Rotari
Rational
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 01 aprile 2020 | aggiornato alle 20:15| 64527 articoli in archivio
Rotari
Rational
HOME     VINO     GUIDE
di Mariella Morosi
Mariella Morosi
Mariella Morosi
di Mariella Morosi

Guida Cantine d'Italia 2012 di Go wine
660 quelle che valgono il viaggio

Guida Cantine d'Italia 2012 di Go wine 660 quelle che valgono il viaggio
Guida Cantine d'Italia 2012 di Go wine 660 quelle che valgono il viaggio
Pubblicato il 23 marzo 2012 | 09:55

Con una chiara impaginazione grafica, la Guida 2012 fornisce all'enoturista molte informazioni: 660 cantine selezionate, 2.500 vini segnalati, 1.500 preziosi indirizzi utili per mangiare e dormire e 220 “Impronte d’eccellenza. In testa la Toscana con 44 segnalazioni, seguita da Piemonte e Veneto

Seicentosessanta cantine selezionate, 2.500 vini segnalati, 1.500 preziosi indirizzi utili per mangiare e dormire e 220 'Impronte d'eccellenza” per l'enoturismo: rappresentano l'eccellenza nazionale e vedono ai vertici la Toscana, con 44 segnalazioni, seguita da Piemonte (41) e Veneto (38). Sono questi i numeri dell'edizione 2012 della 'Guida Cantine d'Italia” che racconta storie e territori attraverso le cantine del buon vino, presentata a Roma all'Hotel Quirinale. Porta la firma di Massimo Corrado, presidente di Go wine, l'associazione nazionale volta a promuovere il turismo del vino, e del giornalista Massimo Zanichelli, con la collaborazione di Giampaolo Gravina e di altri professionisti del settore.

I 'Premi speciali” sono stati invece otto: sono stati assegnati a resort e tavole aziendali d'eccellenza, a vini storici e da vitigni autoctoni, a eno-architetture e a luoghi di cultura e promozione del vino. Questo l'elenco:
  • Premio 'Savoir-faire” per il Relais aziendale dell'anno a Bellenda - Alice (Vittorio Veneto, Veneto);
  • Premio 'Alto Confort” per il Relais aziendale dell'anno a Malvirà - Villa Tiboldi (Canale d'Alba, Piemonte);
  • Premio 'Cantine Golose” per la Tavola aziendale dell'anno a La Costa (Perego, Lombardia);
  • Premio 'Cantine meravigliose” per l'eno-architettura dell'anno a Castello di Modanella (Rapolano Terme, Toscana);
  • Premio 'Enocultura” per il Luogo permanente del vino dell'anno all'Enoteca regionale dell'Emilia Romagna (Dozza, Emilia Romagna);
  • Premio 'Autoctono si nasce” al Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico Riserva Vigna delle Oche 2008 - Fattoria San Lorenzo (Montecarotto, Ancona);
  • Premio 'Buono... non lo conoscevo!” al Ruchè di Castagnole Monferrato Laccento - Montalbera (Castagnole Monferrato, Asti);
  • Premio 'Vini Storici d'Italia” al Taurasi Radici Mastroberardino (Atripalda, Campania).

Sul podio delle mete enoturistiche si trovano 220 'Impronte d'eccellenza” che nel corso nella valutazione complessiva si sono distinte per sito, profilo produttivo e qualità dell'accoglienza. Oltre a premiare le aziende delle tre regioni leader, la Guida ne segnala 19 in Lombardia, 11 in Friuli Venezia Giulia, 9 nelle Marche e altrettante 9 in Campania, 8 in Sicilia, 6 in Umbria così come in Trentino, 5 in Alto Adige, 3 in Puglia, e lo stesso numero in Calabria e Sardegna. Altri luoghi del vino raccomandati sono in Liguria, Valle d'Aosta e Basilicata con 2 ciascuna.

Un'ulteriore selezione nella selezione fa raggiungere a 17 cantine il vertice delle 'Tre impronte” Go wine: Badia a Coltibuono, Castello di Modanella, Capezzana e Tenuta Vicchiomaggio (Toscana), Bellavista e Cà del Bosco (Lombardia), Castello di Verduno e Villa Sparina (Piemonte), Bisol (Veneto), Emocapodilista-La Montecchia (Veneto), Ferrari (Trentino), Florio (Sicilia), Fontanafredda e Malvirà (Piemonte), Lungarotti (Umbria), Mastroberardino (Campania) e Planeta (Sicilia). Tutte le 660 cantine sono state scelte in base all'esperienza diretta e con due requisiti: vendita diretta al pubblico e disponibilità alle visite.

Con una chiara impaginazione grafica vengono fornite all'enoturista molte informazioni: dall'anagrafica aziendale con dati sugli ettari vitati, sui vitigni e sulla produzione, fino ai referenti interni da contattare per un appuntamento. Sono anche precisati i giorni e gli orari di visita le informazioni stradali, il vino top dell'azienda, i prodotti con il miglior rapporto qualità-prezzo. Indicative anche le stelle (su scala 5) che qualificano gli aspetti fondamentali di ogni cantina. La 'Guida Cantine d'Italia”, nata alcuni anni fa come espressione naturale di Go Wine, vuole invitare il lettore al viaggio attraverso l'incontro con i luoghi di produzione del vino. L'enoturismo, dopo anni in crescita continua è diventato un importante asset. Secondo i dati emersi dalla Conferenza internazionale dell'enoturismo di Perugia solo nel nostro Paese vale 5 miliardi di euro l'anno e coinvolge 3 milioni di turisti. Go Wine, che ha fatto il suo esordio al Vinitaly 2001, promuove varie iniziative, degustazioni e il premio letterario 'Bere il territorio”.
 

Cantine d'Italia 2012 - La guida per il turista del vino

660 cantine che valgono il viaggio
Prezzo: 
15 euro

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


go wine guida vino enologia cantine Italia a Tavola Enonews guide

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®