Sofidel Papernet
Molino Quaglia
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
giovedì 13 agosto 2020 | aggiornato alle 17:24| 67212 articoli in archivio
Allegrini
Ros Forniture Alberghiere
HOME     ALIMENTI     DOLCI e GELATO
di Roberto Vitali
Roberto Vitali
Roberto Vitali
di Roberto Vitali

Il “M’Oro”, nuovo dolce orobico
per la vetrina dell'Expo 2015

Il “M’Oro”, nuovo dolce orobico
per la vetrina dell'Expo 2015
Il “M’Oro”, nuovo dolce orobico per la vetrina dell'Expo 2015
Pubblicato il 26 maggio 2014 | 17:42

Il “M’Oro” è un nuovo dolce, perfezionato negli ultimi mesi grazie ad una équipe di giovani volenterosi pasticcieri, che vuole aggiungersi alle eccellenze gastronomiche della terra orobica in vista dell'Expo 2015

Luca BrembatiÈ stato presentato con due testimoni ufficiali: l’assessore regionale all’Agricoltura Gianni Fava e l’assessore provinciale di Bergamo all’Expo, Silvia Lanzani. È il nuovo dolce che, perfezionato negli ultimi mesi grazie a una équipe di giovani volenterosi pasticcieri, vuole aggiungersi alle eccellenze gastronomiche della terra orobica. Si chiama “M’Oro” ed è una riedizione, più equilibrata e non stucchevole, della “polenta e osèi” inventata nel 1910 dal pasticciere Alessio Amadeo che aveva la pasticceria sul viale Roma, oggi viale Papa Giovanni.

«Gli ingredienti  principali - come ha spiegato Luca Brembati (nella foto) della omonima pasticceria di Villa d’Almè (Bg) - sono più o meno gli stessi: uova, farina di nocciole e di mandorle, farina di frumento e di mais, cioccolato fondente 67%, panna, burro, cacao magro, zucchero».

Ha la forma di un piccolo lingotto o - se si vuole - di un mattoncino; è avvolto in una carta color oro, pesa 500 grammi, ha per ora una durata di circa 40 giorni (ma si cercherà di allungarla) e costa 15 euro.

Il nome “M’Oro” (con l’apostrofo) vuole ricordare le mura veneziane che cingono Città Alta, dove la M sta per Mura di Bergamo e, togliendo l’apostrofo, l’allusione è al Moro di Venezia. Gli assessori Fava e Lanzani, dopo averlo assaggiato, hanno assicurato al nuovo dolce orobico un futuro radioso, a cominciare dalla vetrina della prossima Expo 2015 dove la novità dovrebbe essere presente a rappresentare la Bergamasca insieme ad altre prelibatezze.

Sono dodici le pasticcerie orobiche che hanno lavorato per mesi a provare e riprovare e che ora hanno cominciato una produzione regolare: Morlacchi di Zanica; Da Vittorio, Brusaporto; Cavour e Manzanilla di Bergamo; Riva, Treviglio; Cortinovis, Ranica; Ol-fa’, Osio Sotto; Brembati, Villa d’Almè; Ruffoni, San Giovanni Bianco; Adriano, Seriate; Melograno, Madone; Oasi, Fara Gera d’Adda. Attualmente il liquore usato nell’impasto è il tradizionale rhum, ma è volontà dei pasticcieri rendere ancor più orobico questo dolce sostituendo il rhum con grappa invecchiata in botte. L’abbinamento consigliato è con il Moscato di Scanzo.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


Luca Brembati Bergamo M Oro dolce Expo 2015

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®