Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
sabato 27 novembre 2021 | aggiornato alle 23:49 | 79815 articoli in archivio

Sandro De Bruno, sostanza prima di tutto Bollicine di qualità nella zona del Soave

Con sede nella zona del Soave Doc e dei Monti Lessini Doc, si caratterizza per la produzione di vini di qualità provenienti dal Monte Calvarina a 600 metri d’altezza. Fiore all’occhiello lo spumante Durello Monti Lessini

di Giulia Marruccelli
20 agosto 2014 | 15:30

Sandro De Bruno, sostanza prima di tutto Bollicine di qualità nella zona del Soave

Con sede nella zona del Soave Doc e dei Monti Lessini Doc, si caratterizza per la produzione di vini di qualità provenienti dal Monte Calvarina a 600 metri d’altezza. Fiore all’occhiello lo spumante Durello Monti Lessini

di Giulia Marruccelli
20 agosto 2014 | 15:30



Sarà per la moda o per lo star system, ma oggi tutti, dallo chef al sommelier, amano apparire, tralasciando magari il vero obiettivo del proprio mestiere. Lui invece no! Anzi. Si presenta genuinamente per quello che è: fisico d’acciaio, modi garbati e passione verace! Perché Sandro De Bruno (nella foto), “nome d’arte” di Sandro Tasoniero (tipica usanza contadina associare i nomi di figlio e padre), non è un vignaiolo di penna. Lui le mani se le sporca!

Siamo a Montecchia di Crosara, poche migliaia di abitanti in zona Soave (Vr), località famosa per lo sfarzoso Castello e per il suo ottimo vino. Qui circa 12 ettari di filari sono coltivati alle pendici del monte Calvarina fino ad un’altezza di 600 metri; un vulcano inattivo che sfoggia un panorama incantevole al di sopra delle nuvole.

Sandro De BrunoTerreni drenanti e ricchi di minerali assieme ad una posizione invidiabile che favorisce un’ottimale escursione termica hanno creato un microclima sorprendente. A questo aggiungiamo una famiglia con il dono della lungimiranza e vocata alla viticoltura già dagli anni Trenta: in quel tempo nonno Alessandro, stesso nome passato da nonno a nipote, investì i suoi risparmi comprando i terreni della zona sapendo che proprio lì c’era la miniera... ovvero suoli ricchi di fosforo, magnesio e potassio, elementi che trasmettono straordinaria mineralità e acidità, rendendo i vini unici!

La cantina nasce negli anni Sessanta, con il padre Bruno e le prime bottiglie che cominciano a diffondersi in tutta la Penisola. Negli anni Novanta come spesso accade, le strade della vita allontanano dalle proprie radici, ma non per sempre: nel 2002 infatti per Sandro e la moglie Marina si ricomincia, e la cantina nuova viene inaugurata nel 2004. Tre anni dopo, nel 2007, ecco uscire le prime bottiglie. Oggi la produzione annovera infatti, oltre a Soave Doc e Soave Superiore Docg, il Durello nelle versioni ferma e spumante, e gli internazionali Chardonnay, Sauvignon Blanc, Cabernet Sauvignon e Pinot Nero, oltre ai vini dolci Recioto di Soave e Passito Igt Veneto da Moscato Giallo.

Abbiamo la fortuna di degustare con Sandro lo Spumante Monti Lessini Durello Doc. Premiato con 3 grappoli alla guida Bibenda 2014 e forte della Medaglia d’argento alla “Los Angeles Wine & Spirits Competition”, è ottenuto dal vitigno autoctono Durello: lavorato con il metodo Classico, alla stregua dei grandi Champagne, riposa 36 mesi in bottiglia a contatto con i propri lieviti. Per un anno il vino non viene spostato, i lieviti sono in sospensione e catalizzano l’ossigeno, evitandone l’ossidazione. Si presenta giallo paglierino carico e al naso è ricco di profumi di fiori bianchi e sentori minerali che si ripropongono anche in bocca, con intensa freschezza e sapidità. Non è una bollicina ruffiana. Tutt’altro! È un’esperienza che non si dimentica facilmente.



Azienda agrigola Sandro De Bruno
via Santa Margherita 26 - 37030 Montecchia di Crosara, fraz. Pergola (Vr)
Tel 045 6540465 - Fax 045 6544385
www.sandrodebruno.it
info@sandrodebruno.it

© Riproduzione riservata

 
Voglio ricevere le newsletter settimanali