Rational
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 01 aprile 2020 | aggiornato alle 05:50| 64490 articoli in archivio
 
Rational
HOME     BIRRA    

Baladin si conferma Birrificio dell'anno
26 categorie in gara e 79 riconoscimenti

Baladin si conferma Birrificio dell'anno 
26 categorie in gara e 79 riconoscimenti
Baladin si conferma Birrificio dell'anno 26 categorie in gara e 79 riconoscimenti
Primo Piano del 20 marzo 2014 | 15:56

Baladin si aggiudica il titolo di Birrificio dell'anno per il secondo anno consecutivo; sua la migliore birra artigianale. Lombardia, Piemonte ed Emilia Romagna sono le regioni con più alto numero di riconoscimenti. A decretare la vittoria di Baladin, sulla base della migliore sommatoria di punteggi, una giuria di 40 esperti internazionali

Teo Musso

Baladin di Piozzo (Cn) si conferma in vetta al concorso "Birra dell'anno" che premia l'eccellenza in fatto di birre artigianali, organizzato da Unionbirrai, l’Associazione culturale che promuove la diffusione della cultura della birra artigianale in Italia. L'azienda piemontese è dunque il "Birrificio dell'anno" per il secondo anno consecutivo, e per la terza volta in totale se si considera la vittoria del 2008. Teo Musso (nella foto), titolare del marchio piemontese, si aggiudica così di diritto il titolo di "re" della birra artigianale.

«Non mi aspettavo di vincere - ha dichiarato Teo Musso - ma sono estremamente contento di questo risultato, di questa seconda vittoria consecutiva. Ci sono tanti birrifici che stanno crescendo e sono stato contento di vedere dei nomi nuovi accanto a delle belle conferme. È sempre molto stimolante la competizione e una competizione sempre più difficile spinge a lavorare sempre meglio. Noi continueremo a provarci!».

Il concorso Birra dell’anno (che si è svolto presso i locali di RiminiFiera con un evento di premiazione dedicato presso la Hall Centrale della Fiera di Rimini, presentato da Tinto della trasmissione Decanter di Radio 2), giunto quest’anno alla 9ª edizione, ha visto 621 birre iscritte di 123 birrifici, valutate da 40 esperti internazionali.

Per ognuna delle 26 categorie in gara, la giuria ha decretato ben 3 vincitori; 79 i riconoscimenti in tutto, da cui emerge che Lombardia, Piemonte ed Emilia Romagna sono le regioni con più alto numero di riconoscimenti. Spicca, rispetto agli anni passati, anche la partecipazione dei birrifici del sud Italia, in particolare di quelli sardi e pugliesi. Per la prima volta inoltre una categoria è stata dedicata alle birre con mosto d’uva, che riscuote successo soprattutto tra i consumatori all'estero.

Baladin si è aggiudicato il premio in quanto produttore con la migliore sommatoria di punteggi.
  • Medaglia d’oro per Baladin Terre 2010 e medaglia d’argento per Xyauyù Oro nella categoria “Alta fermentazione, alto grado alcolico di ispirazione angloamericana (Barley Wine)”;
  • Medaglia d’oro per Lune 2012, medaglia d’argento per Terre 2012 e medaglia di bronzo per Xyauyù Barrel nella categoria “Affinate in legno, alta e bassa fermentazione”;
  • Medaglia di bronzo per Mielika nella categoria “Birre al miele”.
«È sempre un grande onore - si legge sul sito di Baladin - aggiudicarsi questo titolo che sottolinea l'impegno e la passione che ogni giorno si cela dietro alle nostre birre. Un grande applauso, in primis, per lo staff di produzione che si merita in toto l'investitura di "staff dell'anno" e un grosso grazie a tutti coloro che da sempre valorizzano il nostro lavoro».

Birra dell’anno 2014 - I vincitori

Cat. 1 Chiare, bassa fermentazione, basso grado alcolico, “Italian Lager”
1° La Grigna Birrificio Lariano
2° Tipopils Birrificio Italiano
3° Giò Oldo

Cat. 2 Chiare, alta fermentazione, basso grado alcolico, “Golden Ale”
1° Gassa d’Amante Birrificio Del Forte
2° Speed P3 Brewing Company
3° Aurora Vecchia Orsa

Cat. 3 Chiare, alta fermentazione, basso grado alcolico, “Kolsch”
1° Hauria Croce di Malto
2° Cavallina Valcavallina
3° Alaaf Kolsch Birrificio Pontino

Cat. 4 Ambrate e scure, alta e bassa fermentazione, basso grado alcolico, d’ispirazione tedesca
1° Scubi Birrone
2° Hell Batzen Br?u
3° Munich B.E. Birrificio Estense

Cat. 5 Bassa fermentazione, alto grado alcolico, d’ispirazione tedesca
1° Doppel Bock Birrificio Birra Elvo
2° Falesia Birrificio Lariano
2° Dubec Birrificio Via Priula di San Pellegrino Terme

Cat. 6 Ambrate, alta fermentazione, basso grado alcolico, d’ispirazione anglosassone
1° Lilith Brùton
2° Hugo Dada
3° Reset Birrificio Rurale

Cat. 7 Chiare e ambrate, alta fermentazione, basso/medio grado alcolico, luppolate, d’ispirazione anglosassone (IPA)
1° Re Ale Birra del Borgo
2° Frè Bionda Az. Agricola Frè
3° UpperCut Ipa Birrificio Indipendente Elav

Cat. 8 Chiare e ambrate, alta fermentazione, basso/medio grado alcolico, luppolate, d’ispirazione americana (APA)
1° Gaina Birrificio Lambrate
2° Magnifica Birra dell’Eremo
3° Fior di Noppolo Birrificio del Forte

Cat. 9 Chiare e ambrate, alta fermentazione, alto grado alcolico, luppolate, d’ispirazione angloamericana
1° Extrema Ratio Birrificio dei Castelli
2° 22 La Verguenza Birrificio Menaresta
3° Psycho Ipa La Buttiga

Cat. 10 Scure, alta fermentazione, luppolate, d’ispirazione angloamericana
1° 2 di Picche Birrificio Menaresta
2° Hoppy Cat Birra del Borgo
3° Castigamatt Birrificio Rurale

Cat. 11 Strong Ale d’ispirazione angloamericana
1° Negramara extra Birrificio Birranova
2° Abboccata Birrificio Birranova
3° Bob 13 Birrificio Gambolò

Cat. 12 Scure, alta fermentazione, basso grado alcolico, d’ispirazione angloamericana
1° Nocturna Kamun
2° Black Maya Birrificio Golden Rose
3° Dadaista La Piazza

Cat. 13 Scure, alta e bassa fermentazione, alto grado alcolico di ispirazione angloamericana
1° Brixia Nera Birrificio Curtense
2° Calix Niger Birrificio dei Castelli
3° Montinera Piccolo Birrificio Clandestino

Cat. 14 Alta fermentazione, alto grado alcolico di ispirazione angloamericana (Barley Wine)
1° Baladin Terre 2010 Birrificio Baladin
2° Xyauyù Oro Birrificio Baladin
3° Geisha Birrificio Troll

Cat. 15 Birre con frumento maltato, di ispirazione tedesca
1° Cibus Birrone
2° Vudù Birrificio Italiano
3° Gjulia Est Birrificio Gjulia

Cat. 16 Chiare, alta fermentazione, basso grado alcolico, di ispirazione belga
1° Seta Birrificio Rurale
2° Lunilia Le Fate
3° Bianca Brùton

Cat. 17 Chiare, alta fermentazione, alto grado alcolico, di ispirazione belga
1° Blondie La Gastaldia
2° Stoner Brùton
3° Triplexxx Croce di Malto

Cat. 18 Scure, alta fermentazione, alto grado alcolico, di ispirazione belga
1° Panela Dada
2° Hydra Birrificio Artigianale Opera
3° Chimera Birrificio del Ducato

Cat. 19 Spezie e cereali, alta e bassa fermentazione
1° Fleur Sofronia MC77
2° Verdi Imperial Stout 200 Birrificio del Ducato
3° New Morning Birrificio del Ducato

Cat. 20 Affumicate, alta e bassa fermentazione
1° Preda Statalenove
2° Tosco BiRen
3° Ghisa Lambrate

Cat. 21 Affinate in legno, alta e bassa fermentazione
1° Lune 2012 Birrificio Baladin
2° Terre 2012 Birrificio Baladin
3° Xyauyù Barrel Birrificio Baladin

Cat. 22 Birre alla frutta, alta e bassa fermentazione
1° Rubus Birra del Borgo
2° Figu Blanche Il Birrificio di Cagliari
3° MorAle Birrificio Lungo Sorso

Cat. 23 Birre alla castagna, alta e bassa fermentazione
1° La Brusatà Aleghe
2° Bastarda Doppia Birra Amiata
3° Carmenta Le Fate

Cat. 24 Birre acide
1° Chrysopolis Birrificio del Ducato
2° Scires 2010 Birrificio Italiano
3° Duchessic Birra del Borgo

Cat. 25 Birre al Miele
1° Melita La Gastaldia
2° Melanie BiRen
3° Mielika Baladin Birrificio Baladin

Cat. 26 Birre con mosto di uva, alta e bassa fermentazione
1° Moscata Birrificio Birranova
2° Beerbera Loverbeer
3° Equilibrista Birra del Borgo

Birrificio dell’anno 2014: Birrificio Baladin

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


Baladin Teo Musso birrificio birra

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®