Rotari
Rational
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
lunedì 30 marzo 2020 | aggiornato alle 06:38| 64446 articoli in archivio
HOME     TURISMO     TERRITORIO

I cinque sensi delle Marche
interpretati da Dustin Hoffman

I cinque sensi delle Marche 
interpretati da Dustin Hoffman
I cinque sensi delle Marche interpretati da Dustin Hoffman
Pubblicato il 13 giugno 2011 | 12:00

Dopo lo spot “Marche, le scoprirai all’infinito”, la Regione prosegue il suo rapporto di collaborazione con l’artista puntando stavolta sui prodotti declinati nei cinque sensi. E l’attore losangelino posa, negli scatti di Bryan Adams, fra gusti, sapori, suoni e paesaggi della regione italiana

Dustin HoffmanDustin Hoffman (nella foto) si conferma testimonial d'eccezione della Regione Marche nel mondo dopo aver recitato 'L'Infinito” di Leopardi in un fortunato spot per la tv e il cinema.

Dopo lo spot 'Marche, le scoprirai all'infinito”, la Regione prosegue il suo rapporto di collaborazione con l'artista puntando stavolta sui prodotti, il made in Marche, declinati nei cinque sensi. E l'attore losangelino interpreta, negli scatti di Bryan Adams, che lo immortala fra gusti e sapori, suoni e paesaggi. La fase due della campagna è stata presentata al Four Seasons di Milano dal governatore Gian Mario Spacca e dall'assessore al Turismo Serenella Moroder, alla stampa specializzata italiana ed estera.

Si punta in alto per intercettare un turismo internazionale, di nicchia, proponendo un prodotto di 'fascia alta” e di qualità. Guardando in particolare, al Nord d'America e al mondo anglosassone.

Fotografie come locandine di un film, riquadri di vita sospesa in un attimo di stupore, scatti d'autore che colgono l'anima di un uomo di fronte a luoghi che rapiscono il cuore. L'uomo è Dustin Hoffman, la terra è quella marchigiana: un cast già di provato successo nello spot 'Marche, le scoprirai all'infinito” e che si arricchisce in questa seconda puntata - non più video ma scatti d'autore - di un nuovo talento. A ritrarre l'attore americano due volte premio Oscar è Bryan Adams, cantautore ma anche bravissimo fotografo, capace di cristallizzare l'interpretazione indimenticabile di Hoffman in intensi fermo-immagine.

Coprotagonisti di questa Campagna promozionale dell'immagine turistica marchigiana 2011-2012 dell'attore, completamente conquistati dalle infinite suggestioni del viaggio attraverso la gastronomia, l'arte, la musica, i vini e i paesaggi delle Marche. Il sapore raffinato e intenso di un bicchiere di vino; l'aroma ineguagliabile del tartufo; la fascinazione di un'aria all'Opera; uno sguardo che si svolge dalle città alle colline al mare; la sensazione di toccare e indossare capi e manifatture di qualità prodotti da questa terra sinuosa e generosa: a ogni senso corrisponde un'immagine.

«Dustin Hoffman - dice il presidente della Regione Marche, Gian Mario Spacca - testimonia con il proprio volto e la sua straordinaria professionalità le emozioni, la bellezza e la capacità creativa della nostra regione. Hoffman racconta una comunità ricca di storia e piena di futuro, dove si creano idee e il tasso di imprenditorialità è il più elevato d'Italia. Una terra in cui il made in Italy ha la propria origine, sostenendo la reputazione dell'Italia nel mondo. Grazie alla campagna di comunicazione con Dustin Hoffman, si rafforza un'immagine turistica di grandissima qualità, si restituisce la percezione di una terra in cui si vive molto bene, in quanto regione con la più alta speranza di vita in Europa. Non a caso la rivista americana Aarp, che conta 37 milioni di associati, ha definito le Marche uno dei 5 paradisi terrestri in cui vivere. Oggi la nostra regione è maggiormente conosciuta nel mondo, anche grazie alla testimonianza di Dustin Hoffman, cui abbiamo voluto affidare anche per il 2011-2012 la nostra rappresentanza nell'Europa anglosassone e soprattutto negli Usa».

«Innamorato di questa terra» così ha dichiarato in un'intervista Dustin Hoffman, incoraggiando chi guarda a partire, e sottolineando l'importanza dell'impegno profuso dalla Regione Marche in una comunicazione di grande impatto e all'avanguardia: lo spot 'Marche, le scoprirai all'infinito”- divenuto video culto su Youtube, è stato decisivo nelle affluenze della scorsa stagione. In controtendenza con i dati nazionali, per il 7,9% (più del doppio dell'influenza esercitata sui vacanzieri che hanno visitato il resto d'Italia), ovvero per oltre 160 mila turisti, è stata decisiva l'influenza esercitata dalla pubblicità, quota che tra i soli italiani arriva fino all'8,6%.

In questo contesto la Regione Marche continua il rafforzamento del proprio brand territoriale attraverso il concept lanciato con il fortunato film promozionale. Il motivo conduttore dello spot è la celebre lirica di Giacomo Leopardi 'L'infinito” recitata da Hoffman. Le inquadrature con l'attore che recita i versi di Leopardi, sono alternate alle suggestive immagini dei paesaggi marchigiani.La Regione Marche ha acquisito i diritti di immagine dell'artista americano e il loro utilizzo per attività promozionali mirate sia in Italia che all'estero presso i mercati di maggiore interesse fino al 2012, attraverso il rinnovo dei diritti sulla messa in onda dello spot e l'utilizzo e la veicolazione dei nuovi scatti fotografici.

La presentazione alla stampa della nuova campagna promozionale è stata anche l'occasione per mettere in evidenza l'offerta turistica e le novità della stagione 2011-2012. Dopo aver fatto emergere le Marche come regione di cultura e turismo, l'obiettivo è ora di mettere in evidenza la qualità della vita che contraddistingue questa terra, per l'eccellenza dei prodotti enogastronomici, per il fiorire delle realtà industriali Made in Marche, per le attrattive naturali ancora tutte da scoprire, per la cultura diffusa tra musei biblioteche e teatri storici e i gradi eventi che contraddistinguono l'offerta tutto l'anno.

Sulla scia di quanto realizzato nel 2010, la Regione prosegue nel consolidare un prodotto turistico fruibile tutto l'anno, che restituisca la percezione di una terra dove si vive bene, dalle radici antiche, misteriose, che aspettano di essere scoperte e nel contempo di una regione dove si muovono e operano persone, idee, imprese che guardano al futuro e a scenari cosmopoliti. Una regione che è in grado di offrire più turismi, che destagionalizzino l'offerta attorno a un unico fattore di coesione: il brand Marche.

Dunque dopo aver attraversato con lo spot 'cultura, ambiente, paesaggio e segmenti storici” il messaggio cui Hoffman presta ora il suo volto è rivolto ai prodotti. Negli scatti di Adams, musicista-fotografo, l'attore calza e indossa made in Marche, è ritratto fra vini e prodotti enogastronomici tutti locali; grattuggia estasiato tartufo accanto a pani caserecci, ascolta rapito un immaginario concerto accanto a una modella (lei no, non è marchigiana, ma Windsor cugina di William al sesto grado). Tutti i prodotti sono, per ovvie ragioni, privi di etichetta e gli scenari marchigiani sono stati in realtà riprodotti in uno studio di Los Angeles.

Scopri le Marche: è l'immagine che apre la campagna e che compare nell'home page del nuovo sito web www.turismo.marche.it che è stato inaugurato il 7 giugno, dove è possibile trovare tutto il materiale della campagna promozionale e da cui tra un mese si potrà scaricare un'applicazione per iPad e cellulari che guiderà il visitatore attraverso le bellezze della regione.

Dustin HoffmanAscolta le Marche: Dustin Hoffman è in un teatro storico, piacevolmente assorto dalla musica. Nelle Marche sono conservati ben 70 teatri storici, uno ogni tre comuni. La regione vanta una tradizione musicale altissima, dal Rinascimento fino ai tre grandi protagonisti del ‘700 e ‘800, G. B. Pergolesi, G. Rossini e G. Spontini. Con questa immagine si vuole quindi valorizzare la civiltà del teatro, un simbolo della qualità della cultura delle Marche.

Gusta le Marche: Dustin Hoffman è felicemente seduto ad una tavola apparecchiata in modo rustico; tiene una fila di pane casereccio sotto braccio e nell'altra mano il tartufo. L'immagine racconta in modo efficace la bontà e la tipicità della tavola marchigiana ricca di prodotti certificati dal marchio Qm (Qualità Marche), esaltati dai riconoscimenti come i vini Doc e Docg.

Assapora le Marche: è forse è l'immagine più inedita e nuova. Dustin Hoffman è avvolto, quasi abbracciato dai prodotti delle Marche. L'immagine vuole evocare il senso dell'odore, dei profumi degli ortaggi e della frutta appena colti. Un invito a venire nelle Marche, terza regione biologica in Italia.

Guarda le Marche: era impossibile fornire un'immagine unica per spiegare il senso della vista. Sono vari, e nel contempo connessi tra di loro, i tanti paesaggi delle Marche, dalla costa alla montagna, tra borghi e abbazie. Ecco allora l'inedita idea di collocare Dustin Hoffman che indossa abiti e calzature made in Marche, appoggiato a una botte di legno, così cara al nostro immaginario agreste e vitivinicolo, che sorride e invita a guardare il mosaico di colori da cui è circondato. I colori e paesaggi delle Marche.

Tocca le Marche: made in Marche ovvero la sintesi dell'economia della conoscenza. I prodotti e le manifatture di qualità sono la sintesi tra storia e saperi artigianali sedimentati nei secoli su cui è stata innestata grande creatività e capacità manageriale dei nostri imprenditori. Ecco perché i brand delle Marche sono spesso globali e sono oggi i nostri principali ambasciatori nel mondo. Dustin Hoffman incarna questo ideale con la semplicità e l'eleganza che lo contraddistingue.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


Dustin Hoffman marche made in italy prodotti tipici Bryan Adams Italia a Tavola turismo territorio

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®