesta di portarlo a casa propria non solo sarà considerata legittima ma sarà anche gradita.

Infatti le 20 insegne milanesi - tra cui spiccano nomi prestigiosi come D'O e Joja terranno a disposizione dei clienti pratici contenitori per il cibo e il vino eventualmente avanzato, da portar via e consumare nei giorni seguenti, come Michelle Obama insegna. Non solo. Questo semplice gesto sarà accompagnato da un volantino che spiega il valore e lo spirito dell'iniziativa. L'adesione all'iniziativa è libera e gratuita per ristoranti, trattorie e altri locali, ma anche per mense aziendali, catering e altre imprese di ristorazione.

Nei locali sarà affissa la locandina del 'Buono che avanza” e nel menù o sui tavoli i clienti troveranno un volantino che spiega il progetto. 'Il Buono che Avanza” è un progetto ideato e promosso dall'associazione di volontariato milanese Cena dell'Amicizia Onlus che da oltre 40 anni sostiene e reinserisce nella società le persone emarginate e senza dimora. La riflessione è nata dal fatto che in una città ricca come Milano, chi come Cena dell'Amicizia si occupa di persone che non hanno nulla sia spesso costretto - nonostante l'impegno di enti come il Banco Alimentare e altri - ad acquistare una importante parte del cibo.

«Abbiamo promosso questa iniziativa - spiega Massimo Acanfora, responsabile della comunicazione di Cena dell'Amicizia - per contribuire a diffondere una cultura del "non spreco". Perché è dall'impegno a fare in prima persona, ad esempio nel volontariato, che nascono i grandi cambiamenti sociali ed economici e un nuovo modo, più solidale, di intendere la società. è particolarmente significativo che il progetto 'Il Buono che Avanza” sia patrocinato dall'Assessorato alla Salute del Comune di Milano».

«La nostra società induce bisogni e consumi eccessivi anche in campo alimentare - dice Cornelia Pelletta, volontaria, giornalista, esperta di alimentazione e cuoca - gli eccessi in campo alimentare sono alla base del sovrappeso e di molte patologie. Il Buono che Avanza educa a ‘limitarsi' e a non sprecare, invitando a uno stile di vita non solo etico, ma anche salutare, per se stesssi e anche per la spesa pubblica».

All'iniziativa fornisce un decisivo supporto anche Epam - Unione del Commercio di Milano, che ha chiesto ai propri affiliati di aderire, ricevendo una risposta entusiasta. Hanno aderito al progetto anche Slow Food Milano, Legambiente Lombardia e Comieco, oltre alla azienda biologica Alce Nero. La seconda fase del progetto, che inizierà la prossima estate, riguarderà direttamente le persone in difficoltà e consisterà nel mettere a disposizione dei ristoranti aderenti i riferimenti per destinare eventuali 'avanzi” di fine giornata ad associazioni e reti di aiuto, nel rispetto delle leggi vigenti.


Fonte: affaritaliani.it

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


avanzi doggy bag cibo

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Sofidel Papernet
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®