Rotari
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e ospitalità
lunedì 10 dicembre 2018 | aggiornato alle 07:37 | 56765 articoli in archivio
HOME     VINO     TENDENZE e MERCATO
di Roberto Vitali
di Roberto Vitali

Produttori e Amici del Moscato a Bracca
per una buona serata di enogastronomia

Pubblicato il 28 aprile 2014 | 11:00

L'associazione Produttori e Amici del Moscato di Scanzorosciate (Bg) si è riunita alla Trattoria Dentella di Bracca (Bg), dove ha degustato vini dei produttori associati, abbinati a formaggi e specialità del territorio


È stata una buona serata di enogastronomia, cordiale accoglienza e sincera amicizia quella organizzata dalla Associazione Produttori e Amici del Moscato di Scanzorosciate (Bg), in collaborazione con la Trattoria Dentella di Bracca (Bg). Premesso che la Trattoria Dentella - lo dico per chi ancora non la conoscesse - è attiva da circa un secolo nella parte antica del paese, vicina alla chiesa, fondata e gestita sempre dalla stessa famiglia, Dentella appunto, arrivata alla quarta e quinta generazione, con tre attivissime sorelle (Wilma, Pasquina e Renata) e un fratello, Maurizio, padrone assoluto della cucina.

da sinistra: Giovanni Carobbio, Maurizio, Pasquina, Wilma e Renata Dentella
Nella foto, da sinistra: Giovanni Carobbio, Maurizio, Pasquina, Wilma e Renata Dentella

Ai fratelli si aggiungono alcuni dei loro figli che già cominciano a inserirsi nell’attività, senza dimenticare il prezioso apporto di Giovanni Carobbio, marito di Pasquina, esperto in formaggi, salumi e vini, che qui offrono una scelta sempre di ottima qualità, ricercata accuratamente tra le produzioni migliori. La Trattoria Dentella è nella guida nazionale delle Osterie di Slow Food ed è classificata come “locale del buon formaggio”.

Lo si è capito già dall’aperitivo, dove il Prosecco di Valdobbiadene prodotto dall’enologo Giuseppe Bassi, attivo anche in Bergamasca, è stato abbinato a tre formaggi selezionati: il caprino fresco prodotto da Mosca ad Albano S. Alessandro; il Formai de Mut firmato dall’Agricola Salvini e il superpremiato “Blu di bufala”, l’erborinato prodotto a Cologno al Serio dal Caseificio Quattro Portoni.



Non da meno gustosi gli antipasti: prosciutto crudo Ca’ del Botto di Ardesio, stagionato nel fieno; salame casareccio; crostino di polenta con lardo di Colonnata; sottoli di Cerignola. Molto tradizionali e sempre presenti qui con successo i primi piatti serbiti nella circostanza: casoncelli del Dentella al burro di malga e pancetta; lasagnette Mimosa (citazione particolare). Nella norma lo scamone di vitello con salsa allo speck e patate saltate al rosmarino con assaggio di polenta classica e taragna. Nota di merito invece per la crostata finale con crema soffice alla vaniglia e salsa di fragole.

Quanto ai vini va detto che una delle caratteristiche della associazione voluta dall’avvocato Paolo Bendinelli e presieduta da Frida Tironi (vice Renato Rovetta) è di degustare, nelle riunioni conviviali a cadenza mensile, solo vini dei produttori soci. A Bracca, oltre al Prosecco di Bassi, ecco nell’ordine abbinati e assaggiati: Lucelio Moscato Giallo 2013 azienda Eligio Magri di Torre de’ Roveri; Valcalepio Rosso Lyr 2010 dello stesso Eligio Magri; Merlot senza solfiti 2013 e Valcalepio Rosso Riserva Doglio 2007 dell’azienda la Brugherata di Scanzorosciate (con il direttore Frida Tironi è intervenuto il cantiniere Arben Nuhi); Rosso della Trefaldina 2012 della cantina La Corona di Scanzorosciate, per finire in gloria con i Moscati di Scanzo Docg della Brugherata e della Corona (presente il titolare Paolo Russo).

da sinistra: Eligio Magri, Frida Tironi, Arben Nuhi e Paolo Russo
Nella foto, da sinistra: Eligio Magri, Frida Tironi, Arben Nuhi e Paolo Russo

Nel corso della cena hanno preso la parola alcuni degli intervenuti per ricordare la figura dell’avvocato Paolo Bendinelli, uomo di grande cultura non solo giuridica, proprietario della Cantina La Brugherata, presidente del Consorzio tutela Moscato di Scanzo dalla fondazione sino al 2010, da tutti considerato il papà di quel vino che sempre più sarà riconosciuto “grande”: il Moscato prodotto sulle colline di Scanzorosciate.

Particolarmente commoventi le parole di due donne che sono state molto vicine all’avvocato: Frida Tironi direttore dell’azienda vinicola e Silvia Vitali braccio destro da tanti anni nello studio che l’avvocato Bendinelli aveva aperto in via Gugliemo d’Alzano.


Trattoria Dentella
via Cavalier Antonio Dentella, 25 - 24010 Bracca (Bg)
Tel 0345 97105
www.trattoriadentella.com

Produttori e Amici del Moscato Trattoria Dentella vino trattoria Bracca


ARTICOLI CORRELATI
Loading...
Mostra più articoli >

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >

ARTICOLI RECENTI
Loading...


COMMENTA
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

Sky
Tomatopiu
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Edizioni Contatto Srl
via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg)
P.IVA 02990040160
Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548