ABBONAMENTI
 
Ros Forniture Alberghiere
Molino Quaglia
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 02 dicembre 2020 | aggiornato alle 16:34| 70026 articoli in archivio
Ros Forniture Alberghiere
Molino Quaglia
HOME     BIRRA    
di Enrico Rota
Quattroerre Group
Enrico Rota
Enrico Rota
di Enrico Rota

Grado alcolico o grado zuccherino?
Ecco come si classifica la birra in Italia

Grado alcolico o grado zuccherino? 
Ecco come si classifica la birra in Italia
Grado alcolico o grado zuccherino? Ecco come si classifica la birra in Italia
Pubblicato il 06 luglio 2014 | 10:50

Esistono 5 modi per classificare le birre commercializzate in Italia, considerando il grado saccarometrico e non altri aspetti legati alla produzione: birra analcolica, birra light, birra, birra speciale, doppio malto

La denominazione “birra” secondo la giurisdizione italiana è riservata al prodotto ottenuto dalla fermentazione alcolica con ceppi di Saccharomyces Carlsbergenis o di Saccharomyces Cerevisae di un mosto preparato con malto, anche torrefatto, di orzo o di frumento o di loro miscele e d’acqua amaricato con luppolo o suo derivato o con entrambi. Il malto d’orzo o di frumento può essere sostituito con altri cereali, anche rotti o macinati o sotto forma di fiocchi, nonché con materie prime amidacee e zuccherine nella misura massima del 40% calcolato sull’estratto secco del mosto.



In Italia è possibile quindi classificare la birra considerando solo il grado saccarometrico e non altri aspetti legati alla produzione. Nel dettaglio, esistono solo cinque modi per classificare le birre prodotte e/o commercializzate in Italia:

Denominazione

Grado saccarometrico

% alcol

Birra analcolica

da 3 a 8

< 1,2%

Birra light

da 5 a 10,5

da 1,2 a 3,5%

Birra

> 10,5

da 3,6 a 5,4%

Birra speciale

> 12,5

da 5,5 a 5,9%

Birra doppio malto

> 14,5

> 6%


Si specifica che non esiste un rapporto diretto tra il grado saccarometrico e la percentuale di alcol in volume. Una regola empirica, non scritta, definisce tale equazione in questo modo: la percentuale di alcol in volume è da 1/2 a 1/3 del grado saccarometrico.

La classificazione commerciale avviene invece seguendo altri parametri e si basa sull’immagine con cui il prodotto si immette sul mercato. Abbiamo quindi birre da “Prezzo” (birra di bassa immagine), birre “Standard” (l’immagine è consolidata), birre “Premium” (sono marchi trasversali, ossia prodotti presenti dagli scaffali alla Super Horeca), birre “Super Premium” (birre ad altissima immagine con presenza quasi esclusiva nel medio-alto Horeca e Super Horeca) e le “Specialità” (birre che si differenziano dalle altre categorie commerciali per un’intrinseca diversità e qualità di produzione).

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


birra classificazione grado alcolico grado saccarometrico

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Surl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Surl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®