Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
martedì 30 novembre 2021 | aggiornato alle 01:01 | 79851 articoli in archivio

Azienda agricola Milazzo a Vinitaly con “d.zero”, il pas dosé rosato

Il d.zero è un rosato metodo Classico blend di Inzolia rosa e Chardonnay. Il grado zuccherino del “d.zero” è inferiore a 3 grammi per litro. Il risultato è uno spumante secco, asciutto, per palati fini

di Gabriella Coronelli
03 aprile 2013 | 18:35

Azienda agricola Milazzo a Vinitaly con “d.zero”, il pas dosé rosato

Il d.zero è un rosato metodo Classico blend di Inzolia rosa e Chardonnay. Il grado zuccherino del “d.zero” è inferiore a 3 grammi per litro. Il risultato è uno spumante secco, asciutto, per palati fini

di Gabriella Coronelli
03 aprile 2013 | 18:35

È nella “fascia del sole”, tra le colline a nord-est di Campobello di Licata, in provincia di Agrigento, che nasce “d.zero”, il primo spumante a dosaggio zero mai realizzato a sud della linea gotica. L’Azienda agricola G. Milazzo lo presenterà ufficialmente il prossimo 8 aprile, in occasione del Vinitaly, dove sarà presente al padiglione 2 Sicilia - stand C32. Sarà un evento esclusivo, dedicato a giornalisti ed esperti del settore, nel quale il d.zero sarà protagonista con le creazioni di Pino Cuttaia (nella foto sotto), chef due stelle Michelin del ristorante La Madia, che ha appositamente ideato e realizzato degli abbinamenti con il pas dosé. Anche in questo caso si tratta di una presentazione esclusiva dei prodotti in vendita presso “Uovodiseppia - La dispensa di Pino Cuttaia”, negozio di eccellenze enogastronomiche recentemente aperto dallo chef nella sua Licata.

Saverio Lo Leggio, Giuseppina Milazzo e Giuseppe Milazzo

«Il d.zero è un rosato metodo Classico blend di Inzolia rosa e Chardonnay. L’Inzolia Rosa è un vitigno più unico che raro - spiega Saverio Lo Leggio (nella foto sopra, a sinistra), vicepresidente dell’azienda - è uno dei fiori all’occhiello della nostra cantina. Conferisce struttura e profondità all’eleganza dello Chardonnay. Per questo siamo lieti di poterlo presentare durante una vetrina internazionale di primo piano come il Vinitaly, dove sarà valorizzato dalla creatività dello chef Pino Cuttaia».

Pino CuttaiaIl grado zuccherino del “d.zero” è inferiore a 3 grammi per litro, perché non c’è zucchero nella liquer d’expédition. Il risultato è uno spumante secco, asciutto, per palati fini, perfetto per abbinamenti a tutto pasto, soprattutto per piatti a base di crostacei crudi e prodotti dalla spiccata sapidità.

«A Verona presenteremo la vendemmia 2007 - aggiunge Lo Leggio - con tiraggio e presa di spuma della primavera successiva, lunghissima permanenza sui lieviti e sboccatura a fine novembre 2012». Ad affiancare il d.zero al Vinitaly ci saranno le nuove annate dei bianchi, compresi i vini che saranno immessi sul mercato soltanto da fine maggio, per consentire un affinamento più lungo.

«La nostra azienda - conclude Lo Leggio - ha sempre prodotto le proprie uve senza usare sostanze chimiche o di sintesi. Da quest’anno i nostri vini, a partire dai bianchi, avranno anche la certificazione di provenienza biologica indicata in etichetta».

Sarà possibile seguire l’evento su twitter grazie all’hashtag #dzero.

© Riproduzione riservata

 
Voglio ricevere le newsletter settimanali