Sofidel Papernet
Ros Forniture Alberghiere
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
martedì 11 agosto 2020 | aggiornato alle 03:16| 67160 articoli in archivio
Sofidel Papernet
Ros Forniture Alberghiere
HOME     PROFESSIONI     PIZZAIOLI
di Roberto Vitali
Roberto Vitali
Roberto Vitali
di Roberto Vitali

Muore a 66 anni Luigi Esposito
Maestro della vera pizza napoletana

Muore a 66 anni Luigi Esposito
Maestro della vera pizza napoletana
Muore a 66 anni Luigi Esposito Maestro della vera pizza napoletana
Pubblicato il 26 agosto 2013 | 11:16

È scomparso a 66 anni Luigi Jorio Esposito, patron del Galletto d’oro a Mozzo (Bg). Non ha superato un delicato intervento chirurgico. Il suo ricordo più vero rimarrà nei tanti premi vinti nella sua carriera di pizzaiolo

Lui, napoletano verace, aveva inventato la pizza dedicata a Papa Giovanni, oppure quella “bergamasca”, con la polenta, il taleggio e il cotechino. Il suo locale storico, “Il Galletto d’oro”, a Mozzo, nei pressi di Bergamo, era diventato un tempio della pizza. Sarà difficile per tanti - colleghi, clienti e amici - dimenticare Luigi Jorio Esposito (nella foto), i cui funerali si sono svolti oggi, 26 agosto, nella parrocchiale di Mozzo. Non ce l’ha fatta a superare un delicato intervento chirurgico ma di lui rimangono i tanti ricordi per quanto ha amato il suo lavoro e il benessere della sua vasta clientela. Dopo quello di Mozzo, aveva aperto un secondo “Galletto d’oro” a Martinengo, nella pianura bergamasca. È deceduto venerdì scorso, 23 agosto, a 66 anni, lasciando nel dolore la moglie Lidia, le figlie Barbara e Katia, i generi Nicola e Pierpaolo e i nipotini Daniele, Leonardo, Lucia e Riccardo.

Luigi Jorio EspositoIl ricordo più vero di Luigi Esposito, oltre che nell’affetto di chi lo ha conosciuto (generoso e sanguigno come tanti napoletani ma anche grande lavoratore), rimarrà nei tanti premi e trofei vinti nella sua carriera di pizzaiolo, da quando nel 1988 aveva aperto la sua pizzeria alla Dorotina di Mozzo. L’ultimo è sicuramente il più importante, perché di livello mondiale, riconosciuto dall’ente certificatore della pizza napoletana “a regola d’arte”. Suo anche il “Cornicione d’oro” per la migliore professionalità: un premio che riconosce di fatto la pizza napoletana di qualità, quella con il “cornicione” alto e soffice, che si ottiene con pasta rigorosamente lavorata a mano, che lievita almeno 24 o 30 ore e per la quale si usano materie prime selezionatissime e che arrivano dal sud (dalla mozzarella di bufala ai pomodori Pachino).

Nato a Napoli, Luigi Esposito ha incominciato a infornare pizze dall’età di 8 anni. Dopo aver lavorato a Napoli e Siracusa si è trasferito a Bergamo nel 1965. Qui si è sposato con Lidia Russo e nel 1988 ha deciso di mettersi in proprio, dando vita al Galletto d’oro di Mozzo. Il 3 marzo 2010 ha inaugurato la nuova pizzeria a Martinengo (Bg), “Il Galletto d’oro 2”.

La vittoria del Campionato italiano di Capocaccia (Ss) per la pizza d’autore con la “Bergamasca”, come la notorietà per la pizza della pace dell’89 in onore di Reagan e Gorbaciov, o i riconoscimenti in vari anni per la sua insuperabile arte di realizzare la “Margherita”, sono ben poco rispetto all’amore e alla passione con cui Luigi ha saputo contagiare i suoi interlocutori quando parlava di pizza. Nel catalogo delle sue pizze d’autore ci sono nomi dei personaggi a lui più cari, ai quali sono dedicate: Papa Giovanni, Gaetano Donizetti, Massimo Troisi, Ugo Tognazzi.

La pizza che lo ha reso più famoso è la Troisi, dedicata all’attore che sembrava una persona semplice all’apparenza, ma che quando recitava si rivelava profonda e incisiva. Allo stesso modo questa pizza, che a prima vista sembra una semplice Margherita, ma poi, grazie a ingredienti come mozzarella di bufala campana Dop, grana, scamorza, olio, basilico e pomodoro pachino, rivela tutta la sua dolcezza, proprio come era il carattere dell’attore cui è dedicata. Esposito è stato anche presidente dell’Accademia italiana della pizza e consigliere dell’Associazione cuochi bergamaschi. A tutti i famigliari “Italia a Tavola” esprime commosse condoglianze.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


Luigi Jorio Esposito pizzaiolo pizza Galletto d'oro pizza napoletana

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®