Allegrini
Molino Quaglia
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
venerdì 03 luglio 2020 | aggiornato alle 22:03| 66544 articoli in archivio
Sofidel Papernet
Rational
HOME     TURISMO     TENDENZE e SERVIZI

Al via la tassa di soggiorno a Venezia
Da 3 centesimi a 5 euro per 5 giorni

Al via la tassa di soggiorno a Venezia 
Da 3 centesimi a 5 euro per 5 giorni
Al via la tassa di soggiorno a Venezia Da 3 centesimi a 5 euro per 5 giorni
Pubblicato il 24 agosto 2011 | 12:50

La città dei Dogi abdica, per ragioni di cassa, alla tanto vituperata tassa di soggiorno, misura inserita nel federalismo municipale, obbligando i propri ospiti-mecenati a versare in più, oltre al costo della camera, dai 3 centesimi ai 5 euro per i primi cinque giorni di soggiorno in centro storico

Ogni turista che soggiorna in laguna veneta da oggi ''contribuisce a sponsorizzare le bellezze di Venezia'': è il modo elegante, strizzando maliziosamente l'occhio alle più collaudate strategie di marketing, che il Comune ha adottato per far sapere ai visitatori che godere della vista di Piazza San Marco o del Ponte di Rialto avrà, d'ora in poi, un prezzo.

La città dei Dogi abdica, per ragioni di cassa, alla tanto vituperata tassa di soggiorno, misura inserita nel federalismo municipale, obbligando i propri ospiti-mecenati a versare in più, oltre al costo della camera, dai 3 centesimi ai 5 euro per i primi cinque giorni di soggiorno.
 
Un obolo che non piace, per primi, agli stessi albergatori, chiamati loro malgrado a fare da esattori e per questo pronti a dar battaglia, a suon di carte bollate, davanti al Tar.
 
«Non siamo disponibili a fungere da sostituti d'imposta» reclama il presidente degli albergatori, Vittorio Bonacini. E aggiunge: «è per questo che proseguiremo sulla strada del ricorso al Tar, non contro tutta l'imposta di soggiorno, bensì contro quella parte in cui il Comune ha disatteso gli accordi presi».
 
Da oggi, dunque, gli esercizi ricettivi mettono in scena una sorta di sciopero bianco. «Gli albergatori faranno il loro dovere - spiega ancora Bonacini - riscuotendo l'imposta dai nostri ospiti, perché l'associazione albergatori non può essere favorevole all'illegalità. Ciò non toglie che, non trovando corretta la strumentalizzazione delle nostre perplessità - puntualizza - pretendiamo siano mantenuti gli accordi presi, a partire da quello con il sindaco Orsoni, che escludeva tassativamente la nostra configurazione come sostituti d'imposta».
 
Alla rivolta degli albergatori il vice sindaco della citta' replica cercando la difficile via della mediazione. «Non credo che la querelle - dice Sandro Simionato - si debba giocare sulla qualifica di sostituti d'imposta, perché penso che se l'albergatore chiederà al turista di compartecipare alla qualità della città non troverà grandi ostilità. E sono convinto che, alla resa dei conti, l'evasione sarà estremamente contenuta».
 
La tassa, graduale, va dai 5 euro per gli hotel a cinque stelle in centro storico, ai 3 centesimi di un campeggio a una stella in terraferma. Per il Comune è previsto un provento iscritto a bilancio di 8 milioni di euro nel 2011, e una prospettiva di 23 milioni per i due anni seguenti.


Fonte: Ansa

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


venezia tassa soggiorno Italia a Tavola turismo Tendenze servizi

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Sofidel Papernet
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®